Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2011-1-25

Rimuovi tutti i filtri

Le monument

Le monument

Canzone française – Le monument – 1913 – Marco Valdo M.I. – 2011
Histoires d'Allemagne 12

Au travers du kaléidoscope de Günter Grass. : « Mon Siècle » (Mein Jahrhundert, publié à Göttingen en 1999 – l'édition française au Seuil à Paris en 1999 également) et de ses traducteurs français : Claude Porcell et Bernard Lortholary.

Vois-tu, Lucien l'âne mon ami, le 16-19 octobre 1813 – dans la plaine proche de Leipzig se déroule une bataille « kolossale », connue sous le nom de la bataille des Nations.

Qu'est-ce que tu veux que j'en fasse d'une pareille histoire ? Tu ne vas quand même pas commencer à me faire des histoires de bataille... J'ai déjà subi Xénophon, la Guerre des Gaules de César, les Mémoires de Napoléon et de De Gaulle... Moi les batailles, je n'en ai pas grand chose à faire... Crois-moi, même que je l'ai vue celle dont tu me parles, puisque j'y étais, je portais une... (continua)
Plus haut que la Bavaria de Munich en Bavière,
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 25/1/2011 - 23:12
Video!

Saturday Night Special

L'organizzazione statunitense Brady Campaign to Prevent Gun Violence ha calcolato che in soli tre anni, tra il 2008 ed il 2010, negli States sono "sparite" più di 62.000 armi da fuoco dagli inventari degli armaioli, cioè che 'ste facce di cazzo, tutte legate alla e protette dalla potente lobby della NRA National Rifle Association, hanno venduto sottobanco un sacco di armi a chi non potevano venderle (minorenni, psicolabili ecc) e alla criminalità organizzata ed evadendo il fisco.
"Where'd Those Missing Guns Go?", articolo di Siddhartha Mahanta pubblicato su Mother Jones.
Bartleby 25/1/2011 - 22:21
Video!

Figli della stessa rabbia

Chanson italienne – Figli della stessa rabbia – Banda Bassotti

Par ordre d'entrée en scène (dans la chanson) :


AUGUSTO CÉSAR SANDINO (18 mai 1895 à Niquinohomo (Nicaragua) - 21 février 1934 à Managua) fut un leader de la guérilla nicaraguayenne qui, de 1927 à 1934, lutta contre le gouvernement légal appuyé par les marines étazuniens . Il fut assassiné en 1934 par la Garde nationale commandée par le premier des Somoza. - C'est évidemment à lui que se rapporte le Mouvement sandiniste de Libération.

JOSÉ MARTÍ : José Julián Martí y Pérez (28 janvier 1853 à La Havane - 19 mai 1895 à Dios Ríos (Cuba)) est un homme politique et un poète cubain. Libéral, nationaliste et révolutionnaire, il est certainement l'homme le plus glorifié par le peuple cubain, qui le considère comme un héros national, le plus grand martyr et l'apôtre de la lutte pour l'indépendance.
Poète, il est l'auteur des Versos... (continua)
ENFANTS DE LA MÊME RAGE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 25/1/2011 - 20:45
Downloadable! Video!

Memoria

Da Santi e delinquienti
Ci sono strade che non hanno una storia
(continua)
inviata da DonQUijote82 25/1/2011 - 18:13
Video!

Io so

The Gang e Daniele Biacchessi

da un celebre articolo pubblicato sul Corriere della sera del 14 novembre 1974

2011
Gang e i suoi fratelli: Quando gli angeli cantano
Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realtà è una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere).
(continua)
inviata da DonQuijote82 25/1/2011 - 17:57

My Name Is Sylvio

SOUP

Poesia di Carl Sandburg, dalla raccolta "Smoke and Steel", 1920.

I saw the famous man eating soup.
I say he was lifting a fat broth
Into his mouth with a spoon.
His name was in the newspapers that day
Spelled out in tall black headlines
And thousands of people were talking about him.

When I saw him,
He sat bending his head over a plate
Putting soup in his mouth with a spoon."

***

Tentativo di traduzione italiana di Bartleby

Minestra

Ho visto quell’uomo famoso mangiarsi una minestra.
Dico che l’ho visto sorbirsi un brodo grasso con un cucchiaio.
Il suo nome era su tutti i giornali quel giorno
Riportato in grandi titoli neri
E migliaia di persone parlavano di lui.

Quando l’ho visto
Sedeva con la testa nel piatto
Cacciandosi in bocca della minestra con un cucchiaio.
Bartleby 25/1/2011 - 17:43
Video!

Tra lupi

"Siena, 25 gen.
Voleva ripararsi dal freddo pungente di questi giorni, e riscaldarsi con la cioccolata, l'uomo sorpreso dagli agenti delle Volanti della Questura di Siena dopo aver tentato di allontanarsi da un grande supermercato con un carrello carico di biancheria completa da letto, con tanto di piumino e coprimaterasso e due scatole di ovetti di cioccolata."
Adnkronos

Ma se rubava un panforte al posto degli ovetti lo denunciavano lo stesso?
Bartleby 25/1/2011 - 16:51
Video!

Viva l'Italia

(1979)

"Viva l'Italia": Una canzone contro la guerra? Già più volte me l'avete bocciata (giustamente). Ma secondo me sarebbe pienamente al suo posto. Forse è una canzone nazionalista, ma già il fatto che la Lega si sia alterata perché Davide Van De Sfroos la canti a San Remo mi fa pensare che possa andare bene. E chiamo altre 2 canzoni a supporto di Viva l'Italia tra le CCG: Le radici ca tieni (se non ti dimentichi le tue radici rispetti pure quelli dei paesi lontani) e Io non mi sento italiano (ma per fortuna e purtroppo lo sono). E in fondo, nonostante il nostro presidente del Consiglio, nonostante 50 anni (anzi 60) di politica corrotta, di affarismo, di terrorismo e di stragi di Stato, a quest'Italia bisogna volerle bene... E forse ci indigniamo per tutto ciò proprio perché le vogliamo bene.

E poi le hanno voluto bene quelli che l'hanno liberata, quelli che le hanno dato una delle Costituzioni... (continua)
Viva l'Italia,
(continua)
inviata da DonQuijote82 25/1/2011 - 16:36
Video!

Everybody Loves a Holy War

[1982]
Lyrics & Music by J. M. Heard
Album: Victims of the Age
Some say that God has approved of their mob
(continua)
inviata da giorgio 25/1/2011 - 13:20
Video!

Name, Rank & Number

[2005]
Lyrics & Music by Robb Johnson
Album: Metro
When it was Christmas, I always got guns,
(continua)
inviata da giorgio 25/1/2011 - 08:07
Video!

Deutschland erwache!

[1930]
Poesia pubblicata con lo pseudonimo di Theobald Tiger sul settimanale illustrato anti-fascista AIZ, Arbeiter-Illustrierte-Zeitung.

Non so se qualcuno abbia mai pensato di mettere in musica questa poesia di Tucholsky, ma la propongo lo stesso come canzone perché costituisce una diretta risposta ad uno dei più agghiaccianti inni nazisti, il “Deutschland erwache!” (“Germania, sveglia!”), anche noto come “Heil Hitler dir!” scritto negli anni 20 da Dietrich Eckart, un nazista della prima ora, amicone di Hitler e suo compagno di scorribande, come il famigerato Putsch della birreria di Monaco del 1923.
Un infarto se lo portò all’inferno già quell’anno e l’amico coi baffetti gli dedicò il secondo volume del suo Mein Kampf…
Daß sie ein Grab dir graben,
(continua)
inviata da Bartleby 24/1/2011 - 14:04
Downloadable!

Revolution Catalyst

[2010]
Lyrics & Music by John Saullo

Please see FBI Launching Mass raids of Antiwar Activists Homes
Democracy Now
Watch what you say, mind what you hear
(continua)
inviata da giorgio 24/1/2011 - 13:05
Downloadable!

Rote Melodie

Uno scritto assolutamente profetico di Kurt Tucholsky, firmato sotto uno dei suoi tanti pseudonimi, quello di Ignaz Wrobel, e pubblicato nel 1925 su “Die Weltbühne”, il settimanale di politica, arte ed economia che Tucholsky diresse fino al 1930, prima di abbandonare la Germania ormai quasi nazista alla volta della Svezia, lasciando il giornale alle cure dell’amico fraterno Carl von Ossietzky…
Nel 1935 Tucholsky morì suicida; nello stesso anno von Ossietzky ricevette il premio Nobel per la pace mentre si trovava prigioniero dei nazisti che non per questo lo liberarono, anzi: morì nel 1938 in seguito alle terribili condizioni di prigionia…


PER CHE COSA?

Di Ignaz Wrobel
Titolo originale:“Das Andere Deutschland”
Pubblicato su Die Weltbühne del 24 dicembre 1925.
Traduzione di Alessandra Luise e Susanna Böhme-Kuby, da L’Ospite Ingrato

“Come bambini vi lasciate ingannare,
finché lo capite... (continua)
Bartleby 24/1/2011 - 12:46
Video!

Лирическая (Марине)

© Manfred Lieser. Übersetzung, 2010
Lyrisch Lied
(continua)
inviata da emanuele ricciardi 24/1/2011 - 09:45
Downloadable! Video!

Нейтральная полоса

© Margaret & Stas Porokhnya. Translation, 2008
ON THE NEUTRAL GROUND
(continua)
inviata da emanuele ricciardi 24/1/2011 - 09:41
Downloadable! Video!

Amused to Death

[1992]
Lyrics & Music by Roger Waters
Album: Amused To Death

"Amused to Death" is a concept album released by Roger Waters in 1992. The album title was attached to material that Waters began working on during the Radio KAOS tour. A prototype album cover was reportedly distributed to his record company, which included caricatures of three figures resembling David Gilmour, Nick Mason, and Richard Wright, floating in a martini glass. However, it was several years before the album was finally released (Roger refused to release it as long as his former bandmates were still on Columbia Records' roster), and it is unknown how much the material was changed in the interim. At the very least, the songs criticizing the first Gulf War, George Bush senior and Tiananmen Square were new or heavily rewritten, as those events occurred after the original writing.
In Neil Postman's book The End of... (continua)
Doctor Doctor -what is wrong with me
(continua)
inviata da giorgio 24/1/2011 - 08:23

La Havel était lasse

La Havel était lasse

Canzone française – La Havel était lasse – 1912 – Marco Valdo M.I. – 2011
Histoires d'Allemagne 11

Au travers du kaléidoscope de Günter Grass. : « Mon Siècle » (Mein Jahrhundert, publié à Göttingen en 1999 – l'édition française au Seuil à Paris en 1999 également) et de ses traducteurs français : Claude Porcell et Bernard Lortholary.

Ah, Lucien l'âne mon ami, tu sais comme sont les poètes. En hiver, dès que tombe une bonne neige, ils redeviennent des enfants. Ils se lancent des boules, ils font des bonshommes, ils se roulent dans la poudre blanche, ils s'élancent joyeux sur les patinoires. Les poètes sont gens euphoriques qui se baladent sur les étangs, les lacs, les canaux, les rivières et les fleuves gelés à la recherche d'un trou noir. Et ils plongent soudain dans cet entonnoir à la recherche d'on ne sait quoi. D'un songe, d'un fantôme, d'une Ophélie ?

Brrr,... (continua)
Au « neue Klub » (Nouveau Club) Kleiststrasse à Berlin
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 23/1/2011 - 20:38
Downloadable! Video!

Redemption Song

un mito e una canzone che non moriranno mai nel tempo.
23/1/2011 - 17:58
Downloadable! Video!

Katanga

Gli Anarchici milanesi
Dite: Chissà perché "Katanga".
Anni '60, provincia congolese in rivolta, con intervento di mercenari. Questo il primo riferimento storico.
Ecco il secondo, che giustifica l'uso di katanga e katanghesi.
Ero a Parigi, nel maggio 1968. A un certo punto, si unirono alle lotte studentesca sbandati, piccoli malavitosi, nordafricani, giovani prostitute. Parteciparono fino all'ultimo, anzi alla fine restarono solo loro e i loro capo, nel giugno fu trovato morto e si pensò ai servizi.
Nella Sorbona occupavano i sotterranei e facevano lezione. Per esempio io partecipai ad un seminario sul tema: Come ci si difende da un coltello con un giubbotto, un pullover etc.
Si inizio a chiamarli "les katangais" con riferimento agli allora recenti fatti del Congo. Ricordo ancora un giornale ad alta tiratura, col titolo a tutta pagina: "VOICI LES KATANGAIS" con ampio servizio fotografico. Ciao
Arturo Cioffi 23/1/2011 - 10:32
Video!

My Country

[2001]
Nas & Lofey (featuring Millenium Thug)
Album: Stillmatic
..American born, American raised, American made…
(continua)
inviata da giorgio 23/1/2011 - 08:04
Video!

Na juriš!

Ciao Riccardo,
il link audio che c'è vicino al titolo non funziona più.
Ho trovato però questo video



Un caro saluto dal "sito gemello" Il Deposito

Roberta
Roberta 22/1/2011 - 09:35
Downloadable!

9/11 Inside Job

[2008]
Lyrics by Steve Wallis
Music by Red Day
Album: Saving The World

There are so many questions about 911 truth. Yet you never saw it in newspaper. That proves how strictly this country is under censorship and the media only works for the government insiders.

Tuesday March 2nd 2010 - In the Washington Times, in an article published in "Inside the Beltway - Explosive News" - Jennifer Harper writes about the enigmas still surrounding the 'inside job' of 9/11:
"February 22, 2010 - A lingering technical question about the Sept. 11 terrorist attacks still haunts some, and it has political implications: How did 200,000 tons of steel disintegrate and drop in 11 seconds? A thousand architects and engineers want to know, and are calling on Congress to order a new investigation into the destruction of the Twin Towers and Building 7 at the World Trade Center.
"In order to bring down this... (continua)
The CIA had a plan that day
(continua)
inviata da giorgio 22/1/2011 - 09:11
Downloadable! Video!

Ballata del soldato Adeodato

LA BALLADE DU SOLDAT DÉODAT

Version française - LA BALLADE DU SOLDAT DÉODAT – Marco Valdo M.I. – 2011
Chanson italienne – La Ballata del soldato Adeodato – Cantacronache – 1962

Texte de Michele L. Straniero - Musique de Sergio Liberovici

« La première chanson composée par le duo Straniero et Liberovici, qui se référait à certaines chansons « sérieuses » qui contribuent à former le DNA du groupe : Brecht-Weill ou Brecht-Eisler, Georges Brassens, Tucholsky) fut LA BALLADE DU SOLDAT DÉODAT, une fable antimilitariste, un apologue classique d'un pauvre diable, tombé sans le vouloir dans un monde de conformismes religieux et de pseudo-valeurs patriotiques et autoritaires, avec l'unique modeste ambition de voir les étoiles, lequel, expédié au front, apprend à tirer et finit tué, sans pouvoir voir les étoiles cette dernière nuit. Les strophes de Straniero même dans ce cas étaient remplies de vers... (continua)
Était né pas de chance, de famille paysanne
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 21/1/2011 - 22:31

Guillaume dessine des bateaux

Guillaume dessine des bateaux

Canzone française – Guillaume dessine des bateaux – 1911 – Marco Valdo M.I. – 2011
Histoires d'Allemagne 10

Au travers du kaléidoscope de Günter Grass : « Mon Siècle » (Mein Jahrhundert, publié à Göttingen en 1999 – l'édition française au Seuil à Paris en 1999 également) et de ses traducteurs français : Claude Porcell et Bernard Lortholary.

Cette fois-ci, Lucien l'âne mon ami, il y a juste un siècle entre l'année qu'évoque – arbitrairement, j'entends bien, mais s'agissant d'un Empereur, il n'y a là rien que de très normal – ma canzone du jour (1911) et l'année en cours (2011). L’Empereur en question, c'est Friedrich Wilhelm Viktor Albert von Hohenzollern (1859-1941). Je te donne son nom entier,car ça fait toujours rire ces noms à rallonges. Bref, Friedrich Wilhelm, etc, était roi de Prusse et Empereur d'Allemagne sous le nom de Wilhelm II ou Guillaume II... (continua)
Je suis Guillaume, fils de Frédéric
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 21/1/2011 - 19:48
Downloadable!

Say Goodbye to Marianne

[1984]
Lyrics & Music by Tim Lowe

Original audio cassette recording circa 1984 re-equalised in 2010 to try to correct the deteriorating sound quality. Nothing else added, nothing taken away.
Like an old painting, it's faded with age. Tim – guitars / vocals / bass / harmonica.
Say goodbye to Marianne for me, say goodbye to Marianne
(continua)
inviata da giorgio 21/1/2011 - 14:08
Downloadable! Video!

Angelita di Anzio

La mia maestra alle elementari ci ha insegnato la canzone di Angelita. Davvero è una storia triste che non si può dimenticare e la canzone ti rimane nel cuore per sempre.
Lorella 1959
21/1/2011 - 10:46

Water Pistol Man

[1997]
Album: Chocolate Supa Highway

Water Pistol Man (Chocolate Mix)
When girls dressed in black they all look so lonely
(continua)
inviata da giorgio 21/1/2011 - 09:10
Video!

Evil That Men Do

[1989]
Lyrics & Music by D. Owens, L. Parker and Q. Latifah
Album: All Hail The Queen

The male voice is KRS-One
[Queen Latifah:]
(continua)
inviata da giorgio 21/1/2011 - 08:25
Downloadable! Video!

MCMXCIV perché i vivi non ricordano

Non canto per i vivi, non canto per loro
(continua)
inviata da DonQuijote82 20/1/2011 - 20:14
Downloadable! Video!

Krieg dem Kriege

Chanson allemande - Krieg dem Kriege – Linard Bardill – Texte de Theobald Tiger, alias Kurt Tucholsky – 13-06-1919
d'après la version italienne de Riccardo Venturi

Le plus fameux poème contre la guerre de Kurt Tucholsky, qui volontairement (et pas par hasard, les deux se connaissaient et militèrent ensemble dans les rangs de l'anarchisme allemand), porte le même titre que la collection photographique de Ernst Friedrich contre les horreurs de la guerre.
Linard Bardill l'a mise en musique en 1991 et chantée dans son album contre la guerre.
GUERRE À LA GUERRE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 20/1/2011 - 20:01
Video!

Figli della stessa rabbia

SONS OF THE SAME ANGER
(continua)
inviata da DonQuijote82 20/1/2011 - 20:00
Video!

Potere al popolo

Power to people
(continua)
inviata da DonQuijote82 20/1/2011 - 19:52
Video!

All Are Equal For The Law

Brothers of Giorgiana Masi, Fabrizio Ceruso, Walter Rossi
(continua)
inviata da DonQuijote82 20/1/2011 - 19:23
Downloadable! Video!

01-05-1947

On the music of Trevor Jones Promentory (O.S.T: of "The Last of the Mohicans" (1992))
Cristina La Rocca, Born in San Cipirello, 9 years old,
(continua)
inviata da DonQuijote82 20/1/2011 - 18:56
Downloadable!

Open Letter To The President

Alessandro, Margherita..

ecco qui l'intero testo (che era incompleto me ne sono accorto solo adesso):

(giorgio)

Grazie Giorgio, abbiamo aggiornato con il testo inviato da te [CCG Staff]
20/1/2011 - 18:01
Downloadable! Video!

Revolution

Tu dis que tu veux une révolution
(continua)
inviata da Margherita 20/1/2011 - 14:57
Video!

US History

[2005]
Album: We The People
[Verse 1:]
(continua)
inviata da giorgio 20/1/2011 - 13:06
Video!

Sono una creatura

[1916]

Monte San Michele, Gorizia, 29 giugno 1916.

Dalla prima raccolta poetica di Ungaretti, intitolata “Il porto sepolto”, poi confluita in “Allegria di naufragi” (1919) e quindi in “L'Allegria” (1931).
Musica di Bruno Bettinelli (1913-2004), compositore milanese, dalla sua “Cantata per coro e orchestra” del 1971.
Valloncello di Cima Quattro, il 5 agosto 1916
(continua)
inviata da Bartleby 20/1/2011 - 11:14
Downloadable! Video!

Li vidi tornare


LUIGI TENCO HA VOLUTO COLPIRE A SANGUE IL SONNO MENTALE DELL’ITALIANO MEDIO

Di Salvatore Quasimodo

dal settimanale “Tempo” del 10 febbraio 1967

Tornare su un fatto di cronaca alla distanza di due giorni è già fastidioso per il lettore di quotidiani, ma insistere su qualcosa che è avvenuto due settimane prima è forse imperdonabile.

Oggi la morte, le alluvioni, le guerre sono spinte da altre catastrofi o da occasioni mondane nel breve corso di 24 ore.

Ma non siamo qui per fare della morale sulle leggi e sui costumi della nostra civiltà, diciamo invece che la noia è la minaccia che fa ingiallire i volti amati o odiati di ieri.

Eppure vogliamo parlarvi ancora di Luigi Tenco, cantautore, che per un giorno si è conquistato con la morte tanta notorietà come non era mai riuscito da vivo con le sue canzoni. Diciamo per un giorno, perché la gente ha preferito poi dimenticarlo in fretta, quasi... (continua)
Bartleby 20/1/2011 - 10:33
Downloadable! Video!

It's The End Of The World As We Know It (And I Feel Fine)

Se John Lennon e Leonard Cohen avessero conosciuto i dati riportati in questo articolo forse non avrebbero scritto le loro bellissime "Free As A Bird" e Bird On The Wire…

“Libero come un uccello?”, mah, forse libero soltanto di crepare…

A proposito dei merli con le ali rosse (Agelaius phoeniceus) che qualche giorno fa in Arkansas sono piovuti in massa dal cielo, stecchiti a migliaia, una biologa americana ci dice che non è per nulla un fatto raro e che i numeri del genocidio quotidiano dei volatili sono, già nei soli States, davvero impressionanti. Grandi o piccoli che siano, i nostri amici in penne e piume sono molto vulnerabili e morirebbero comunque a milioni anche se sul pianeta non esistesse l’uomo, ma tutte le nefaste conseguenze dell’antropizzazione e le attività dell’ “industriosa” civiltà umana hanno moltiplicato esponenzialmente la naturale ecatombe, tanto da rendere oggi preoccupante... (continua)
Bartleby 20/1/2011 - 09:19
Video!

Anti War Freestyle

[2010]
Lyrics & Music by Saul Williams
Single

This freestyle, recorded over Nas's incredible 'Made You Look' beat, is a phenomenal example of radical street poetry. Williams passionately denounces the war on Iraq, and examines the irony of Black Americans becoming soldiers in the US Army: "We was the first type of oil that they ever stole … Now they want a deal and asking us to back them".
Now let's get it all in perspective
(continua)
inviata da giorgio 20/1/2011 - 08:58
Video!

Cruz de Luz (Camilo Torres)

(Cuentan que tras la bala
se oyó una voz.)

La traduzione corretta è:

Raccontano che dopo la pallottola
si udì una voce.

(A revisar la sotana):
Non è sottana, bensì "tonaca".

(se encontraron que el pueblo
tiene cien mil.)

Secondo me è più corretto dire:
"scoprirono che il popolo
erano cento mila persone."

Spero di essere stato d'aiuto.
Luca 'The River' 20/1/2011 - 01:47
Downloadable! Video!

Peace

(The Music is based a little on an Ornette Coleman’s composition)
Peace is not an impossible song,
(continua)
inviata da Carles Viadel 19/1/2011 - 20:12
Downloadable! Video!

Sul ponte di Perati bandiera nera

anonimo
Buonasera.
Sono un componente del coro "Fanis" di Venezia e, oltre a cantare male come secondo tenore, mi occupo di ricerca storica, che spesso viene utilizzata per la preparazione di fascicoletti esplicativi durante i concerti.
Dunque: "Sul ponte di Perati" è per me un testo assai scabroso. Concordo su quasi tutte le osservazioni presenti sul vostro sito riferite all'assurdità di quella guerra parallela, in cui il governo d'allora tentava di dare un colpo d'ala per uscire dall'imbastardita situazione bellica, in cui s'era andato sconsideratamente a cacciare.
Credo ci sia da fare un'unica osservazione aggiuntiva: gli ufficiali della "Julia" sembra siano stati tra i pochissimi ad esercitare un'azione di comando degna di tal nome, più pratica e attenta. Il vero problema è che le divisioni italiane, quelle alpine incluse, erano legate a una logistica assolutamente inadeguata, tanto da dover... (continua)
Massimo Giacomazzo 19/1/2011 - 19:57




hosted by inventati.org