Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Autore Roque Dalton

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Alta hora de la noche

Versi del poeta e rivoluzionario salvadoregno Roque Dalton (1935-1975), assassinato dai suoi stessi compagni di lotta.
Nella raccolta "Taberna y otros lugares", 1969
Una poesia messa in musica da diversi artisti, come William Agudelo, Eugenia León e Illapu
Cuando sepas que he muerto no pronuncies mi nombre
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 19/5/2019 - 11:37
Video!

El tiempo está a favor de los pequeños

[1982]
Parole e musica di Silvio Rodríguez
Un brano del 1982 che l’anno seguente fu poi incluso e intitolò un disco collettivo dedicato alla lotta del popolo salvadoreño contro la dittatura militare.
Testo trovato su Cancioneros.com.

Nel brano vengono citati il poeta e rivoluzionario Roque Dalton (1935-1975) e Agustín Farabundo Martí Rodríguez (1893-1932). Il secondo, leader della rivolta contadina e comunista contro il solito regime militare golpista, fu fucilato dai suoi nemici, ma il primo fu assassinato dai suoi stessi compagni, che lo accusarono falsamente di collaborazionismo.
El tiempo está a favor de los pequeños
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 13/12/2017 - 11:42
Video!

Javier Heraud

Ignoro quando sia stato composto questo huayno (genere musicale andino, termine la cui etimologia deriva dal quechua “huayñunakunay”, ossia ballare tenendosi per mano), però si trova nel disco “En Vivo, Teatro Municipal Lima, 1987, Vol. 1”

Ringrazio molto Maria Cristina perchè, contribuendo Las Flores Buenas de Javier, mi ha fatto conoscere questa bella figura di poeta e guerrigliero, che tanto me ne ricorda altre, come Otto René Castillo e Roque Dalton, per esempio.

Tra Bernart e Maria Cristina non siamo riusciti a sciogliere il dubbio sulla prima strofa, per cui rimane il [?]...
A los que escriben con sangre nuestra historia
(continua)
inviata da Bernart & Maria Cristina Costantini 17/5/2013 - 23:18
Video!

A Roque

‎[1975]‎
Poesia di Mario Benedetti, dalla raccolta “Cotidianas” pubblicata nel 1979‎
Musica di Daniel Viglietti, dal disco “A dos voces” del 1985‎
Recitata dallo stesso Benedetti su di una melodia di Viglietti intitolata “Daltónica”.‎

Dedicata a Roque Dalton (1935-1975), poeta e scrittre e militante rivoluzionario salvadoregno, ‎assassinato dai suoi stessi compagni di lotta perché erroneamente creduto un infiltrato.‎
Llegaste temprano al buen humor
(continua)
inviata da Bernart 7/5/2013 - 14:40
Video!

Comunicado

Versi di Otto René Castillo (1936-1967), in “Informe de una injusticia: antologia poética”, a cura di ‎Roque Dalton e Huberto Alvarado, 1975‎
Musica di Fernando López (1965-), antropologo, ‎musicista (chitarra e marimba) e cantautore guatemalteco.‎
Interpretata da Fernando López negli album “Causa de ternura” del 1991 e “Nada podrá contra la ‎vida - Homenaje a Otto René Castillo y Nora Paiz”, 2011.‎

Come l’amico salvadoregno Roque Dalton, anche il guatemalteco Otto René Castillo è ‎stato prima di tutto un poeta. E poi gli fu inevitabile diventare un combattente per la libertà del suo ‎paese, caduto nel 1954, grazie all’impegno della CIA statunitense, sotto una delle più feroci ‎dittature che la storia dell’America Latina abbia mai visto e sprofondato in una guerra civile durata ‎poi 40 anni (ebbi personalmente la fortuna di vederne la fine nel 1996, mentre mi trovavo in una ‎Comunidad... (continua)
Nada
(continua)
inviata da Bernart 30/4/2013 - 11:50
Video!

Sólo queremos ser humanos

Versi di Otto René Castillo (1936-1967)‎
Musica di Fernando López (1965-), antropologo, ‎musicista (chitarra e marimba) e cantautore guatemalteco.‎
In “Informe de una injusticia: antologia poética”, a cura di Roque Dalton e Huberto Alvarado, 1975.‎
Interpretata da Fernando López (nell’album “Causa de ternura” del 1991) e anche dal duetto ‎messicano Los Magueyes.‎

Come l’amico salvadoregno Roque Dalton, anche il guatemalteco Otto René Castillo è ‎stato prima di tutto un poeta. E poi gli fu inevitabile diventare un combattente per la libertà del suo ‎paese, caduto nel 1954, grazie all’impegno della CIA statunitense, sotto una delle più feroci ‎dittature che la storia dell’America Latina abbia mai visto e sprofondato in una guerra civile durata ‎poi 40 anni (ebbi personalmente la fortuna di vederne la fine nel 1996, mentre mi trovavo in una ‎Comunidad de Población en Resistencia sulle montagne... (continua)
Aquí no lloró nadie. ‎
(continua)
inviata da Bernart 30/4/2013 - 10:57
Downloadable! Video!

Se non li conoscete

Premesso che Roque Dalton doveva essere un inguaribile ottimista...

CONSEJO QUE YA NO ES NECESARIO EN NINGUNA PARTE DEL MUNDO PERO QUE EN EL SALVADOR...

No olvides nunca
que los menos fascistas
de entre los fascistas
también son
fascistas.

(Roque Dalton, de "Poemas clandestinos", 1975)

Traduzione italiana di Irene Campagna da Fili d'aquilone. Rivista d'immagini, idee e Poesia

CONSIGLIO NON PIÚ NECESSARIO IN NESSUNA PARTE EL MONDO MA CHE NEL SALVADOR...

Non dimenticare mai
che i meno fascisti
tra i fascisti
sono sempre
fascisti.
Bernart 29/4/2013 - 22:34
Downloadable! Video!

Feliciano Ama

Una poesia di Roque Dalton sulle insurrezioni in Salvador nel 1932, da “Las historias ‎prohibidas del Pulgarcito” del 1974‎



TODOS

Todos nacimos medio muertos en 1932
sobrevivimos pero medio vivos
cada uno con una cuenta de treinta mil muertos enteros
que se puso a engondar sus intereses
sus réditos
y que hoy alcanza para untar de muerte a los que siguen
naciendo
medio muertos
medio vivos

Todos nacimos medio muertos en 1932

Ser salvadoreño es ser medio muerto
eso que se mueve
es la mitad de la vida que nos dejaron

Y como todos somos medio muertos
los asesinos presumen no solamente de estar totalmente
vivos
sino también de ser inmortales

Pero ellos también están medio muertos
y sólo vivos a medias

Unámonos medio muertos que somos la patria
para hijos suyos podernos llamar
en nombre de los asesinados
unámonos contra los asesinos... (continua)
Bernart 29/4/2013 - 15:37

Canción para un hombre justo (A Roque Dalton)‎

Parole e musica di Dimas Castellón‎
Arrangiamento di Franklin Quezada ‎
Testo trovato sul sito del gruppo salvadoregno Yolocamba I Ta



Dedicata a Roque Dalton, poeta e guerrigliero, assassinato dai suoi stessi compagni nel ‎‎1975.‎
La poesia citata nell’ultima strofa è “Alta hora de la noche”, dalla raccolta “El turno del ofendido” ‎del 1962.‎
Era Centauro, era unicornio
(continua)
inviata da Bernart 29/4/2013 - 12:34
Video!

Tercer poema de amor

‎[1975?]‎
Versi di Roque Dalton, dalla raccolta “Poemas clandestinos” del 1975.‎
Musica di Vicente Feliú
Nel disco collettivo “El tiempo está a favor de los pequeños” del 1983, dedicato alla lotta del ‎popolo salvadoregno contro la dittatura.‎
Interpretata da Vicente Feliú con Xiomara Laugart.‎
Testo trovato su Cancioneros.com

A quienes te digan que nuestro amor
(continua)
inviata da Bernart 29/4/2013 - 11:20




hosted by inventati.org