Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2013-9-30

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Walk Like a Giant

Devo segnalare un probabile errore: l'inizio della seconda strofa non è "Tried to head the long and straight" (anche se su qualche sito si trova così), bensì "The tracks ahead were long and straight".
Buon lavoro e complimenti per il sito!
giuliopk 30/9/2013 - 18:43
Downloadable!

Al cantante social, con cariño

‎[1969]‎
Scritta da Moncho Alpuente (Madrid, 1949-), ‎giornalista e scrittore anarchico nonché fondatore e voce di questo gruppo e della sua prosecuzione, ‎‎Desde a Santurce a Bilbao blues band. ‎
Musica di Antonio Piera.‎
Testo trovato sul sito La ‎Zamarra de Gustavo, il sempre ottimo sito di Gustavo Sierra Fernández.‎

Amigo, tú que quieres practicar
(continua)
inviata da Bernart 30/9/2013 - 14:15
Downloadable!

Las Madres del Cordero: Los fantasmas

‎[1969]‎
Scritta da Moncho ‎Alpuente (Madrid, 1949-), giornalista e scrittore anarchico nonché fondatore e voce di questo ‎gruppo e della sua prosecuzione, Desde a Santurce a Bilbao blues band. ‎

Ya están aquí los fantasmas
(continua)
inviata da Bernart 30/9/2013 - 13:08
Video!

Σιγά μην κλάψω, σιγά μη φοβηθώ

DICHIARAZIONE DI MIKIS THEODORAKIS 28 settembre 2013

Siete fortunati perché politicamente sono un morto e non posso parlare!
Nel buio in cui mi trovo voglio dirvi che arrossisco, mi vergogno di essere Greco, poiché hanno aspettato che venisse ucciso un ragazzo perché si svegliasse questa sfilata. Non 20, 30 e 100 albadoristi da mettere in prigione IL RAGAZZO NON RESUSCITA!
E voglio sapere come all'improvviso si è scoperta questa organizzazione, che quel partito è criminale? Non lo sapevano tutti costoro, sia il governo sia l'opposizione, i deputati, che lo strato inferiore della società è tormentato?
Un medico ha detto che abbiamo avuto 1000 accoltellamenti. Un Pachistano ha detto a Nicea, abbiamo 800 accoltellamenti! Non le sapevano queste cose costoro? E accettavano di sedere in Parlamento, nel Tempio della Democrazia, con simili rifiuti?
Me ne ritorno nella mia tomba!!!

Είστε τυχεροί... (continua)
Gian Piero Testa 30/9/2013 - 12:13

Canción bailable

‎[1970]‎
Versi dell’importante poeta spagnolo, dalla raccolta intitolata “Delitos contra la esperanza”‎
Musica di Adolfo Celdrán, che incluse la poesia nel suo album “Silencio” del 1970.‎

Jesús López Pacheco


Una poesia dedicata non tanto al Che Guevara ucciso in Bolivia, quanto ai rivoluzionari da salotto ‎che lo piangevano a Madrid come altrove… All’epoca Pacheco aveva già abbandonato la Spagna ‎per il Canada dove insegnò per anni letteratura spagnola e dove morì nel 1997.‎
Lo más cómodo es
(continua)
inviata da Bernart 30/9/2013 - 11:30

Pugni Chiusi

Altre canzoni sono cadute nel frullatore:
Pugni chiusi dei Ribelli, Destra-Sinistra di Giorgio Gaber, Figli della stessa rabbia e Beat Ska Oi della BandaBassotti, Pugni chiusi degli Statuto, Pugni in tasca di Frankie HI-NRG MC, Tommie Smith degli Airesis.
Forte il pugno che colpirà
(continua)
inviata da TjDJ 30/9/2013 - 10:34
Downloadable!

Pugni in tasca

dePrimoMaggio (2008)
Pugni in tasca dagli ostaggi dello stage,
(continua)
inviata da DoNQuijote82 30/9/2013 - 10:16
Video!

Lekcja Historii Klasycznej

[1979]
Parole e musica di Jacek Kaczmarski
Dall'album "Krzyk" [1981-1989]
Il testo dal sito: kaczmarski.art.pl
"Galia est omnis divisa in partes tres
(continua)
inviata da Krzysiek Wrona 30/9/2013 - 01:16
Video!

War is Over

[2013]
Lyrics & Music by Daniel and Lauren Goans
Album: Native Air
I know you will not stop
(continua)
inviata da giorgio 29/9/2013 - 16:10
Downloadable! Video!

Hoobaale

[2008]
Lyrics by Keinan Abdi Warsame
Music: Traditional
Album: The Dusty Foot Philosopher (Re-Issue: Deluxe Edition)

With traditional sounds of Somalian strings and drums "Hoobaale" begins with one of the best lines from K'naan to sum up the whole album as he says: "How come they fix the bridge only after somebody has fallen?"
(Repeat:)
(continua)
inviata da giorgio 29/9/2013 - 14:51

Cantano ancora i poeti andalusi

Antiwar Songs Blog
  L’anno era il 1970 e, in Spagna, il generalissimo Franco godeva ancora di ben cinque anni di schifosissima vita. Il poeta andaluso di lontana origine toscana Rafael Alberti (suo nonno Tommaso Alberti Sanguinetti era un garibaldino pistoiese riparato in Spagna), invece, era in esilio in Italia. Facente parte della famosa Generación del ’27, assieme […]
Antiwar Songs Staff 2013-09-29 12:51:00
Video!

Jules César

Jules César

Chanson française – Grand Jojo – 1982

Mon cher Lucien l'âne, mon ami, toi qui as connu la Rome Antique, toi qui as circulé tout au travers de l'Empire, toi qui as accompagné les légions au travers des territoires, franchi les Alpes, surmonté les Pyrénées, tu as certainement dû rencontrer Jules César, l'envahisseur de la Gaule, celui qui plus tard écrivit – tant il avait pris de raclées dans nos paysages vallonnés et boisés : « Horum omnium fortissimi sunt Belgae, propterea quod a cultu atque humanitate provinciae longissime absunt, minimeque ad eos mercatores saepe commeant atque ea quae ad effeminandos animos pertinent inportant, proximique sunt Germanis, qui trans Rhenum incolunt, quibuscum continenter bellum gerunt. ». J'imagine que cette péripétie de l'histoire gauloise tu as dû l'entendre des milliers de fois lors des campagnes des Gaules par les légions romaines, dont... (continua)
Je vais vous raconter l'histoire banale
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 28/9/2013 - 23:22
Video!

Linea gotica

Nessuno ha capito che i CCCP e poi i CSI erano ironici?
La loro musica "socialist-punk" era goliardica, ironica e scherzosa. Io li adoravo e ascolto tutt'ora i vecchi dischi ma... come è possibile che qualcuno li prenda sul serio?

Ciao,

Cristian C
Cristian, madface 28/9/2013 - 19:31
Video!

Almost Cut My Hair

The Lee Shore è un'altra bellissima canzone contro la guerra, che coglie appieno lo spirito freak come ad esempio Wooden Ships e, appunto, Almost Cut My Hair. Appena riuscirò a trovare un attimo di tempo la proporrò, con la mia traduzione.
Enrico 28/9/2013 - 16:48
Video!

J'ai osé

(2012)
Album “Tout tourne autour du soleil“‎
J'ai toujours tout fait à ma sauce, j'ai pas écouté les médisants
(continua)
inviata da adriana 28/9/2013 - 12:17
Downloadable! Video!

يلا ارحل يا بشار

Pare che Domenico Quirico abbia metabolizzato il tradimento di una "rivoluzione" nel peggiore dei modi.
La pubblicazione cattolica "Tempi" riporta un'intervista il cui contenuto permette di ascrivere in tutta serenità il signor Quirico alla schiera dei Magdi Apostata Pluricondannato Allam, delle Suad Sbai e delle Oriana Fallaci.
Io non sto con Oriana 28/9/2013 - 11:29
Downloadable! Video!

Come Up From the Fields Father

Torna dai campi, padre, c'è una lettera dal nostro Pete
(continua)
inviata da Eleonora 27/9/2013 - 23:39
Downloadable! Video!

La Santa Caterina dei pastai

Buondì, il Duo di Piadena non è la stessa cosa del Gruppo padano di Piadena, ma di tratta di un paio dei componenti originari del Gruppo padano di Piadena che hanno scelto una strada di tipo commerciale
Roberta 27/9/2013 - 17:23
Video!

Luglio, agosto, settembre (nero)

Qualcuno può aiutarmi a trovare spartiti o trascrizioni dei brani degli AreA!?!?! grazie ;)
Mizar 27/9/2013 - 11:15
Video!

Hell No (I'm Not Alright)

2012
Intersection
Hell no, I'm not alright
(continua)
26/9/2013 - 18:31

Paura della Libertà

Antiwar Songs Blog
 Keny Arkana, la rapper delle periferie di Marsiglia racconta questi tempi moderni in una delle sue canzoni più belle: Ils ont peur de la liberté. Ci hanno offerto menzogne, e indovina chi se ne serve? là dove si prega la congiuntura, dove si venera l’economia dove ci sono pochi Esseri Umani tra gli […]
Antiwar Songs Staff 2013-09-26 08:41:00
Video!

Sotto il vulcano

Chanson italienne - Sotto il vulcano – Litfiba – 1993

Cette chanson fut dédiée par les Litfiba à Augusto Daolio des Nomades. Demain Auguste aurait eu 65 ans. Et il s'en est allé il y a déjà 20 ans. Cette page me semble une belle manière de se souvenir de lui
SOUS LE VOLCAN
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 25/9/2013 - 20:45
Downloadable! Video!

Le Déserteur

Bellissimo lavoro !
Come piccolo contributo segnalo che esiste anche una versione in Piemontese di Renzo Gallo, recentemente scomparso.
Se ne parla qui :

http://ilnegoziodieuterpe.blogspot.it/...
Cesare 25/9/2013 - 18:38
Video!

Dym

IL FUMO
(continua)
inviata da Krzysiek 25/9/2013 - 17:21
Video!

Adieu, mon pays

Dicono i giovani di piazza Cherem
di certi vecchi ebrei di Costantina
che si aggirano ancora chi sa dove
e dove vanno i giovani cabili
per non sentire il presidente – dice
che l’acqua è il primo impegno dello Stato

Costantina, 15 agosto 2013
L.L. 25/9/2013 - 16:28
Video!

The Words That Maketh Murder

Una nota sul tentativo di traduzione: abbiamo tradotto "Le parole che incitano all'omicidio" (o "causano l'omicidio") ma questa traduzione potrebbe essere sbagliata perché "maketh" (forma arcaica di makes) in teoria non può riferirsi a un soggetto plurale (words) quindi il soggetto dovrebbe essere murder: letteralmente "le parole che crea l'omicidio".

Il significato e' invece diverso nell'ultima strofa: the words that make (e non maketh) murder.

Tuttavia il nostro linguista di fiducia mi informa che nell'inglese arcaico ci possono anche essere delle concordanze fantasiose tra soggetti al plurale e verbi al singolare e che maketh originariamente era utilizzato anche al plurale. Quindi la discussione e' ancora aperta.

In ogni caso - come confermano alcuni commenti su songmeanings e su rock.rapgenius.com - sembra che il senso della canzone sia una critica alla cosiddetta "diplomazia internazionale"... (continua)
25/9/2013 - 11:45
Video!

Eroi nel vento

ascolto questo disco da diciassette anni,ogni volta mi fa provare dei brividi...nulla di piu umano è mai esistito in un gruppo rock,non solo italiano!!! Li amo!
calvetti stefano 25/9/2013 - 02:09
Video!

Don't Let It Bring You Down

Grazie per l'arricchimento, Max. Non sapevo dei tir, i cui nomi però, secondo me, non sono casuali. Non leggo molto volentieri le traduzioni riportate dai testi in vendita, perchè troppo spesso riportano errori grossolani, che fanno pensare a molte canzoni come astruse accozzaglie di versi scritti da un pazzo: si vede che di solito sono fatte da qualcuno che non "sente" l'autore o non ha tempo nè voglia di cogliere il significato vero delle sue parole; il rischio di tradurre male l'inglese o, peggio, l'americano secondo me é molto elevato. Ad esempio, Luna blu (che significa luna triste) "affonda", non dondola, e Vento freddo non "lascia svolazzare sulla sua scia da terra il quotidiano", ma, eventualmente, "fila giù per il vicolo, all'alba, e il giornale del mattino vola" (due immagini, due fotogrammi, non una). Mi piace pensare ad una canzone come ad un filmato e trovo questa caratteristica... (continua)
Enrico 25/9/2013 - 00:39




hosted by inventati.org