Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2015-7-13

Rimuovi tutti i filtri

Le Cri du Front

Le Cri du Front

Canzone française – Le Cri du Front – Marco Valdo M.I. – 2015


Lucien l'âne, mon ami, il te souviendra que l'autre jour, j'avais traduit une chanson italienne, intitulée Natale 1914, que j'avais intitulée en français : Noël 1914. Elle racontait les épisodes de fraternisation qui avaient eu lieu sur le front à ce moment. Je voudrais te faire remarquer deux ou trois choses à ce propos. La première que c'est une chanson écrite par un Italien – Marco Chiavistrelli et que l'Italie n'était entrée en guerre qu'en 1915 et que de ce fait, il n'y a évidemment pas de troupes italiennes qui ont participé à ces embrassades. En fait, et c'est la seconde,de toute façon, c'étaient principalement des rencontres entre les troupes britanniques et allemandes dans ce qui est aujourd'hui le Nord-Pas-de-Calais. Ce sont des épisodes limités, autour du solstice d'hiver, à peine tolérés et qui... (continua)
Soldats, votre conscience est nette,
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 13/7/2015 - 21:12
Video!

4th of July

[2012]
Parole e musica di Nicole Danser, studentessa del Maine
Video dell’interpretazione e testo caricati su YouTube dall’autrice stessa

“America is great in some ways, and silly in other ways, and not so great in others. And this song just so happens to be about the not-so-great things and the 4th of July.” (Nicole Danser)
Let's gather 'round the grill and talk about the greatness of the USA
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 13/7/2015 - 21:05

Rifiuto la guerra: intervista a Piero Purini

Antiwar Songs Blog
Migliaia e migliaia di uomini provarono ad evitare la guerra: chi cercando di resistere alla montante esaltazione patriottica e alla propaganda bellicista, chi cercando semplicemente di sfuggire al fronte attraverso la diserzione o la renitenza, chi ancora rifiutando di eseguire gli ordini ed ammutinandosi. E’ una storia poco conosciuta e nascosta, come nascosti dalla propaganda […]
Antiwar Songs Staff 2015-07-13 16:07:00
Video!

Flowers of Guatemala

The Flowers of Guatemala
In a nutshell, the CIA overthrew a democratically-elected government because it was restricting U.S. corporate interests (The United Fruit Company) there. That happened in the 1950s under Eisenhower. Since then, the CIA has supported and planted a succession of military dictators in power. Those dictators and the military machines they upheld have slaughtered a total of 110,000 Guatemalan peasants over the years. All documented by human rights groups, though not (surprise, surprise) by the U.S. press. [bery]

"Amanita is the name"
Amanita is a scientific name, the genus of the most poisonous mushrooms in the world.
I remember that one species of Amanita (A. muscaria) is used to induce hallucinations, tho these visions stem from the delirium induced by the severe illness ingesting these things cause.

Amanita (muscaria) is the name.
"The flowers cover everything"
According to Stipe, the flowers on graves of the dead killed by the government. [Ron Henry]

http://www.flim.com/remlafaq/lrp/fog.html
dq82 13/7/2015 - 15:29
Downloadable! Video!

Uomo o Brigante

Male Bene 2009 - R. Usai
feat Fry Moneti - Violino (Modena City Ramblers)
Sono qui seduto dentro un treno imbavagliato
(continua)
inviata da dq82 13/7/2015 - 15:00
Downloadable! Video!

Querida

2015
Sentieri di libertà

feat. Stefano "Cisco" Bellotti
Querida, Quiero cantar
(continua)
inviata da dq82 13/7/2015 - 14:50
Downloadable! Video!

Disobbedisco

2015
Sentieri di libertà
Signor no non mi uniformo la mia voce fuori campo
(continua)
inviata da dq82 13/7/2015 - 14:48
Percorsi: Disertori
Downloadable! Video!

100 Anime

2015
Sentieri di libertà
100 Anime, in fuga da sud est
(continua)
inviata da dq82 13/7/2015 - 14:46
Downloadable! Video!

Sentieri di libertà

2015
Sentieri di libertà

feat .Francesco Moneti (Modena City Ramblers)

«L’idea di unirci a Libera Comunità Terapeutica nasce durante una manifestazione di quattro giorni fatta di trekking e dibattiti sulla salute mentale insieme ai “guarenti” – racconta la band - Abbiamo registrato in quell’occasione il brano “Sentieri di libertà” (title track del cd) con un coro formato dai protagonisti di questo progetto. E’ stata per noi un’esperienza unica. Per noi è fondamentale che i nostri progetti e la nostra musica possano contribuire a sensibilizzare e dare voce a tematiche di cambiamento, di evoluzione culturale e sociale come questo meraviglioso “esperimento” sulle malattie mentali e sui suoi processi di guarigione. E’ stata una magia che solo la musica può regalare; abbiamo visto quel sentiero appartenerci perché il nostro percorso ha tracciato un’alternanza di sacrifici e soddisfazioni che oggi più che mai vogliamo condividere e dedicare a coloro che ci hanno aiutati a segnarlo».
Non e' un sogno come altri
(continua)
inviata da dq82 13/7/2015 - 14:41
Video!

The Sands of Mexico

Per chi volesse approfondire, e leggere un bel libro:
dq82 13/7/2015 - 14:36
Video!

Kažu

SI DICE
(continua)
inviata da Pippo 13/7/2015 - 11:55
Downloadable! Video!

Malaunità

La storia e' scritta dai vincitori. A noi popolo del Sud e' stato tolto l'avvenire..Siamo stati sacrificati sull'altare di un mito falso e cinico.. Nulla abbiamo a che spartire con coloro che hanno deoredato e messo a ferro e fuoco una terra bellissima e sfortunata. Viva le Due Sicilie.
Athos 12/7/2015 - 02:10

Algo inefable y trascendental

Algo trascendental, una guerra mundial;
(continua)
inviata da Carles Viadel 11/7/2015 - 23:14
Video!

Sonno killer

2013
Banditi sogni e re
La dea siesta è sempre un rompicapo
(continua)
inviata da dq82 11/7/2015 - 22:15
Downloadable! Video!

Brigante se more

la band rock sulcitana, reintrepreta il noto brano lucano.
I Golaseca firmano l'arrangiamento delle musiche e l'arrangiamento del testo. nel brano il featuring di Sergio Piras ,cantante dei Tamurita e di Pierpaolo Meloni al flauto traverso.
La regia del video è affidata ad Alessio Zara e la fotografia a Daniele Atzori.
BANDITI SI MUORE
(continua)
inviata da dq82 11/7/2015 - 22:00
Video!

Loud, Loud, Loud

[1972]
Parole di Costas Ferris / Κώστας Φέρρης (1935-), regista cinematografico, scrittore, attore e produttore greco. Nel 1983 il suo film “Rembetiko” (“Ρεμπέτικο”) vinse l’Orso d’Argento al festival di Berlino.
Musica di Evangelos Odysseas Papathanassiou / Ευάγγελος Οδυσσέας Παπαθανασίου, in arte Vangelis / Βαγγέλης
Nel doppio album finale degli Aphrodite’s Child, intitolato “666 (The Apocalypse of John, 13/18)”, concept album ispirato all’Apocalisse dell’apostolo Giovanni.
Non so di chi sia la voce recitante in questo brano. Mi sembra femminile ma viene attribuita a tal Daniel Koplowitz ovvero a tal John Forst.

Una bellissima spoken song, anzi, una preghiera, con coro collettivo degli Aphrodite’s Child di Artemios "Demis" Ventouris-Roussos / Αρτέμιος "Ντέμης" Βεντούρης-Ρούσσος
(Riccardo, sarà mica tuo parente alla lontana?)
The day the walls of the cities will crumble away
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 11/7/2015 - 21:14
Video!

Natale 1914

Version française – NOËL 1914 – Marco Valdo M.I. – 2015
Chanson italienne – Natale 1914 – Marco Chiavistrelli – 2015
NOËL 1914
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 11/7/2015 - 21:13
Video!

Non ho che te

Molto bella e anche commovente questa canzone (Grazie Ligabue!).
Credo che il testo meriti una formattazione migliore e le e accentate senza l'apostrofo.
Andrebbe poi messa anche nel percorso delle C(d'Amore)CG.
C'è poi anche un video ufficiale piuttosto bello.
Bernart Bartleby 11/7/2015 - 20:11
Video!

Skassa-integrazione

2013
Di vento in vento
Corre il secolo XXI
(continua)
inviata da dq82 11/7/2015 - 11:21
Video!

L'ultima notte

2015
Il gioco del silenzio

feat. Dema (Talco)
Sdraiato in un buco per terra
(continua)
inviata da dq82 11/7/2015 - 11:18
Video!

Suffocation

[1980]
Composed, arranged, produced and performed by Vangelis.
English lyrics by Vangelis
Italian lyrics by Christina and Maurizio Arcieri (Krisma)
"Suffocation" performed by Jon Anderson
Italian words recited by Christina and Maurizio Arcieri (Krisma)
Sampling of a real evacuation warning broadcast by ICMESA chemical plant loudspeakers shortly after the disaster
Album: See You Later

Composta, arrangiata, prodotta e interpretata da Vangelis.
Testo inglese di Vangelis
Testo italiano di Christina and Maurizio Arcieri (Krisma)
"Suffocation" eseguita da Jon Anderson
Testo italiano recitato da Christina e Maurizio Arcieri (Krisma)
Campionamento di un vero avviso di evacuazione della zona diffuso dagli altoparlanti della ICMESA nei momenti successivi alla fuoriuscita tossica
Album: See You Later

Sono le 12.37 di sabato 10 luglio 1976, nello stabilimento della società ICMESA (acronimo... (continua)
Attenzione! Attenzione!
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/7/2015 - 01:10
Downloadable! Video!

Le ultime ore e la decapitazione di Sante Caserio [Il sedici di agosto]

Pietro Cini
immaginavo una cosa del genere.. beh grazie comunque. Spero più in là di scoprire qualcosa. Ovviamente in tal caso vi girerò subito un link funzionante :)
claudia 10/7/2015 - 21:50
Downloadable! Video!

Campagna

Chanson napolitaine – Campagna – Napoli Centrale – 1975
Écrite par Franco del Prete et James Senese
Album: Napoli Centrale
Reproposée en 2010 par Daniele Sepe
Dans l'album Fessbuk
CAMPAGNE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 10/7/2015 - 21:39

Marching 'Round Selma

anonimo
James Bonard Fowler, il poliziotto che il 26 febbraio 1965 uccise l'attivista afroamericano Jimmie Lee Jackson durante una marcia per i diritti civili a Marion, Alabama, è morto il 5 luglio scorso all'età di 81 anni.
Di quell'omicidio, che provocò la famosa marcia di protesta da Selma alla capitale dell'Alabama, Montgomery, James Bonard Fowler fu chiamato a rispondere solo 42 anni dopo e nel 2010 fu condannato alla pena simbolica di 6 mesi di prigione. Ne scontò solo 5, visto l'aggravamento delle sue condizioni di salute.
Bernart Bartleby 10/7/2015 - 21:16
Video!

Sevdalinka

Non sarà una versione perfetta, e me ne scuso, Ma manca una traduzione di questa meravigliosa canzone. Ci provo io, andando a memoria rispetto a un tentativo fatto con amici con i quali studio il serbocroato.

E non è a caso che la aggiunga nell'anniversario di Srebrenica, questa canzone sobria ma calda e amichevole che un serbo dedica ai suoi vicini sull'altra sponda della Drina. Con immagini cupe che accennano alle tragedie degli anni '90, con la nostalgia di tempi più umani.
SEVDALINKA*
(continua)
inviata da Pippo 10/7/2015 - 18:08

Cinquecento canzoni greche / Πεντακόσια ελληνικά τραγούδια

Antiwar Songs Blog
Con la canzone Παιδιά της Ελλάδος Παιδιά  (Figli, figli della Grecia), di Sofia Vembo la “Sezione Greca” (Ελληνικό Τμήμα) delle CCG/AWS raggiunge la sua cinquecentesima canzone. Fino al 2009, la Sezione Greca di questo sito era sì consistente, ma abbastanza trascurabile. Nel 2009 è comparso su questo sito Gian Piero Testa, il mitico “3497” (dal […]
Antiwar Songs Staff 2015-07-10 18:05:00
Downloadable! Video!

Lettera ad Angela

A questo punto, però, dopo un po' di anni bisognerà che racconti una cosa, che poi è anche una delle più cosmiche figure di merda che io abbia mai fatto in vita mia. L'avevo vista sì, quella sera e altre volte, la moglie di Ivan Della Mea, e le avevo parlato persino di questa bellissima canzone chiedendole fra l'altro perché Ivan in concerto non la cantava mai (per ascoltarla in un concerto, ho dovuto aspettare i Suonatori Terra Terra, che però la cantano in italiano in una loro traduzione che non mi è mai riuscito registrare). E la moglie di Ivan sorrideva in modo un po' strano. Il mistero è stato risolto qualche tempo dopo, quando qualcuno del De Martino mi ha fatto presente che la canzone è sì bellissima, ma è stata scritta per la prima moglie di Della Mea, Angela appunto, con cui è stato sposato dal 1969 al 1973 (questa canzone è stata quindi scritta un anno prima della loro separazione),... (continua)
Riccardo Venturi 10/7/2015 - 17:37
Video!

Giorgio Gaber: Destra-Sinistra

... Cosa intendiamo oggi quando parliamo di Destra e Sinistra? Questi due termini nascono all’indomani della Rivoluzione Francese, quando nelle prime riunioni del parlamento a sinistra prendevano posto gli esponenti della corrente più rivoluzionaria e a destra invece si sedevano i componenti dei partiti filo monarchici. Al centro trovavano collocazione invece coloro che con spregio venivano definiti i membri della “palude”, in quanto la loro posizione circa le linee da seguire all’indomani della Rivoluzione erano ancora mutevoli e poco chiare.

TRA DESTRA E SINISTRA - EVOLUZIONE E VALIDITÀ DI UNA DICOTOMIA POLITICA di Benedetta Rinaldi
Gino LUKA 10/7/2015 - 14:59




hosted by inventati.org