Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Planxty

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

The Bonny Light Horseman / Broken-Hearted I Wander

anonimo
Un lamento irlandese e inglese risalente ai tempi delle guerre napoleoniche.

Martin Howley cantò una versione chiamata "The Young Horseman" a Pat Mackenzie nella sua casa di Fanore, nella contea di Clare, nell'estate del 1975. Questa registrazione è stata inclusa nel 1998 nella fondamentale antologia A Story I'm Just About to Tell (The Voice of the People Series Volume 8).

Il gruppo folk di Manchester Canny Fettle ha inciso una versione intitolata Bonny Light Horseman nel 1975 nell'album Varry Canny.

Lal e Norma Waterson hanno cantato la canzone nell'album del 1977 A True Hearted Girl.

Sam Henry sostiene che la melodia, che ha probabilmente più di quattrocento anni, sia di origine irlandese perché utilizza una "gapped scale" (cioè una scala che non usa la quarta e la settima nota). Secondo William Barret la canzone era molto diffusa in Inghilterra dopo il 1790 diffusa su fogli volanti... (continua)
Well now Bonaparte, he has commanded his troops for to stand
(continua)
25/1/2014 - 18:39
Downloadable! Video!

Only Our Rivers Run Free

[1965]

Interpretata anche da Christy Moore con i Planxty

Forse la più celebre canzone di Mickey MacConnell, scritta la tempo del Civil Rights movement in Ulster, quando la comunità cattolica - prima dell'escalation dello scontro violento tra IRA da una parte, esercito inglese, polizia e gruppi paramilitari protestanti dall'altra - promosse importanti iniziative non violente, come la campagna per la giustizia sociale (CSJ, Belfast 1964) e la campagna di disobbedienza civile. Fu il Bloody Sunday del 1972 a mettere di fatto in crisi l'approccio non violento alla soluzione del conflitto e a sprofondare l'Irlanda del Nord in un quarto di secolo di efferata violenza.
When apples still grow in November,
(continua)
inviata da Alessandro 22/9/2009 - 13:01
Downloadable! Video!

True Love Knows No Season

Lyrics and music by Norman Blake
also recorded by Planxty in the album "The Woman I Loved So Well" (1980)

Testo e musica di Norman Blake
incisa anche dai Planxty nell'album "The Woman I Loved So Well" (1980)

Questa canzone è, lo confesso, uno dei miei "demoni". Una cowboy song che ho sentito per la prima volta, su una cassetta registrata di fortuna ad una radio, molti anni fa interpretata da uno dei più famosi gruppi irlandesi; già questo la renderebbe speciale. Ma non devo essere stato certo il primo, se già Christy Moore dichiarò quanto segue:

"In December 1979 I met Noel Shine (whistle) in the Phoenix Pub, Cork, where he sang this song for me. It was written by Norman Blake and it's special in that it's the first cowboy song I've heard in a Cork City pub."
Il suo autore, Norman Blake, invece, è nato a Chattanooga, Tennessee; ha vissuto, da ragazzo, in un posto che si chiama Sulphur... (continua)
Billy Gray rode into Gantry way back in '83
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 24/3/2007 - 23:09
Downloadable! Video!

Arthur McBride

anonimo
Andy Irvine's Version as performed by Planxty

da/from The Mudcat Café

This song was sung by Paul Brady and recorded by him and Andy Irvine on a terrific LP called "Paul Brady & Andy Irvine." It was originally on the Mulligan label and, later, on Green Linnet, I believe. Paul used to live here in New York. Anytime he used to sing "Arthur McBride" at a session, people would come running up and downstairs and from all over to hear it. There was never any question that it was a great song and that he did it masterfully. It is an Irish anti-recruiting song, of course, and, I could be wrong about this, but I believe the actual source was a book of New England (possibly Maine or Vermont) folk songs. It just turned up there.

I looked at the DigiTrad database under "Arthur McBride" and found 3 versions. The second one, ARTHUR McBRIDE & THE SARGEANT, is very close to what you want. I have... (continua)
ARTHUR McBRIDE AND THE SEARGEANT
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/11/2005 - 01:31




hosted by inventati.org