Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2020-1-19

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Miren cómo sonríen

Mi sono accorto che mancava la penultima strofa

Miren como gestionan / los secretarios / Las páginas amables / de cada diario

ho provato anche a integrare la traduzione. Ma controlla, Riccardo, perché non sono molto sicuro.
Lorenzo 19/1/2020 - 23:57
Downloadable! Video!

El metro

[1981]
Scritta da Juan Höelzel
In "Yo te canto", unico album di questo gruppo cileno brevemente attivo all'inizio degli anni 80.

Elicura in mapuche significa "pietra trasparente". E' il nome di un cacicco che compare tra i personaggi del poema epico "La Araucana", composto nel 500 dallo scrittore e soldato spagnolo Alonso de Ercilla y Zúñiga. Elicura sarebbe stato un consigliere di Lautaro, condottiero della resistenza mapuche contro gli spagnoli.
Elicura fu il nome scelto da alcuni giovani seminaristi gesuiti cileni e peruviani per formare un loro gruppo musicale. Erano Juan Höelzel, Luis Távara, Fernando Verdugo, Fernando Berríos, Miguel Donoso e Javier Salomón.

La metro come metafora del regime di Pinochet, un servizio "pulito e democratico" che attraversa una Santiago sotterranea ordinata e pacifica, mentre ad ogni fermata risuonano ancora le esplosioni di quell'11 settembre di... (continua)
Y nos fuimos con el metro...
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 19/1/2020 - 23:30
Downloadable! Video!

Revolution Ballroom

SALA DA BALLO DELLA RIVOLUZIONE
(continua)
19/1/2020 - 21:17
Downloadable! Video!

A my nie chcemy uciekać stąd



Qualcuno ha gentilmente messo online la scena del film.
leoskini 19/1/2020 - 20:07
Downloadable! Video!

Die Thälmann-Kolonne

Questa canzone dei volontari tedeschi nelle Brigate Internazionali è stata cantata anche da Wolf Biermann
ALMorgan 19/1/2020 - 18:27
Downloadable! Video!

Nunca quedas mal con nadie

[1984]
Scritta da Jorge González
In "La voz de los '80", album d'esordio della band cilena.

González e Los Prisioneros evidentemente qui ce l'avevano con certi artisti che si professano rivoluzionari ma sono soltanto macchine da soldi la cui arte non solo non cambia nulla nella realtà ma ingrassa il sistema...
Dime, ¿tú te crees que protestas?
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 19/1/2020 - 15:08

Filastrocca di un piatto di plastica

Chanson italienne – Filastrocca di un piatto di plastica – Mimmo Mòllica – 2020
COMPTINE D’UN PLAT DE PLASTIQUE

Les déchets marins constituent un problème grave en augmentation constante. Alors que le plastique est une ressource importante pour la société moderne, son « élimination » en mer est une véritable malédiction, une guerre.
« Filastrocche Plastic Free » de Mimmo Mòllica, pour développer une mémoire de fer et rappeler que les « assiettes en papier » sont en plastique et développer la sempiternelle présence de déchets plastiques dans le milieu marin : plus de 11 mille tonnes par an sont récupérées le long des côtes et sur les plages.

« Les graves catastrophes naturelles exigent un changement de mentalité qui nous oblige à abandonner la logique du consumérisme pur et à promouvoir le respect de la création ». (Albert Einstein)


Dialogue Maïeutique

Ce n’est pas pour dire, Lucien l’âne... (continua)
PLAT DE PLASTIQUE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 19/1/2020 - 13:44
Downloadable! Video!

The Lee Shore

Grazie, grazie e di nuovo grazie a tutti voi, questa canzone mi ricorda tanto la mia giovinezza.
Maurizio Castellano 19/1/2020 - 12:13
Downloadable! Video!

The End of Silence


LIBERATO DOPO 42 ANNI UN ESPONENTE DEL MOVE

Gianni Sartori

Verso la metà degli anni novanta del secolo scorso (mi pare nel 1997) avevo incontrato alcuni esponenti del MOVE a Bassano nella sede del Centro sociale (poi demolito) “Stella Rossa”. Ramona Africa mi spiegò che tutti i militanti del MOVE rinunciavano al nome precedente in quanto evocava la condizione di schiavi dei loro antenati (come fece anche Malcom X) e aggiungevano al nome proprio, come rivendicazione di appartenenza comunitaria, familiare, il cognome “Africa”.

Da ex operaio rimasto intossicato da colle e vernici sul lavoro, avevo particolarmente apprezzato che prima della conferenza i militanti afro-americani avessero richiesto di non fumare durante la stessa. Anche “per rispetto dell’aria”, non solo delle vie respiratorie dei presenti. All’epoca molte riunioni di “soggetti antagonisti” si svolgevano ancora avvolte in asfissianti... (continua)
Gianni Sartori 19/1/2020 - 09:21
Downloadable! Video!

Piero Ciampi: Bambino mio

Bambino mio (Ciampi-Pavone-Marchetti)
in: Io e te abbiamo perso la bussola
Amico – 1973

Oggi sono 40 anni che se n’è andato! Voglio ricordare Piero Ciampi con questo capolavoro. Ha vissuto poco tempo, alzando continuamente la posta e non si può ogni giorno ricominciare da zero. Ha passato gli ultimi anni della propria vita nella sua Livorno, “la città più difficile per tutti”. L’ultima volta che venne visto era il 6 marzo 1979, all’Enoteca Mannari (che si chiamava Osteria dei Terrazzini, fino al 1974). Così, per molto tempo, il 6 Marzo di tutti gli anni, per qualcuno, divenne abitudine ritrovarsi proprio in quella osteria nel suo ricordo. Dopo tanto tempo e tanta storia purtroppo ancora molti non sanno neppure delle sue canzoni. Dal 2008 se n'è andata anche l'enoteca Mannari. Per ora resta Livorno, ma non basta rilastricare le strade, un paese è fatto di persone!
Sono da poco passate... (continua)
Piano piano, per la strada,
(continua)
inviata da Flavio Poltronieri 19/1/2020 - 09:09
Downloadable! Video!

Revolution Calling

dal concept album Operation: Mindcrime
For a price, I'd do about anything
(continua)
inviata da Lucone 19/1/2020 - 03:13
Downloadable! Video!

Speak

dal concept Operation:Mindcrime
Nikki: Hey! Hey! Listen to me!
(continua)
inviata da Lucone 19/1/2020 - 03:10

Simpatia per il disoccupato

Flessibilità
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/1/2020 - 03:09

Argon 36

Allarrembaggio, Mamma! - 1981
È diventato un fatto di creatività
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/1/2020 - 03:06
Downloadable! Video!

De mi barrio

Nel 1923 , anno della canzone, una forma di violenza di classe e di genere poteva essere promettere ad una ragazza povera di sposarla , portarla a vivere con se e poi abbandonarla.

In questa canzone una ragazza, la più bella del suo quartiere, viene mandata a studiare in un collegio di suore nonostante la povertà della famiglia. Questo illuse la ragazza di essere una "ragazza bene", si innamora di un uomo ricco distinto ed educato che con la promessa di matrimonio la convince ad andare a vivere con lui ma poi la abbandona.
La ragazza dopo l'abbandono è costretta a vivere vendendo sorrisi e carezze in una milonga
Yo de mi barrio era la piba más bonita,
(continua)
inviata da Lucone 19/1/2020 - 03:04

Pentarazzismo

Allarrembaggio, Mamma! - 1981
Io, io sono un Dio
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/1/2020 - 02:50

L'inflazione

Mi dicon che mio padre
(continua)
inviata da Alberto Scotti 19/1/2020 - 02:46
Downloadable! Video!

Milonga para Fidel

(1961)
Parole di D. Arce (Domingo Arcidiácono)
Musica di Osvaldo Pugliese

Informazioni su todotango
Con las cuerdas bien templadas,
(continua)
inviata da Lucone 19/1/2020 - 02:42
Downloadable! Video!

A la huelga compañeras

Credo che andrebbe unita alla canzone "A la huelga" (già presente) essendone una rivisitazione
Lucone 19/1/2020 - 02:32
Downloadable! Video!

Buffalo Soldier

Il nome di “Buffalo Soldier” fu coniato dagli stessi Nativi (secondo alcuni dagli Cheyenne, ma più probabilmente dai Comanches) ed era un'appellativo spregiativo in origine. [RV]

Il bisonte era un animale sacro per i nativi americani, quindi dubito che il soprannome sia stato dato con intenti dispregiativi.
Le ragioni paiono essere i capelli crespi e neri come i peli del bisonte e/o lo spirito combattivo e il coraggio.
Lucone 19/1/2020 - 02:20
Downloadable! Video!

Kinder des Krieges

[2006]
Album: So ein Theater
Panzerketten jede Nacht
(continua)
inviata da hmmwv 18/1/2020 - 19:25
Downloadable! Video!

Grabschrift 1919

Versione di Rocco Rosignoli pubblicata sul suo sito e sui social il 15 gennaio 2020. Traduzione e arrangiamento dell’interprete.
EPITAFFIO, 1919
(continua)
inviata da Andrea Paoli 18/1/2020 - 15:21
Downloadable! Video!

Pröa

Lè sempèr chè la storia perché perdòm memoria
(continua)
inviata da Minelli Sergio 18/1/2020 - 15:08
Video!

Arrow

Grazie della splendida traduzione.
Vorrei solo segnalare che al quarto verso della seconda strofa credo sarebbe piú appropriato tradurre "Sanctuary!" con "Asilo!", essendo questo il grido di chi implorava la possibilità di rifugiarsi in un luogo neutrale, solitamente una chiesa, ove non potesse essere perseguito dai suoi inseguitori.
Francesca 18/1/2020 - 14:35
Downloadable! Video!

Ai preât la biele stele

Segnalo una nuova versione, molto toccante, arrangiata da Ambrogio Sparagna e cantata da Anna Rita Colaianni, compresa nella colonna sonora del documentario "Scherza con i fanti", firmato da Gianfranco Pannone e dallo stesso Sparagna. Il film è stato presentato al Festival di Venezia del 2019 ed è in uscita in alcune sale italiane a gennaio 2020.
Un articolo di presentazione del film:

Scherza con i fanti, storia e musica di italiani in divisa - Film

Immagini di repertorio, straordinarie musiche e pagine di diari dal fronte (ANSA)
Massimo Martella 18/1/2020 - 09:30
Downloadable! Video!

Crisi di valori

Preoccupante? Sì!
(continua)
inviata da Alberto Scotti 18/1/2020 - 00:40
Downloadable! Video!

Why? (The King of Love Is Dead)

PERCHÉ? (IL RE DELL'AMORE È MORTO)
(continua)
17/1/2020 - 23:06
Downloadable! Video!

Canzone del demonio in mezzo al mare

[2018]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Daniele Tarantino - Giuseppe Santoro - Riccardo Notarpietro (Desueta)
Album / Albumi: C'era una svolta

I (o “la”?) Desueta sono tre ragazzi salentini: si chiamano Giuseppe Santoro (frontman e autore), Daniele Tarantino e Riccardo Notarpietro.

Il frontman e autore, Giuseppe Santoro, si è trasferito a Milano; ne parla, tra luci, ombre e nostalgie per Lecce, nell'intervista linkata e che è per me fonte di ogni notizia (ma non di eterna salvezza, tranquilli). In detta intervista si parla anche di artisti salentini; a me, però, un leccese a Milano ne ha ricordato un altro di vecchia, vecchissima conoscenza. L'album di esordio dei (o “della”) Desueta si chiama: C'era una svolta, e a mio parere è un titolo assolutamete geniale. Dall'intervista a Giuseppe Santoro estrapolo questa breve presentazione della canzone... (continua)
A bordo è salito un uomo con gli occhi stanchi,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 17/1/2020 - 20:06
Downloadable! Video!

Pareti

2013
Album: L'Entrata - L'Uscita
Non riesco a capire più
(continua)
inviata da Alberto Scotti 17/1/2020 - 20:02
Downloadable! Video!

Stornelli d’esilio

Nederlandse versie van Wannes Van de Velde
Versione neerlandese di Wannes Van de Velde
Dutch version by Wannes Van de Velde
Version néerlandaise de Wannes Van de Velde
Wannes Van de Velden hollanninkielinen käännös


LIED DER BANNELINGEN
(continua)
17/1/2020 - 01:26
Downloadable! Video!

Flowers of freedom (a song for Kurdistan)

Pino Libonati

IN MORTE DELLA PRIGIONIERA POLITICA CURDA NURCAN BAKIR


(Gianni Sartori)

La prigioniera politica Nurcan Bakir (47 anni di età, in carcere da 28 anni e gravemente ammalata) si è tolta la vita in cella per protestare contro la repressione nelle carceri turche e denunciare le condizioni indegne in cui versano i detenuti. Contro la sua volontà Nurcan era stata trasferita dal carcere femminile di Gezbe a quello speciale di Burhaniye, prigione chiusa di tipo T che sorge nei pressi di Mardin (provincia Balikesir, nella regione di Marmara). Una ritorsione – tale trasferimento - per la sua partecipazione allo sciopero della fame di massa indetto l'anno scorso per protestare contro l'isolamento totale imposto al leader curdo Ocalan. Al suo rilascio definitivo mancavano ancora due anni e lei si era quindi rivolta alla Corte di Giustizia Europea per i Diritti Umani affinché, date le sue condizioni... (continua)
Gianni Sartori 16/1/2020 - 19:10
Video!

Das Land, in dem ich leben will

[2017]
Parole e musica di Bodo Wartke
Ich hab‘ den Eindruck, dass das, was die ganze Welt
(continua)
inviata da hmmwv 16/1/2020 - 18:58
Video!

Le ceneri

"L'obbedienza chiede troppe lacrime inghiottite
(continua)
inviata da Alberto Scotti 16/1/2020 - 17:27
Downloadable! Video!

Luciferian Towers

La foto raffigura The Silver Mt. Zion Memorial Orchestra & Tra-La-La Band, un progetto parallelo messo in piedi da Menuck con alcuni membri dei GY!BE
16/1/2020 - 17:02

Manù dorme sotto i ponti

Mimmo Mòllica 'traduce' in filastrocca «L’infanzia tradita di Manuel. A 10 anni già un clochard», titolo di un toccante articolo pubblicato su «La Stampa» da Lodovico Poletto. Manù dorme sotto i portici, mangia sotto i portici e al mattino, quando il traffico inizia a farsi intenso e il rumore troppo forte, si alza e trascina la sua giornata avanti e indietro per la città. Manuel è l’unico bambino della città che non ha una casa, e nemmeno una baracca con una stufa e un letto dove andare a dormire quando la temperatura, di notte, scende sotto zero. Il suo tetto è il porticato di un palazzo a due passi dal centro.

«Ma andiamo via presto. Ci hanno detto che qui non possiamo restare». «Per trovarli bisogna andare di notte. Quando anche i pusher hanno lasciato i giardini lì vicino, i negozi sono chiusi e l’unico bar che resiste è ben lontano. Una sera di venerdì, faceva freddissimo, Manuel e... (continua)
Manù dorme sotto i ponti,
(continua)
inviata da River 16/1/2020 - 14:47
Percorsi: Ponti
Video!

Imidiwan win Sahara

Such a powerful and beautiful song.
Edward Adams 16/1/2020 - 08:44
Downloadable! Video!

Cambiamento

Album: Ergo sum (2013)
Non c'è niente da capire, nulla di particolare
(continua)
inviata da Alberto Scotti 16/1/2020 - 00:03
Downloadable! Video!

Barabba

(2015)
Album: Qui e ora


Parliamo della canzone "Barabba": cosa ti ha spinto a scrivere questa canzone, e quale messaggio intendi inviare al pubblico?

Scaturisce da un fatto di cronaca. Un 18enne rumeno muore in un incidente stradale coinvolgendo un’altra auto su cui viaggia una famiglia italiana. Muoiono due bimbi. Viviana Beccalossi, assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo della Lombardia, scrive sulla pagina Facebook: "Non mi dispiace che il ragazzo rumeno ubriaco sia morto". Sotto il suo post una marea di commenti favorevoli. Dalle analisi il ragazzo risulterà negativo a ogni test tossicologico. Questo mi ha veramente mandato in bestia e mi sorprende che ancora oggi ci siano persone capaci di giudicare così superficialmente altri esseri umani e trattarli come inferiori.

ondarock
Indulgi all'odio, alla divisione, mentre la tua testa non ce la fa più
(continua)
inviata da Alberto Scotti 15/1/2020 - 23:11
Downloadable! Video!

Bella Ciao

anonimo
3a. La "Bella Ciao del femminicidio"
3a. The "femicide's Bella Ciao"


Versione contro il femminicidio del coro delle Mondine di Porporana, Ferrara.
Calendario civile (2019)

BELLA CIAO DEL FEMMINICIDIO
(continua)
inviata da Dq82 15/1/2020 - 19:52




hosted by inventati.org