Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2013-5-23

Remove all filters
Carlo Monni, Ray Manzarek, Andrea Gallo and Georges Moustaki. And we feel more lonely down here...
Lorenzo Masetti 2013/5/23 - 22:28
Downloadable! Video!

La lunga notte



Don Andrea Gallo (Campo Ligure, 18 luglio 1928 – Genova, 22 maggio 2013)


Andrea Gallo nasce a Genova il 18 Luglio 1928. Fin da piccolo fu attratto dalla spiritualità dei salesiani di Giovanni Bosco tanto che nel 1948 entrò nel loro noviziato di Varazze, proseguendo poi a Roma gli studi liceali e filosofici. Fin dall’adolescenza, fece sua la dedizione di don Bosco di vivere a tempo pieno con gli ultimi, i poveri , gli emarginati.

Nel 1953 chiede di partire per le missioni e viene mandato in Brasile a San Paulo dove compie studi teologici. Il clima per lui insopportabile della dittatura che vigeva in Brasile, lo costringe a ritornare l’anno dopo in Italia, ad Ivrea, dove prosegue gli studi e viene ordinato sacerdote il 1 luglio 1959. Un anno dopo viene nominato cappellano alla nave scuola della Garaventa, noto riformatorio per minori in cui introdusse una impostazione educativa diversa,... (Continues)
Veniamo dalla notte buia
(Continues)
Contributed by DoNQuijote82 2013/5/23 - 21:01
Video!

Fan fan

Chanson italienne – Fan fan - Paolo Pietrangeli – 1975

Histoire du putsch manqué des 7/8 décembre 1970 (connu aussi comme « putsch des forestiers », car y participa même une escouade de la garde forestière) ourdi par l'extrême droite et son « prince noir », l'ex-commandant du X Mas nazifasciste pendant la seconde guerre mondiale, le prince Junio Valerio Borghese.

La tentative de coup d'État fut appuyée par les militaires, la loge P2 de Licio Gelli, la mafia, les services secrets italiens et, au moins au début, la CIA. Ensuite les Zétazuniens, qui voulaient un homme de garantie à la tête du gouvernement putschiste, retirèrent leur appui car – semble-t-il – ils ne réussirent pas à obtenir la disponibilité d'Andreotti.

C'est sans doute une des pages les plus obscures et les plus mystérieuses de l'histoire d'Italie. Il suffit de penser que dans ce putsch fut impliquée la plus haute charge... (Continues)
FAN FAN – LEÇON DE PUTSCH
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2013/5/23 - 18:19
Downloadable! Video!

Inno individualista

Anonymous
Qui ho trovato il video e queste informazioni:

Di autore anonimo, di datazione incerta. Di questo canto esistono due versioni con testo variato e musiche differenti. In una precedente versione al posto di Gaetano Bresci è citato Vittorio Pini, anarchico espropriatore milanese morto alla Cajenna; il testo si trova nell'opuscolo "Il bosco degli alberi", storia d'Italia dall'unità a oggi attraverso il giudizio delle classi popolari, a cura di Gianni Bosio e Francot Coggiola (2LP dei Dischi del Sole) a cura del Nuovo Canzoniere Milanese, 1972.
La "garrote" era una macchina in uso in Spagna che strangolava lentamente il condannato; Montjuich è la prigione di Barcellona dove nel 1909 viene fucilato il pedagogista anarchico Francisco Ferrer, fondatore della Scuola Moderna.
Silva 2013/5/23 - 18:05
Video!

Por la tierra ajena (o La tierra ajena)

[1964]
Album: "Entre mar y cordillera" 1966

Testo trovato su Cancioneros
Calzas zapatos de piedra,
(Continues)
Contributed by Maria Cristina Costantini 2013/5/23 - 15:22
Video!

Déclaration

È morto Georges Moustaki. Il cantante, greco di nascita e francese di adozione, aveva 79 anni e soffriva da tempo di problemi respiratori che gli impedivano di cantare. Nato ad Alessandria d'Egitto il 3 maggio 1936 - il suo vero nome era Giuseppe Mustacchi; lo aveva mutuato nel nome d'arte con cui è conosciuto in omaggio a Georges Brassens, conosciuto a Parigi negli anni Cinquanta - aveva scritto tante canzoni popolari, tra le quali la celebre Milord, uno dei successi della divina Edith Piaf. In Italia lo si ricorda soprattutto per la sua interpretazione di Lo straniero.
CCG Staff 2013/5/23 - 12:15
Downloadable! Video!

Wounded Knee

[2010]
Lyrics & Music by Alastair Hughes
Album: Who Cares Any More
Take a trip with me to the big country
(Continues)
Contributed by giorgio 2013/5/23 - 10:37
Song Itineraries: Native American Genocide
Downloadable! Video!

Cacciabombardiere F35

Leggete le illuminate parole del Ministro della Difesa Mario Mauro e ditemi se la miglior difesa non sarebbe neutralizzare questo individuo togliendogli ogni responsabilità politica.

Credo che siamo tutti quanti d'accordo nel riconoscere che il valore più importante che condividiamo nella nostra civile convivenza sia la pace. Sistemi di difesa avanzati, come F35, servono per fare la pace. Se vogliamo la pace, dobbiamo dunque possedere dei sistemi di difesa che ci consentano di neutralizzare i pericoli che possono insorgere in conflitti che magari sono distanti migliaia di chilometri da casa nostra, ma che hanno la capacità di coinvolgere il mondo intero e di determinare lutti e povertà. Noi che abbiamo sperimentato attraverso un progetto ardito, l'Unione europea, settanta anni di pace, abbiamo forse dimenticato che, prima, questioni anche marginali si risolvevano a cannonate. Ora, l'utilizzo... (Continues)
CCG Staff 2013/5/23 - 09:43
Downloadable!

Native Americans

[2011]
Lyrics and Music by Frank A. Dicker, Sr.

A Tribute To Native Americans.

Personnel: Frank Dicker, Sr., composer and artist. Jim Dicker, Sr. lead guitar, JR Dicker, drums, Patrick Hughes, Bass and Keyboards and Robin Hughes, vocals and percussion.
Mothers and Fathers showed them how to pray,
(Continues)
Contributed by giorgio 2013/5/23 - 09:23
Song Itineraries: Native American Genocide
Downloadable! Video!

I cavalli di Troia

Chanson italienne – I cavalli di Troia – Paolo Pietrangeli – 1975
LES CHEVAUX DE TROIE
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2013/5/22 - 21:11
Video!

Fight No More

[2007]
Album: Year of the Crow


Hin-mah-too-yah-lat-kekt, Hinmatóowyalahtq̓it in Americanist orthography, popularly known as Chief Joseph, or Young Joseph (March 3, 1840 – September 21, 1904), succeeded his father Tuekakas (Chief Joseph the Elder) as the leader of the Wal-lam-wat-kain (Wallowa) band of Nez Percés ('pierced noses'), a Native American tribe indigenous to the Wallowa Valley in northeastern Oregon, in the interior Pacific Northwest region of the United States.

He led his band during the most tumultuous period in their contemporary history when they were forcibly removed from their ancestral lands in the Wallowa Valley by the United States federal government and forced to move northeast, onto the significantly reduced reservation in Lapwai, Idaho Territory. A series of events which culminated in episodes of violence led those Nez Perce who resisted removal including Joseph's... (Continues)
On behalf of the resistance
(Continues)
Contributed by giorgio 2013/5/22 - 16:21
Song Itineraries: Native American Genocide
Video!

‎1980‎

‎[2003]‎
Parole di Hüsnü Arkan‎
Musica di Nadir Göktürk‎
Dall’album intitolato “İlk Aşk”‎

Una canzone sul clima di terrore che si viveva in Turchia dopo il colpo di Stato del 1980, quando ‎l’esercito (l’arbitro della storia turca fin dai tempi di Atatürk), dopo aver attuato una vera e propria ‎‎“strategia della tensione” per far crescere il livello dello scontro tra destra e sinistra, prese in mano ‎le redini del paese per ristabilire l’ordine pubblico che i militari stessi avevano pesantemente ‎contribuito a violare. Al golpe si accompagnarono 650.000 arresti, liste nere che compresero oltre ‎un milione e mezzo di persone, più di 200.000 processi, oltre 7.000 condanne a morte di cui 50 ‎eseguite (la metà riguardarono prigionieri politici), oltre 300 esecuzioni extragiudiziali, oltre 170 i ‎prigionieri uccisi sotto tortura, oltre 300 quelli poi morti in prigione…‎

Nel 2012 è iniziato... (Continues)
Sigaramın dumanına sarsam saklasam seni
(Continues)
Contributed by Bernart 2013/5/22 - 15:33
Video!

Desaparecido

Credo che le parole più vere siano queste:
Le madres argentine sulla morte del dittatore Videla
silva 2013/5/22 - 15:11
Video!

Darkness, Darkness

‎[1969]‎
Parole e musica di Jesse Colin Young, membro fondatore della band newyorkese.‎
Singolo poi incluso nell’album “Elephant Mountain”‎

Un brano psichedelico che i soldati americani in Vietnam elessero tra i loro “anthems”, perché così ‎bene descriveva il comune stato d’animo, sprofondati in una natura difficile, in un paese inospitale, ‎in una guerra incomprensibile, con la morte sempre accanto…‎
Darkness, darkness
(Continues)
Contributed by Bernart 2013/5/22 - 13:49
Video!

L'orologio del ferroviere


Il ferroviere Michele Bolgia, l’angelo del Tiburtino

di Massimo Taborri

Il saggio del Capitano della Guardia di Finanza Gerardo Severino (Michele Bolgia, l’angelo del Tiburtino, edizioni Chillemi, 2011), è uno di quei lavori che non solo contribuiscono ad arricchire la memoria della Resistenza romana di una pagina biografica fino ad oggi scarsamente conosciuta, come quella del ferroviere Michele Bolgia, ma che aiutano a fare luce sulla complessa trama di collegamenti, percorsi e motivazioni che la sottendono, non sempre opportunamente conosciuti e valorizzati.

Al centro del libro vi è infatti la ricostruzione dell’attività di opposizione all’occupazione nazifascista svolta nell’ambito della stazione Tiburtina da Michele Bolgia e da altri ferrovieri di quell’impianto, grazie alla collaborazione stabilitasi con il locale corpo di guardia delle... (Continues)
Usciva a sera verso la Stazione
(Continues)
Contributed by Alberto Marchetti 2013/5/22 - 12:27
Downloadable!

Guantanamo Bay!

[2010]
Lyrics & Music by W. Cameron Bastedo
Album: Door A-19

The infamous detention center which, as it contravenes the Geneva convention, is a disgrace to the USA. At the same time Canada's abandonment of Omar Kadr to this hideous institution is every bit as disgraceful.

I wanted to do what I could to bring attention to a huge inconsistency between our democratic pretences and the fact that we (the US and Canada) are flagrantly disregarding human right..
Guantanamo Bay,
(Continues)
Contributed by giorgio 2013/5/22 - 08:44
Downloadable!

Gitmo Bay

[2006]
Lyrics & Music by T. Fredric Jones
Album: Tanked Up Again

America in the 21st Century. T. Fredric Jones, Francie Jones, and Lillian Jones of The Outlandish Landsharks.

"Amazement at what we have become as a nation, once the hope of the world...
and now...
..Well..."
You'd better watch out.. – You'd better watch out..
(Continues)
Contributed by giorgio 2013/5/22 - 08:20
Video!

Tarantella d'i Dominazioni

[2010/2011]

Album : Altri fatti veri

"Alla fine della traccia numero 10, la Tarantella d’i Dominazioni, c'è un passo tratto dalla Storia dei Longobardi di Paolo Diacono (720-799), letto da Davide Marano "
Manìjiti e manìjiti E lli Romani a conquistari
(Continues)
Contributed by adriana 2013/5/22 - 07:56

Are You Bombing With Me, Jesus?

Shurli Grant
(1969)

Lyrics: Mudcat.org

According to James e Perone in Songs of the Vietnam Conflict it was written in 1968 by Shurli Grant, & published in 1969 in Broadside #98.

It's also referred to on p 175 of Born in the USA
Are you bombing with me, Jesus
(Continues)
2013/5/21 - 23:47
Video!

The End

Ieri sera si è spento all’età di 74 anni,a causa di un cancro al dotto biliare, a Rosenheim (Germania) Raymond Daniel Manzarek, in arte Ray Manzarek, storico tastierista e co-fondatore dei The Doors insieme a Jim Morrison.
2013/5/21 - 23:29
Downloadable!

Mills of Lawrence

[2007]
Lyrics & Music by Frank Cable
[Harmonica intro]
(Continues)
Contributed by giorgio 2013/5/21 - 20:01
Downloadable! Video!

Tu compagno

‎[1973]‎
Parole e musica di Sergio Liberovici
Dal disco “Alla tenda dei metalmeccanici in Piazza Maggiore” (FLM Federazione Lavoratori ‎Metalmeccanici, Movimento Cooperativo, Quartiere Corticella, Circolo culturale “Bertolt Brecht”, ‎ARCI, UDI)‎
Poi anche nel disco dello spettacolo “Tu compagno”.‎
Riproposta anche da Massimo Ferrante nel suo disco “Jamu” del 2009.‎
Testo trovato su Il Deposito

Tu compagno; e io, e voi, e noi
(Continues)
Contributed by Bernart 2013/5/21 - 15:59
Downloadable!

It Will Be Me (Ballad of Rachel Corrie)

Notes

(1) As described in her letters regarding the waters near Puget Sound and her home in Olympia, Washington.
giorgio 2013/5/21 - 15:33
Downloadable!

Guantanamo Will Be Free

[1973]
Lyrics & Music by Jack Warshaw
Album: Long Time Gone [1979]

Written and first performed in Cuba by an international group of music tourists, after learning about the history of US occupation from their Cuban hosts, on their journey from Santiago near Guantanamo Bay to Havana.

Guantanamo Will Be Free
Guantanamo..– I want to see you
(Continues)
Contributed by giorgio 2013/5/21 - 15:22
Downloadable!

Ha detto De Gàspere a tutti i divoti

Anonymous
Canzone di autore anonimo risalente al secondo dopoguerra, ripresa da Cesare Bermani in ‎‎“L'Ordine nuovo: Antologia della canzone comunista in Italia”, I Dischi del Sole, 1968.‎
Riproposta anche da Massimo Ferrante nel suo disco “Jamu” del 2009.‎
Testo trovato su Il Deposito



Ha detto De Gàspere a tutti i divoti
(Continues)
Contributed by Bernart 2013/5/21 - 14:59

‎'A guerra d' 'i sordi‎

‎[1981]‎
‎“Strina” composta da Pino Coscarella, originario di Lago, Cosenza, ma emigrato a Toronto, ‎presentata nel 1982 al Festival della “strina laghitana” che annualmente viene organizzato nella città ‎canadese dalla comunità dei calabresi emigrati da Lago e dintorni.‎
Testo trovato su Strina Laghitana‎




La strina (strenna) è una tradizione folklorica calabrese – particolarmente radicata a Lago (U' Vacu) ‎di Cosenza - costituita da un canto accompagnato dalla musica del “sazeri” (mortaio in ferro per ‎frantumare i cristalli di sale), della fisarmonica, del tamburello e della chitarra. La strina è tipica del ‎periodo natalizio ma in alcune zone si usa anche durante il Carnevale.‎
Il canto veicola, analizza e commenta con sarcasmo, eventi sociali e politici manifestati in paese. I ‎temi sono morali, politici, sociali, esistenziali, nostalgici e amorosi. Nel passato venivano cantate... (Continues)
‎‘U millenovecietuottantadui
(Continues)
Contributed by Bernart 2013/5/21 - 11:00
Video!

Se questo è un uomo nei ghetti d'Italia

Non è propriamente una 'canzone' bensì, più specificatamente, un testo poetico. Ma credo, tuttavia, che bene possa stare in questo sito.
Prendendo spunto dalla celebre poesia di Primo Levi 'Se questo è un uomo' è un analogo testo poetico che prende ispirazione dai tragici eventi di Rosarno, che hanno fatto ripiombare la società italiana indietro, al tempo delle leggi razziali, della discriminazione dei neri durante le guerre coloniali.
Se ci si è chiesti dove fosse Dio ad Auschwitz ci si può chiedere allo stesso modo ci si può chiedere dove fosse la sinistra italiana a Rosarno...

'Quindici anni dopo che Nanni Moretti, di fronte alla scena biblica della nave carica di albanesi, si chiedeva - ma perchè la sinistra non è qui- un amico, l'altra sera, mi chiedeva perchè Bersani o chi per lui non si fosse precipitato in Calabria, tra gli schiavi deportati, a dare un senso a questa storia'...
Michele Serra, L'amaca di Repubblica, 12/01/10
Di nuovo, considerate di nuovo
(Continues)
Contributed by Alessandro Carènzan 2013/5/21 - 10:48




hosted by inventati.org