Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Roberto Vecchioni

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Tornando a casa (Nostalgia di odiare)

1993
Blumun
A casa, si ritorna a casa
(continua)
inviata da Dq82 21/11/2018 - 11:09
Video!

Ítaca

Roberto Vecchioni e Francesco Guccini: Ti insegnerò a volare
Infinito (2018)

La canzone mette in musica i versi di un celebre poeta greco, Costantinos Kavafis "se partirai per Itaca..." e si tratta di un testo che racconta la storia di Alex Zanardi, un uomo che "se non può correre imparerà a volare". Con Ti insegnerò a volare i due padri della canzone d’autore si rivolgono alle nuove generazioni, invitandole a sfidare l’impossibile. La storia di Alex Zanardi evocata nel testo è la metafora della "passione per la vita che è più forte del destino". “Questo brano - racconta Vecchioni - si specchia direttamente in quella che è stata chiamata la 'canzone d’autore' e che non c’è, non esiste più dagli anni 70. In realtà l’intero disco è immerso in quell’atmosfera perché là è nato e successo tutto. Là tutto è stato come doveva essere, cioè immaginato, scritto e cantato alla luce della cultura, semplice... (continua)
TI INSEGNERÒ A VOLARE (ALEX)
(continua)
inviata da Dq82 7/11/2018 - 09:51
Video!

Woobinda

[1978]
Parole di Marina Fabbri (che qui si firmava Kronos), cantante, modella, ballerina e performer attiva tra 70 e 80, e Andrea Lo Vecchio (1942-), noto paroliere, produttore e compositore (p.e., l'autore di "Luci a San Siro" di Vecchioni)
Musica di Riccardo Zara (1946-), cantante, compositore e paroliere, leader de I Cavalieri del Re, un gruppo specializzato in sigle di cartoni animati
Interpretata da Riccardo Zara e le Mele Verdi, un coro di bambine fondato nel 1974 dalla cantautrice Mitzi Amoroso e attivo fino al 1987, con repertorio di musica per bambini e sigle televisive.

"Woobinda" è stata una serie televisiva australiana di fine anni 60 che da noi fu comprata e andò in onda una decina d'anni dopo, nel 1978. Il protagonista era il Dr. Stevens, soprannominato "Woobinda" (= uomo di medicina) dagli aborigeni, un veterinario che lottava per difendere gli animali dai bracconieri...
Là nel deserto australiano due cacciatori spiano
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 29/12/2017 - 22:56
Video!

Diarsera posi un giglio, ovvero E cinquecento catenelle d'oro

anonimo
[XVI / XVII secolo]
[16th / 17th Century]
[16ème / 17ème siècle]

Canto popolare toscano
A folksong from Tuscany
Chanson populaire de Toscane

Raccolto da / Collected by / Recuillie par
Caterina Bueno
1968, La veglia
1996, La veglia (Riedizione / New Release / Réédition)

Ogni canzone d'amore è contro la guerra. Anzi, ogni canzone è contro la guerra.
Davide “Darmo” Giromini
Campi Bisenzio, Centro Sociale Cienfuegos (K100), 2012.

Se sulla prima, Maremma amara, non c'è alcun dubbio, sulla seconda ci potrebbe essere una qualche contesa. Sto parlando delle canzoni popolari toscane più famose, lo avrete capito: sono uno, del resto, che ha sempre fatto gran giri per il mondo per poi tornare sempre dalle mie parti, alle quali sono abbarbicato come una pianta di rosmarino.

Vada come vada, prima o seconda che sia, c'è qualcuno, anzi qualcuna, che c'è sempre di mezzo. Si chiama Caterina... (continua)
E cinquecento catenelle d’oro
(continua)
inviata da L'Anonimo Toscano del XXI Secolo 17/3/2017 - 03:08
Video!

Fratelli?

Chanson italienne – Fratelli? – Roberto Vecchioni – 1973
FRÈRES ?
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 10/3/2017 - 14:50
Video!

Sogna ragazzo sogna

[1999]
Parole e musica di Roberto Vecchioni
la canzone che apre a dà il titolo all'album, uscito nel 1999, del cantautore lombardo

Una canzone che Vecchioni l'anno scorso ha dedicato a Giulio Regeni, cantandola a Fiumicello, Udine, il paese natale del ricercatore torturato e trucidato in Egitto un anno fa.
E ti diranno parole rosse come il sangue
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 25/1/2017 - 22:54
Video!

Celia de la Serna

Questa non è la prima canzone italiana direttamente ispirata alle lettere di Ernesto Che Guevara, una decina di anni prima, Branduardi aveva inciso "1 aprile 1965", nel disco "Pane e rose". Il testo (della moglie Luisa Zappa) è basato sull'ultima lettera ai genitori del Che (che reca appunto quella data).
Flavio Poltronieri 5/10/2015 - 21:32
Video!

Chiamami ancora amore

LLAMAME AÚN AMOR
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 20/5/2014 - 18:56
Video!

Il cielo di Austerlitz

Grande.
Nella
8/5/2014 - 10:02
Video!

Vincent (Starry, Starry Night)

(Testo Vecchioni-Enrico Nascimbeni; musica Don McLean)
VINCENT
(continua)
25/10/2013 - 18:01




hosted by inventati.org