Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Alessio Lega

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Hécatombe

Ricollocare il mercato parigino di Brassens a Milano, ed in particolare a Porta Romana è un omaggio a Nanni Svampa che tradusse in milanese questa canzone.
ECATOMBE
(continua)
20/10/2021 - 14:48
Downloadable! Video!

Frizullo

ALTRE CARCERI IN TURCHIA

(Gianni Sartori)

Sarebbero almeno 131 (almeno quelle certificate) le nuove prigioni costruite negli ultimi cinque anni in Turchia. Dopo quello che ormai convenzionalmente viene definito un “colpo di stato abortito” (15 luglio 2016). Anzi,l'incremento carcerario sarebbe avvenuto proprio grazie a quel colpo di Stato (vero o presunto). Infatti la proclamazione dello “stato di emergenza” ha consentito al governo di adottare poteri straordinari per accelerare, a livello burocratico e finanziario, l'apertura dei cantieri. Sia con un decreto con cui veniva abrogato l'obbligo di riportare tali opere nel budget annuale statale, sia ampliando le aree edificabili.

Quasi altrettante prigioni sarebbero in programma, per un costo totale previsto di più di un miliardo di euro.

In particolare sta per essere inaugurato un mega carcere - in grado di contenere oltre 15mila detenuti... (continua)
Gianni Sartori 11/8/2021 - 15:20
Video!

Ir Ysebahn

[1972]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Mani Matter
Album / Albumi: Ir Ysebahn [1973]

Mani Matter era un grosso consumatore di due cose: sigarette e viaggi in treno. Tant'è che una delle sue fotografie più celebri lo ritrae mentre si sporge, eterna sigaretta in bocca, dal finestrino di un vagone per non fumatori. E, del resto, da questa canzone prese nome un intero suo album, postumo essendo uscito nel 1973, che si intitola -appunto- Ir Ysebahn (“Nel treno”), e la cui copertina consta di un Mani Matter un po' assorto, seduto in una vecchia carrozza ferroviaria coi sedili di legno, vuota, svizzerescamente pulitissima e leggermente inquietante. Poiché la canzone che, siore e siori, vado a presentare è una delle sue ultime, è quasi impossibile non scorgervi una sorta di cupo presentimento della morte; morte che, proprio per Mani Matter, indefesso viaggiatore... (continua)
Ir Ysebahn sitze die einte ä so,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/4/2021 - 21:05
Percorsi: Treni
Downloadable! Video!

Io so che un giorno

Abbiamo più che raddoppiato l'obiettivo dei 5.000 euro per produrre il cd dedicato a Ivan Della Mea... e per festeggiare pubblichiamo questo nuovo video con "Io so che un giorno" Alessio Lega canta Ivan Della Mea, prodotto da Archivi della Resistenza, regia di Maurizio Barbagallo.
La campagna va avanti... avete ancora 57 gg. per diventare uno dei coproduttori del progetto!

Il Mea! Produzione del CD Alessio Lega canta Ivan Della Mea

Archivi della Resistenza

19/11/2020 - 14:49
Video!

Alfonsina y el mar

tratta in parte da quella su Isola Natura e in parte da quella di Alessio Lega nel libretto del disco di Ginevra Di Marco "La rubia canta la negra"
ALFONSINA E IL MARE
(continua)
6/6/2020 - 17:14
Downloadable! Video!

L'Internationale

L'Internazionale di Franco Fortini interpretata da Alessio Lega, Davide Giromini, Rocco Rosignoli, Francesca Baccolini, Guido Baldoni, Rocco Marchi. Progetto video di Archivi della Resistenza, Andrea Castagna (montaggio), Rocco Marchi (mix). Registrato nell'aprile 2020. Il video è dedicato alla memoria di Ivan Della Mea.

1/5/2020 - 16:26
Video!

Custodi

Ritratto di una dottoressa al tempo del Corona Virus
(2020)

Questa è una canzone scritta durante l’emergenza, ma non improvvisata. Non parla dell’emergenza in sé, parla della storia di una giovane lavoratrice (un chirurgo del Cardarelli, il principale ospedale di Napoli) che è anche madre di un bambino di tre anni, e che ci si è trovata proiettata dentro - come si usa dire - in prima linea.
È il mio omaggio a queste lavoratrici, attraverso la vita di una di loro, che ho la fortuna di conoscere.

La registrazione invece, quella sì, è abbastanza improvvisata coi mezzi della quarantena (un Vecchio I-pad), ma spero che se ne colga l’emozione.
Quando penso ai martiri e agli eroi
(continua)
inviata da Lorenzo 21/3/2020 - 11:37
Downloadable! Video!

Maria

Maria (GAC) dedica per l’otto marzo.
Questa splendida canzone voglio dedicarla a questa festa della donna, caduta in un momento problematico per questo Paese ancora così tanto machista. È una canzone originariamente portoghese del repertorio della GAC (letteralmente Gruppo di Azione Culturale), nei cui dischi l’ho sentita, non so chi l’ha scritta ma credo vi fosse lo zampino di José Mário Branco, che ne ha fatto parte. Qualche tempo fa l’ho riscritta in italiano, ma non l’avevo mai cantata.
Trovo bello e forte il testo, ma soprattutto meravigliosa la melodia, così semplice e al contempo misteriosa, dolce come ogni grande canzone di lotta.
MARIA
(continua)
inviata da adriana 9/3/2020 - 09:31
Downloadable! Video!

Canzone del demonio in mezzo al mare

[2018]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Daniele Tarantino - Giuseppe Santoro - Riccardo Notarpietro (Desueta)
Album / Albumi: C'era una svolta

I (o “la”?) Desueta sono tre ragazzi salentini: si chiamano Giuseppe Santoro (frontman e autore), Daniele Tarantino e Riccardo Notarpietro.

Il frontman e autore, Giuseppe Santoro, si è trasferito a Milano; ne parla, tra luci, ombre e nostalgie per Lecce, nell'intervista linkata e che è per me fonte di ogni notizia (ma non di eterna salvezza, tranquilli). In detta intervista si parla anche di artisti salentini; a me, però, un leccese a Milano ne ha ricordato un altro di vecchia, vecchissima conoscenza. L'album di esordio dei (o “della”) Desueta si chiama: C'era una svolta, e a mio parere è un titolo assolutamete geniale. Dall'intervista a Giuseppe Santoro estrapolo questa breve presentazione della canzone... (continua)
A bordo è salito un uomo con gli occhi stanchi,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 17/1/2020 - 20:06
Downloadable! Video!

Do que um homem é capaz

CIÒ DI CUI L’UOMO È CAPACE
(continua)
inviata da adriana 30/11/2019 - 11:34
Downloadable! Video!

Padreterno@aldilà.com

Interpretata da Alessio Lega
Disegni di Sergio Staino

Marco Poggiolesi: chitarra
Sergio Zanforlin: violino
Guido Baldoni: fisarmonica
Michele Staino: contrabbasso

Questo è un canto piuttosto recente (2005) del Maestro della canzone d'autore Fausto Amodei. Quest'anno Fausto l'ha "rinfrescata" riscrivendo l'ultima strofa, originariamente indirizzata a Berlusconi e ora a Salvini e più in generale ai razzisti-baciapile. Solo che Fausto, che ha appena compiuto 85 anni, non se l'è sentita di cantarla - secondo me per pigrizia e generosità - e ce l'ha affidata. Sergio Staino a sua volta l'ha illustrata da suo pari e noi abbiamo fatto del nostro meglio per proporvela.
Grazie Fausto per questi 85 anni di lucidità e bellezza. Se Dio è come ce lo descrivi tu... quasi quasi, anche un impenitente anarchico come me, un pensierino alla conversione lo fa.
Alessio e la Banda.

adriana 9/7/2019 - 08:19
Downloadable! Video!

Песенка о солдатских сапогах

dal disco Nella corte dell’Arbat - Le canzoni di Bulat Okudzava
CANZONE DEGLI SCARPONI MILITARI
(continua)
24/6/2019 - 18:05
Downloadable! Video!

Ivan Della Mea: A quel omm

Riccardo Venturi, 19-06-2019 22:29



Interpretata da Isabella Cagnardi (la compagna di Paolo Ciarchi), Silvia Malagugini e Alessio Lega
Sesto Fiorentino, Istituto Ernesto De Martino, 16 giugno 2019
Concerto collettivo a dieci anni dalla scomparsa di Ivan Della Mea,
e a un mese da quella di Paolo Ciarchi
(L'indegna voce che canta all'inizio dell'indegno video che sta riprendendo è quella dell'Anonimo Toscano del XXI Secolo)

A QUELL'UOMO
(continua)
19/6/2019 - 22:29
Downloadable! Video!

Contessa

Paolo Pietrangeli: Contessa
Istituto Ernesto De Martino, Sesto Fiorentino, 16 giugno 2019
Concerto collettivo a dieci anni dalla scomparsa di Ivan Della Mea, e a un mese da quella di Paolo Ciarchi



Accompagnamento di Alessio Lega, Rocco Marchi e Guido Baldoni.
Coro del pubblico (circa 200 persone, tra le quali il sottoscritto).

Video: INSCO
Riccardo Venturi 19/6/2019 - 10:18
Downloadable! Video!

La nave dei folli

Alessio Lega, Rocco Marchi, Francesca Baccolini, Guido Baldoni: La nave dei folli
Sesto Fiorentino, Istituto Ernesto De Martino, 16 giugno 2019
Concerto collettivo a dieci anni dalla scomparsa di Ivan Della Mea, e a un mese da quella di Paolo Ciarchi.

Riccardo Venturi 18/6/2019 - 13:08
Downloadable! Video!

Se il cielo fosse bianco di carta

Se il cielo fosse bianco di carta interpretata da Sara Modigliani (accompagnata da Alessio Lega)




Istituto Ernesto De Martino
Sesto Fiorentino (FI), 16 giugno 2019
Concerto collettivo a dieci anni dalla morte di Ivan Della Mea, e a un mese da quella di Paolo Ciarchi
Video: Io Non Sto Con Oriana (INSCO)
Riccardo Venturi 17/6/2019 - 10:19
Video!

Celebravamo cantori anonimi

[2019]
Album / Albumi: Tutto si dimentica
Rocco Rosignoli - Francesco Pelosi - Alessio Lega - Max Manfredi - Rebi Rivale - Davide Giromini



Non esiste dubbio alcuno che i moderni cantori di questa bella canzone nata in questi rii tempi abbiano celebrato e continuino a celebrare i “cantori anonimi”, vale a dire tutto il ricchissimo patrimonio di canto popolare prodotto da questo disgraziato paese chiamato “Italia”. Che Rocco Rosignoli, Francesco Pelosi, Alessio Lega, Max Manfredi, Rebi Rivale e Davide “Darmo” Giromini li si veda, coi loro nomi e senza nome al tempo stesso, percorrere le rotte più improbabili per andare a cantare quei canti in luoghi spesso ancor più improbabili delle rotte; e ne so qualcosa, avendoli sovente seguiti anche in dei posti che hanno insormontabili dissidi con le carte geografiche. Non mi stupisco, quindi, di questa loro canzone appena sortita, e proprio oggigiorno.... (continua)
Celebravamo cantori anonimi
(continua)
inviata da adriana 5/5/2019 - 10:50
Downloadable! Video!

L'estaca

Ieri bellissima serata sulle canzoni del '68 al Teatro Puccini di Firenze con Alessio Lega, Peppe Voltarelli, Silvia Comes, Juan Carlos "Flaco" Biondini, Wayne Scott, Stefano Cocco Cantini, Alessandro d'Alessandro. Lo spettacolo si è concluso con una bella versione corale de L'Estaca

Per l'occasione Sergio Staino ci ha regalato un Bobo pacifista con dedica al nostro sito.
Lorenzo 19/4/2019 - 09:09

Ai funerali del pirata

[11/1 11/2 1999]
E' cominciato giù dal treno
(continua)
inviata da adriana 16/12/2018 - 06:34

Lo sfratto di Pietro Gori

[estate 2018]
Sull'aria del "Caserio"

Lo "Sfratto di Pietro Gori" è stato eseguito all'alba del 7 agosto 2018 a Fosdinovo (MS) con lo speciale accompagnamento alla chitarra di Alessio Lega.
Lavoratori a voi è diretto il canto,
(continua)
6/8/2018 - 16:43
Downloadable! Video!

Lu Fiju a Milano

Ci sono due tizi, marito e moglie
(continua)
15/6/2018 - 16:09
Downloadable! Video!

Ninna nanna in fondo al mare

(2018)
Testo di Nini Giacomelli
Sonetto "in una lingua inventata" di Alessio Lega
Musica di Alessio Lega, Rocco Marchi e Francesco Magnelli

Canta Ginevra Di Marco
Cori Alessio Lega
Accompagnano l'Orchestra Multietnica di Arezzo, Francesco Magnelli, Andrea Salvadori.
Videoclip di Riccardo Pittaluga

Interpretata anche da Ascanio Celestini



Nini Giacomelli aveva scritto un’intensa filastrocca ispirata ai bimbi migranti morti in mare, illustrata con molto gusto per un libro. Mi ha chiesto di metterla in musica.

Ora, musicare un brano è sempre un terno a lotto, per di più se su un tema del genere: c’è il rischio di banalizzare o di essere didascalici e sentimentali. Quando è necessario dare peso alle parole per fortuna la musica popolare ci indica la via: una Ninna Nanna è un canto intimo, né allegro né triste, né maggiore né minore, ma pendola fra i due modi. Sentivo inoltre bisogno... (continua)
Dorme la barca in fondo al mare
(continua)
14/5/2018 - 21:52
Downloadable! Video!

Juste le temps de vivre (L'évadé)

Avendo a che fare sia con Boris Vian che con Alessio Lega, che il francese lo mastica benino (per la prof. Maide Bruno: si tratta di uno dei principali cantautori italiani attuali, conoscitore profondissimo della canzone d'autore francese che ha, peraltro, tradotto e cantato “in tutte le salse”, si può dire), oserei dire che la polisemia evocata da Marco Valdo M.I. sulla scorta, addirittura, di Vaugelas, è d'obbligo. Leggendo qualsiasi cosa di Boris Vian, che sia un romanzo, una canzone o qualsiasi altro, si è obbligati a tenerne sempre conto, è una cosa all'ordine del giorno. Credo che Alessio Lega abbia semplicemente operato una scelta per rendere il verso con la sua personale sensibilità poetica; è bene comunque rendersi conto delle varie possibilità (“intrise di linfa e di sole”). “Tradurre” Boris Vian poi... (lascio volutamente i punti di sospensione)
Riccardo Venturi 4/5/2018 - 09:50
Downloadable! Video!

La lingera di galleria

anonimo
La lingera, canzone mineraria

Perché anche noi abbiamo le nostre canzoni alla Jonny Cash.
Omaggio a Bruno Pianta.
E la lingera che mai non trema
(continua)
inviata da adriana 22/4/2018 - 10:54
Video!

Miss Maggie

Epitaffio per Marielle Franco
di Alessio Lega

Radice d'ogni male
violenza che sei innanzi tutto patriarcale
da uomo a donna
da padre a figlia
da sposo a sposa
da soldato a madre
da padrone a operaio
e due volte di più se operaia
da latifondista e mafioso a cafone
e due volte di più se contadina
tabacchina, mondina
(con il premio produttivo della sottomissione sessuale)
da coloniale a indigeno
e due volte di più se moglie dodicenne di Montanelli
da carabiniere a brigante
e due volte di più se brigantessa.

Poi c'è anche il raro caso
di una donna che abbia imparato bene
a torturare, uccidere, comandare
poi c'è il raro caso della donna soldato
affianco al cadavere torturato
ciò dimostra che il patriarcato
può trasformare anche l'oppresso in oppressore.
Due volte colpevole perciò.

Ma la statistica non è opinione
e lo scettro che fu delle SS, dei genocidi turchi
dei... (continua)
17/3/2018 - 19:19
Downloadable! Video!

Canción antigua al Che Guevara

CANZONE ANTICA PER CHE GUEVARA
(continua)
inviata da CCG/AWS Staff 17/3/2018 - 11:01
Downloadable! Video!

L’uomo dell’ombrello – elegia per Idy Diene

Poesia di Alessio Lega
accompagnamento musicale di Guido Baldoni

Il testo è stato ripreso da Altracittà
Son passato a ripa d’Arno questa sera
(continua)
inviata da Silva 10/3/2018 - 13:24
Downloadable! Video!

A desalambrar!

Elegia per Daniel Viglietti.
di Alessio Lega

Mentre sono in Austria a cantare Bella Ciao, mi sveglio incongruamente presto e vengo a sapere che Daniel Viglietti è morto.

Gigante della canzone di ispirazione popolare, ma di realizzazione colta - Daniel era un fenomenale chitarrista classico imprestato all’urgenza della testimonianza - i suoi quasi ottanta anni passati per il mondo, l’ultimo concerto solo pochi giorni fa. Daniel era un bengala nel buio, una risorsa, una memoria del futuro, quando questa parola ancora suonava più come speranza che come paura.

Daniel era radicalissimo nei contenuti ed estremamente complesso nei modi - i suoi accompagnamenti sono un manuale di raffinatezza e sperimentazione - uno di quelli che ha sempre pensato che i proletari meritano il massimo.
Uruguaiano fiero e rivendicativo, come solo chi ha presente le catene del colonialismo, era in realtà un patriota... (continua)
31/10/2017 - 09:29
Downloadable! Video!

Sotiri Petroula

[1970]
Testo e musica di Anton Virgilio Savona
Interpretazione di Corrado Pani e Odis Lévy
Dall'album Pianeta pericoloso
I Dischi dello Zodiaco VPA 8163

Quando diciamo di questo sito che “è sempre in divenire” e che si viene formando giorno dopo giorno da quasi quindici anni, bisogna mettere naturalmente in conto anche gli errori, alcuni dei quali si sono tramandati per lungo tempo. Questa pagina nasce infatti a correzione di un errore presente nel sito fin dal 3 maggio 2006: quello relativo alla presupposta ”versione italiana di Anton Virgilio Savona” della Canzone per Sotiris Petroulas di Theodorakis. Un errore probabilmente generato dallo scomparso sito “La musica dell'altra Italia” (che tanta parte ha avuto nei primi tempi di questo sito). La canzone scritta da Anton Virgilio Savona è invece un brano autonomo, quello che qui presentiamo e che proviene dall'album Pianeta pericoloso... (continua)
Eri un figlio del popolo,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi - Ελληνικό Τμήμα των ΑΠΤ "Gian Piero Testa" 27/9/2017 - 11:18
Video!

Il Francese e il Siriano

Testo e musica di Mattia Bonetti
Paroles et musique de Mattia Bonetti
Lyrics and music by Mattia Bonetti
Album: Canzoni in libertà [2017]




MATTIA BONETTI: CANZONI IN LIBERTA'

4. Il Francese e il Siriano
8. 11.12.15


"Canzone scritta due giorni dopo l’attentato al Bataclan. Le prime due strofe sono il punto di vista di un francese, le seconde due quello di un siriano e le ultime due sono un punto di vista esterno. Il brano ha vinto il premio Baccanali". Così Mattia Bonetti, giovane cantautore e musicista per il quale l'appellativo di “multietnico” è assolutamente naturale (è nato a Bugendana, in Burundi, nel 1994, per crescere poi “a pane e musica” a Milano e spostarsi infine a Fosdinovo [MS] – ma si veda meglio la Biografia Artistica da lui stesso redatta), introduce brevemente la sua canzone che, nel 2017, assieme a 11.12.15 ha vinto il “Premio Baccanali” del Museo della Resistenza... (continua)
Lasciatemi guardare con l’anima di vetro 

(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/9/2017 - 08:29
Downloadable! Video!

Il pappagallo

(1973)
Testo di Vinícius De Moraes, Sergio Endrigo, Sergio Bardotti
Musica di Luis Bacalov e Sergio Endrigo
dal disco "L'Arca"

Nel 1973 Endrigo collabora con De Moraes a un disco che raccoglie dodici canzoni per bambini dedicate agli animali, alcune delle quali traduzioni di canzoni brasiliane. Al disco collaborano vari gruppi: The Plagues, Marisa Sannia, i Ricchi e Poveri, Vittorio De Scalzi dei New Trolls.

Come ricorda Vito Vita, "Il pappagallo", è però solo all'apparenza una canzone per bambini ma in realtà parla metaforicamente del Brasile, in quel periodo sotto una feroce dittatura militare ("Pappagallo brasiliano / il Brasile è ormai lontano: / tu che libero sei nato / te ne sei dimenticato"), e non a caso il brano è stato riproposto dal vivo da Alessio Lega.
Ma che bello pappagallo
(continua)
13/8/2017 - 21:31
Downloadable! Video!

Dall'ultima galleria

Genova, 20 luglio 2017 - Ascanio Celestini e Alessio Lega

Grazie all'infaticabile lavoro di documentazione di Sergio Gibellini.

adriana 21/7/2017 - 09:47
Downloadable! Video!

Mon fils chante

(integrata nella seconda strofa da Lorenzo Masetti)

Tornando a Genova, 20 luglio 2017
FIGLIO MIO, CANTA!
(continua)
20/7/2017 - 22:15
Downloadable! Video!

Dynamit

Segnaliamo che si parla di Mani Matter su A - Rivista Anarchica (naturalmente nella rubrica ...E compagnia cantante a cura di Alessio Lega). E vi si parla un po' anche di noialtri, che forse siamo stati i primi a farne conoscere qualcosa in Italia (nell'articolo è fra l'altro presente anche la traduzione di questa canzone, ma anche altre di canzoni che non hanno specifica attinenza con questo sito). Un articolo da leggere, sperando, chissà, che Alessio Lega prima o poi ne faccia qualche traduzione artistica e, soprattutto, cantata.
CCG/AWS Staff 5/7/2017 - 00:13
Downloadable! Video!

Petizione per l'affidamento dei figli alle coppie omosessuali

(marzo 2007)
Album : Mare nero [2017]
Davvero poi siamo entusiasti
(continua)
inviata da adriana 21/6/2017 - 07:29
Video!

Luna tucumana

Traduzione italiana di Alessio Lega tratta dal nuovo disco di Ginevra Di Marco "La rubia canta la negra" dedicato alle canzoni di Mercedes Sosa
LUNA TUCUMANA
(continua)
12/5/2017 - 18:49
Downloadable! Video!

Al comando portà

Prima di tutto un enorme ringraziamento a Claudia Cernigoi che conosciamo per la sua attività storico-culturale e politica (uno degli amministratori di questo sito ha avuto anche modo di ascoltarla, anni fa, in una iniziativa lontano da Trieste). Naturalmente ci interesserebbe molto poter inserire nel sito il disco "Trieste Contro" del 1977 di Graziella Rota e del Collettivo Giorni Cantati: sarebbe possibile, chiediamo a Claudia, effettuare una copia della cassetta in suo possesso? Oppure trascrivere i testi delle canzoni che vi sono contenute? Questo è principalmente un sito di memoria e condivisione, quindi, come si suol dire, con noialtri si sfonda una porta aperta...
CCG/AWS Staff 5/5/2017 - 07:23




hosted by inventati.org