Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2010-12-17

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Gimme Shelter

l'urlo sordo dei compagni stones mi raggela il sangue e al tempo stesso mi rilassa e stordisce. pura poesia cantata.
marco
marco 17/12/2010 - 22:06
Video!

Bigots Scaring Children

[2002]
Lyrics & Music by Pól Mac Adaim
Album: If We Don't Help Them Now

"This song touches on the Holy Cross situation and the fact that the children are the ones who pay the cost of war.
After witnessing the appalling pictures shown on television of little girls screaming and grasping to their parents while pipes bombs exploded alongside bottles and balloons filled with urine landing around them. I thought making a record of this in song would accompany the suffering those children will endure on a daily basis for a long time to come…"
Let our children go to school, you've broken every human rule
(continua)
inviata da giorgio 17/12/2010 - 15:42
Downloadable!

I Don't Know

[2002]
Lyrics by Gary Adams
Music by Pól Mac Adaim
Album: If We Don't Help Them Now

"Written by my brother Gary with music written by myself. This song addresses the many wrong doings by man to his fellow man and Mother Earth. Covering environmental issues, equality and ‘New World Order’.
Well it's hard to plan too far ahead in a world that's less alive than dead
(continua)
inviata da giorgio 17/12/2010 - 14:48
Downloadable!

Not the Same, but Equal

[2004]
Lyrics & Music by Paul Ethix
It's a so called culturally diverse world
(continua)
inviata da giorgio 17/12/2010 - 14:44
Video!

Mis colegas

Secondo me è comunque contro la guerra visto che si scaglia contro il problema del narcotraffico, che sta sempre più assumendo i caratteri di un conflitto vero e proprio. I paesi industrializzati producono armi e le vendono poi ai narcotrafficanti che così possono mantenere il loro 'impero'.
Homer 17/12/2010 - 10:55
Downloadable!

O povra mi

anonimo
Interpretata da La Lionetta nel disco del 1981 intitolato “Il gioco del diavolo”.
Bartleby 17/12/2010 - 10:12
Downloadable! Video!

Fiocchi di lana

[2000]
Album “Ottoni & Settimini”
Scritta da Roberto Aversa.
Fiocchi di lana sparsi intorno alla luna, domani pioverà.
(continua)
inviata da Bartleby 17/12/2010 - 09:54
Video!

CIA Man

[1965]
Scritta da Naphtali "Tuli" Kupferberg (1923-2010), tra i fondatori nel 1964 della band newyorkese.
Un brano non presente nelle prime versioni del primo album de The Fugs, "The Village Fugs Sing Ballads of Contemporary Protest, Point of Views, and General Dissatisfaction", meglio noto come "The Fugs First Album"
Si trova come bonus track nella riedizione del 1993.

(Bernart Bartleby)
Who can kill a General in his bed?
(continua)
inviata da Jon Doe 17/12/2010 - 03:54
Video!

Avanti ragazzi di Budapest

anonimo
Cmq è camerata non compagno..
17/12/2010 - 00:54
Video!

L'uomo di Monaco

S'OMINE DE MONACO
(continua)
16/12/2010 - 15:56
Video!

Liar

[2004]
Album “Liars”
Duty calls the faithful few
(continua)
inviata da Bartleby 16/12/2010 - 14:40
Video!

Anthem for Doomed Youth

[1917]
Da “Human Conflict Number Five” (1981), EP di debutto della band all’epoca capitanata da Natalie Merchant.
Testo di Wilfred Owen
Musica di John Lombardo.

Il testo è quello di una celebre poesia di Wilfred Owen, soldato e poeta britannico morto di "fuoco amico" nel 1918, alla fine della prima guerra mondiale.
Owen scrisse "Anthem for Doomed Youth" nel 1917 mentre si trovava presso il Craiglockhart War Hospital di Edimburgo, ricoverato per le conseguenze di un'esplosione da cui era stato investito in battaglia.
For whom do the bells toll when sentenced to die?
(continua)
inviata da Bartleby 16/12/2010 - 14:19
Downloadable! Video!

The True Cross

[1992]
Album “The True Cross”

Ci sono tanti stereotipi del veterano della guerra in Vietnam: l’invalido fottuto, quello che non ha retto all’orrore ed è andato fuori di testa, il tossico e/o alcolista e/o barbone reietto dalla società, il traumatizzato divenuto un pazzo sanguinario che spara sulla folla dall’alto di qualche edificio oppure sequestra o stupra o uccide, quello che ha preso coscienza ed è diventato pacifista… In questa canzone David Rodriguez racconta invece di quei molti che, fattisi le ossa massacrando vietnamiti, continuarono poi a “servire la patria” massacrando o insegnando a massacrare altra gente nel “cortile di casa” USA, il centro e sud America. Infatti, finita nel 1975 la guerra nel sud est asiatico, per un reduce si aprivano straordinarie possibilità di impiego ben retribuito, sia nei quadri dell’esercito sia al di fuori di esso, come mercenario: Cile, Argentina,... (continua)
When we left the Saigon embassy
(continua)
inviata da Bartleby 16/12/2010 - 14:11
Video!

If We Don't Help Them Now

[2002]
Lyrics & Music by Pól Mac Adaim
Album: If We Don't Help Them Now

A contemporary Celtic arrangement..

This is not just an album with words and music, it is an archive from which I hope many will find answers to the many questions within it and our past. I’ve always believed that we must learn from our past, if we choose not to we will continue only to suffer the consequences of the past. We only need to look at places like Nanking, Terezin, and Vietnam, to see history repeat itself in Cambodia, Palestine and Iraq.
Just like the hunger strikes of 1981 Belfast was only 90 miles from Dublin, with the world rapidly developing each day it becomes smaller, Turkey really isn’t far when you consider the fact that they could gain entry to the European union, and like the song says "For as long as the fascists are in control there, they’ll come closer to you and to me".
"In 2001 I... (continua)
As the sun goes down over Istanbul town a father and mother weep
(continua)
inviata da giorgio 16/12/2010 - 14:04
Downloadable!

Watch Out for the Traffic

[1986]
Lyrics & Music by Adrian J. Pratt
Album: Passions, Pains and Protestations

Nuclear arms, radioactive waste and the disposal of other toxic substances.... all the usual subject matter of a poppy ditty..

To elaborate....

From a high of 65,000 active weapons in 1985, there are now nearly 8,000 active nuclear warheads and more than 22,000 total nuclear warheads in the world of 2010. Many of the decommissioned weapons have simply been stored or partially dismantled, not destroyed. It scares me in an age where some influential people really believe Armageddon is the only final solution that they may consider hastening the day! I just don't swallow the theory that no lunatic would actually press the button. (Ever seen Dr. Strangelove?)

The disposal of nuclear waste is another scary consideration. In 1946 the United States sank containers of radioactive waste in the Pacific Ocean... (continua)
Watch out for the traffic
(continua)
inviata da giorgio 16/12/2010 - 13:49
Video!

What Kind of God

[2008]
Songwriters: Mick Box & Phil Lanzon
Album: Wake The Sleeper
I rode to my homeland
(continua)
inviata da giorgio 16/12/2010 - 13:41
Video!

My Mother the War

[1983]
Album “Secrets of the I Ching”
Scritta da Natalie Merchant and Michael Walsh.
She borders the pavement
(continua)
inviata da Bartleby 16/12/2010 - 13:10
Video!

Johnee Jingo

[1985]
Album “A Cappella”

Jingoism = "patriottismo estremista sotto forma di violenta politica estera" (Oxford English Dictionary).
Il termina deriva dal verso di una canzone inglese, “Macdermott's War Song”, risalente all’epoca della guerra russo-turca (1877-1878), uno dei tanti conflitti che nel corso della storia hanno insaguinato i Balcani e il Caucaso. Una parte dell’opinione pubblica inglese parteggiava per l’Impero Ottomano e auspicava un intervento diretto dell’Inghilterra nella guerra, perché “Costantinopoli non doveva cadere tra le grinfie dell’Orso Russo”. Il ritornello della canzone recitava infatti:

“We don't want to fight but, by jingo, if we do...
We've got the ships, we've got the men, and got the money too!
We've fought the Bear before... and while we're Britons true,
The Russians shall not have Constantinople...”

“Non vogliamo combattere ma, per dinci, se dobbiamo…”

“By... (continua)
He was just fifteen, a new trainee
(continua)
inviata da Bartleby 16/12/2010 - 11:46
Video!

Mille bandiere

Testo e musica di Fulvio Andriassevich
Canta Nico Odorico
Lyrics and music by Fulvio Andriassevich
Singer Nico Odorico
Mille bandiere
(continua)
inviata da Fulvio Andriassevich 16/12/2010 - 10:29
Video!

L’Ultimo Testimone

Chanson italienne – L'ultimo testimone – Yo Yo Mundi
Texte et musique : Paolo Enrico Archetti Maestri

Chanson de lutte et d'espérance, chanson de paix et de liberté. Inspirée du livre « Lettres des condamnés à mort de la Résistance italienne, 8 avril 1943 – 25 avril 1945 (Einaudi).
LE DERNIER TÉMOIN
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 15/12/2010 - 22:16
Video!

Il circo delle pantegane

Una canzone sui rischi alla salute che si corrono facendo alcuni lavori.
«Benvenuti siore e siori, prendete posto e godetevi lo spettacolo del circo delle pantegane!"»
(continua)
inviata da Luca 'The River' 15/12/2010 - 21:55
Downloadable! Video!

Stella Clandestina

Illegal Star
(continua)
inviata da DonQuijote82 15/12/2010 - 19:43
Video!

War Child

[2008]
Songwriters: Trevor Bolder & Gallagher
Album: Wake The Sleeper
Open your eyes – you're still here
(continua)
inviata da giorgio 15/12/2010 - 17:10
Downloadable! Video!

Testimone di giustizia

Chanson italienne - Testimone di giustizia – Fabrizio Varchetta
Dédiée à Rita Atria

RITA ATRIA CONTRE LA MAFIA

« Rita, ne t'en mêle pas, ne fais pas de conneries », lui avait répété sa mère, mais, Rita avait rencontré Paolo Borsellino, un homme bon qui lui souriait doucement, et elle parla, parla... Elle raconta des faits, donna des noms, indiqua des personnes, y compris l'ex-maire démochrétien Culicchia, qui a géré et dirigé l'après-tremblement de terre.

« Fimmina lingua longa e amica degli sbirri » (Femme à la longue langue et amie des flics), dit quelqu'un intentionnellement et ainsi à ses funérailles, de tout le village, il ne vînt personne. Jusqu'à sa mère qui n'y alla pas; désamourée, froide et distante, elle l'avait répudiée et menacée de mort car cette fille si peu alignée, assujettie à rien, lui procurait colère et préoccupation. En outre, elle ne pardonnait pas à cette bonne... (continua)
TÉMOIN DE JUSTICE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 15/12/2010 - 16:50
Downloadable! Video!

Auschwitz (Canzone del bambino nel vento)

I luf cantano Guccini (2012)

Risaliamo indietro nel tempo e arriviamo al 1966, Guccini scrive "La canzone del bambino nel vento", che per semplificare viene chiamata "Auschwitz" (ammettiamolo, questo titolo è molto più efficace anche se non è quello scelto da Guccini) e firmata da Lunero e Vandelli perché Guccini all'epoca non era iscritto alla Siae e non gliene importava poi molto. Successivamente ci vorranno molti anni perché Guccini possa tornare in possesso dei diritti della sua canzone. "Auschwitz" viene proposta dall'Equipe 84 come retro di "Bang Bang" (al cui testo, sempre peraltro senza figurare, ha sempre collaborato Guccini, ma la prima canzone firmata da Guccini sarà solo, nel 1967, "Dio è morto"). E' una scelta coraggiosa, di rottura quella dell'Equipe: da un lato un successo americano di Sonny & Cher, dall'altro una canzone politica scritta da uno sconosciuto come Francesco... (continua)
DonQuijote82 15/12/2010 - 16:23
Video!

Un type bien

[2000]
Album “Fest Noz de Paname”
Le tout dernier bouton de ma chemise vient d'être mis
(continua)
inviata da Bartleby 15/12/2010 - 14:20
Video!

Far From Home

[2009]
Album: War Is the Answer

Guitarist Zoltan Bathory told "Metal Hammer" about this song's evolution: “We'd been kicking this song around for over a year, and we did record an early version of it, but somehow we couldn’t quite get it to gel. That can happen with songs – you're not sure about them to start them, and then they grow into something special, which is really what happened with 'The Bleeding'… I mean, that only just scraped onto the first album!
"Then Kevin (Churko, producer) heard 'Far From Home', which is kind of a ballad I guess, and he encouraged us to work on it some more, and today of course I'm really glad we did. We changed the structure, added some strings, and generally moved the track up to a whole new level. “Now I would say it's a potential single, but quite a way down the line…"
Another day in this carnival of souls
(continua)
inviata da giorgio 15/12/2010 - 09:15
Video!

Ogni tanto fa un certo piacere

Credo che il titolo originale fosse più buffo: "Canzone del dàlli, dàlli, dàlli, dàlli, dàlli"...
Bartleby 15/12/2010 - 08:51




hosted by inventati.org