Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2011-4-14

Remove all filters

N'importe quoi, mais quelque chose

N'importe quoi, mais quelque chose

Canzone française – N'importe quoi, mais quelque chose – 1932 – Marco Valdo M.I. – 2011
Histoires d'Allemagne 31

Au travers du kaléidoscope de Günter Grass. : « Mon Siècle » (Mein Jahrhundert, publié à Göttingen en 1999 – l'édition française au Seuil à Paris en 1999 également) et de ses traducteurs français : Claude Porcell et Bernard Lortholary.

C'est vraiment « N'importe quoi... », le titre de ta chanson d'Allemagne..., dit Lucien l'âne en se marrant et en sautant d'un pied sur l'autre, à quatre temps.

Oui, évidemment et je ne vois pas ce qui te fait tant marrer. D'ailleurs, quand tu sauras de quoi il s'agit et ce que cela suppose, subodore, implique, entend, sous-entend, prédit en quelque sorte, il n'y a vraiment pas de quoi se réjouir. Déjà, si tu as un peu de mémoire, tu te souviendras qu'à la précédente canzone d'Allemagne, on entendait des fanfares... (Continues)
À Remscheid, chez nous, en trente-deux, on chômait
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2011/4/14 - 21:05
Downloadable! Video!

11 marzo 1977 – Canzone per Francesco

La registrazione originale della prima esecuzione di "11 marzo, per Francesco": la canzone inedita dedicata a Francesco Lorusso che la Tinello Band ha presentato al Vag61 di Bologna nel corso di una serata organizzata nel 34° anniversario dell'uccisione di Francesco per mano dei Carabinieri, in via Mascarella, l'11 marzo'77
Fonte;Zic.it

Ricordate quel giorno a Bologna
(Continues)
Contributed by adriana 2011/4/14 - 18:44
Downloadable! Video!

Άρνηση [Στο περιγιάλι το κρυφό]

Bellissima musica e importantissima iniziativa
Giancarlo 2011/4/14 - 16:54
Finally online the page dedicated to Canto General by Pablo Neruda, set to music by Mikis Theodorakis. The page also provides the beautiful Italian (by Cristina Martin) and French (by Marco Valdo M.I.) translations
Riccardo Venturi 2011/4/14 - 12:54

My Name Is Sylvio

Elio e le Storie Tese a "Parla con me" del 13 aprile interpretano a loro modo "Un giudice" di Fabrizio De Andrè dedicandola al duce/puttaniere di Arcore.

UN GIUDICE

Cosa vuol dire avere un metro e mezzo di statura
ve lo rivelan gli occhi e le battute della gente
o la curiosità di una ragazza minorenne
che si avvicina solo per un suo dubbio minorenne.
Vuole saper se è vero quanto si dice intorno ai nani
che siano i più forniti del macchinario e del contante
per la depilazione permanente.

Passano gli anni i mesi, e se li conti anche i minuti,
è triste trovarsi adulti senza essere cresciuti,
la maldicenza insiste, batte la lingua sul tamburo,
fino a dire che un nano è una carogna di sicuro,
perché ha il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo.

Fu nelle notti insonni vegliate al lume di Arcòre
che preparai il discorso da fare al procuratore,
io che imboccai la strada... (Continues)
Bartleby 2011/4/14 - 11:19
Downloadable! Video!

Juri Gagarin

da "Amore e Odio" (2004)

via Minimi Termini

- La Terra da quassù è bellissima, senza frontiere ne confini (Yuri Gagarin) -
La castità, la verginità
(Continues)
2011/4/14 - 09:36
Downloadable! Video!

The Green Fields Of France (No Man's Land)

FRANCESE / FRENCH (Renaud)

Versione francese di Renaud
Dall'album Molly Malone - Balade Irlandaise (2009)
French version by Renaud
From the album
Molly Malone - Balade Irlandaise (2009)


WILLIE McBRIDE
(Continues)
Contributed by Lorenzo Masetti 2011/4/13 - 19:01
Downloadable! Video!

Non bago

[1989]
Album “Qualcuno ci spieghi il jazz” (1996)
Testo e Musica di Vince Ricotta.
Ciao mi chiamo Ali e vengo dal Mali,
(Continues)
Contributed by Bartleby 2011/4/13 - 14:15
Downloadable! Video!

Lato B

[1987]
Lato B – giustamente – del 45” intitolato – arrigiustamente – “Il nostro primo 45 giri”
Versione “powerillusiana” della title track dell’ultimo (o penultimo) album dei Beatles.
Testo di Vince Ricotta
Musica di Paul McCartney
Siam venuti a registrare il primo singolo ma qui
(Continues)
Contributed by Bartleby 2011/4/13 - 13:23
Downloadable! Video!

Theater of War

Cain killed his brother and the blood began to flow.
(Continues)
Contributed by Andrea (thekingofdreams@live.it) 2011/4/13 - 12:42
Downloadable! Video!

Shock politik

Vivo in mezzo alla gente
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/13 - 10:58
Downloadable! Video!

The World's on Fire

La canzone è una sorta di avvertimento a quanto di sbagliato c’è nel mondo ma senza cadere nello sconforto, come dimostrano i seguenti versi: I see the warning sings tonight / The time is running out and the Son is coming / Salvation for this broken world / The price is paid for you, receive the healin touch.
See The Light
(Continues)
Contributed by Andrea - thekingofdreams@live.it 2011/4/12 - 18:02
Downloadable!

People of the Lie

[2009]
Lyrics & Music by Sascha Konietzko & Lucia Cifarelli
Album: Blitz
Whatever you believe… Nobody cares
(Continues)
Contributed by giorgio 2011/4/12 - 15:46
Video!

Soldati nella mia città

Da Chocabeck
C’è una luce, certa luce
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/12 - 13:48
Downloadable!

Ij fòi-fotù

Il testo originale della canzone trovato su Archive.org (L’opera integrale “Canzoni piemontesi” di Brofferio, edita nel 1886, è stata scannerizzata integralmente da qualcuno dell’Università non di Torino ma di Toronto!)
EL LIBER DEL MOND
(Continues)
Contributed by Bartleby 2011/4/12 - 13:14
Downloadable! Video!

La serie dei numeri

testi inglesi di Pete Sinfield, paroliere tra gli altri dei King Crimson e degli Emerson Lake & Palmer, nonché degli album inglesi della PFM.

THE SONG OF ETERNAL NUMBERS
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/12 - 12:59
Downloadable! Video!

Maasai

Da Latinista 2010
Capo d'Occidente figlio della pietà
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/12 - 12:28
Video!

Canenero

mi permetto di correggere ma canenero è un pezzo sulla violenza nei confronti dei bambini e non delle donne

Canenero, il pezzo-denuncia dei Subsonica

Claudia 2011/4/12 - 10:27
Downloadable! Video!

Ils ont voté

Altri fantastici manifesti del mitico Giangi Marra, pugliese di nascita ma “bugia nen” di adozione, candidato sindaco a Torino per il partito popul-fascio-clerico-qualunquemente-razzista degli Azzurri Italiani.
Da notarsi il ricorrente “nè”, la già di per sé fastidiosa interiezione torinese che il buon Giangi fa però scrivere senza accento…
Bartleby 2011/4/12 - 09:06
Downloadable! Video!

Tammurriata nera

Ciao, con l'aiuto di mio padre napoletano 100% vorrei anch'io contribuire a chiarire qualche strofa: innanzitutto la frase "'e marrucchine se vottano 'e lanze " significa soltanto "buttarsi a capofitto o con impeto" non ha altri significati reconditi, ma solo questo, è un pò come dire in italiano "buttarsi a pesce o a pelle d'orso" non implica l'uso di lance o pesci o orsi quindi :) poi, sempre mio padre mi ha detto che a quei tempi gli americani ai papà offrivano sigarette, alle mamme le caramelle, ai bambini i biscotti e alle signorine due dollari per fare l'amore.Le pellecchie invece sono le bucce dei pomodori di solito. Ciao a tutti!
chiara 2011/4/11 - 21:31
Downloadable! Video!

Novara no!

1992
Figli della stessa rabbia

Sicuramente questo e' il disco piu' famoso dell'etichetta Gridalo Forte. Figli della Stessa Rabbia è stato, e continua ad essere un inno. Tutto il disco nei concerti e' stato cantato a squarciagola da migliaia di persone. Brani come "Cararo Sindaco", "Barboni", "Giunti Tubi Palanche Ska", o la versione solo vocale della title track, sono ormai nel DNA di una generazione di giovani in Italia e in tutta Europa. La grafica e' come sempre di Cristiano Rea e rispecchia al meglio la band. Nel retro della copertina il testo di Bella Ciao, che dopo poco verra' incisa nel MLP omonimo.

Cittadini
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/11 - 10:07
Downloadable! Video!

Nazi-sion polizei

1992
Figli della stessa rabbia

Sicuramente questo e' il disco piu' famoso dell'etichetta Gridalo Forte. Figli della Stessa Rabbia è stato, e continua ad essere un inno. Tutto il disco nei concerti e' stato cantato a squarciagola da migliaia di persone. Brani come "Cararo Sindaco", "Barboni", "Giunti Tubi Palanche Ska", o la versione solo vocale della title track, sono ormai nel DNA di una generazione di giovani in Italia e in tutta Europa. La grafica e' come sempre di Cristiano Rea e rispecchia al meglio la band. Nel retro della copertina il testo di Bella Ciao, che dopo poco verra' incisa nel MLP omonimo.

Dai fucili vomita
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/11 - 10:05
Song Itineraries: The Palestinian Holocaust
Downloadable! Video!

Fiere senza Dio

1992
Figli della stessa rabbia

Sicuramente questo e' il disco piu' famoso dell'etichetta Gridalo Forte. Figli della Stessa Rabbia è stato, e continua ad essere un inno. Tutto il disco nei concerti e' stato cantato a squarciagola da migliaia di persone. Brani come "Cararo Sindaco", "Barboni", "Giunti Tubi Palanche Ska", o la versione solo vocale della title track, sono ormai nel DNA di una generazione di giovani in Italia e in tutta Europa. La grafica e' come sempre di Cristiano Rea e rispecchia al meglio la band. Nel retro della copertina il testo di Bella Ciao, che dopo poco verra' incisa nel MLP omonimo.

2000 anni fà Al colosseo
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/11 - 10:03
Downloadable! Video!

La rotta degli schiavi

1992
Figli della stessa rabbia

Sicuramente questo e' il disco piu' famoso dell'etichetta Gridalo Forte. Figli della Stessa Rabbia è stato, e continua ad essere un inno. Tutto il disco nei concerti e' stato cantato a squarciagola da migliaia di persone. Brani come "Cararo Sindaco", "Barboni", "Giunti Tubi Palanche Ska", o la versione solo vocale della title track, sono ormai nel DNA di una generazione di giovani in Italia e in tutta Europa. La grafica e' come sempre di Cristiano Rea e rispecchia al meglio la band. Nel retro della copertina il testo di Bella Ciao, che dopo poco verra' incisa nel MLP omonimo.

La storia ci racconta
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/11 - 10:00
Downloadable! Video!

Marghera 2 novembre

2002
da "L'altra faccia dell'impero"


Petrolchimico di Porto Marghera: Depositati gli atti di impugnazione della sentenza del 2 novembre 2001 che ha mandato assolti i vertici della chimica italiana

in riferimento agli impegni sul terreno legale da Medicina Democratica, dalla CUB e delle parti civili ad essa associate nel processo veneziano che, il 2 novembre 2001, ha visto il Tribunale di Venezia emettere una nefasta sentenza che ha mandato assolti tutti i vertici della chimica italiana colpevoli di aver provocato la malattia e la morte di centinaia di operai del Petrolchimico di Porto Marghera perchè, loro malgrado, esposti al CVM/PVC nonchè per l'immane inquinamento ambientale della Laguna e del suo entroterra, causati dallo sversamento
nell'ambiente, per decenni, di migliaia, decine e centinaia di migliaia tonnellate di rifiuti tossici dagli impianti dello stesso polo chimico,... (Continues)
Quanto disagio di una generazione stanca della bugia
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/11 - 09:55
Downloadable! Video!

Yup la la

[1973]
Testo / Letra / Lyrics: Etxamendi eta Larralde
Musica / Música / Music: Etxamendi eta Larralde




La canzoncina che qui presentiamo è del 1973, e parla dell'attentato al primo ministro franchista Luis Carrero Blanco, uomo parecchio pio. Su tutta la storia dell'attentato a Carrero Blanco, detto El Ogro (L'orco), si rimanda a un'altra famosa canzone relativa, Carrero voló dei SOAK; una canzone, però, che è del 1990. Il “volo” di Carrero Blanco avvenne il 20 dicembre 1973 in Calle de Claudio Coello a Madrid; e se questa canzone è del 1973, vuol dire che deve essere stata scritta nell'immediatezza dei fatti. Cosa che poteva risultare assai più pericolosa che nel 1990.

Il duo che la compose era composto da Eñaut Etxamendi e Eñaut Larralde; entrambi Eñaut, entrambi navarri e entrambi nati nel 1935. Erano celebri come un duo di canzoni tradizionali basche, ma con Yup la la diventarono... (Continues)
In nomine Patri et Filii.
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 + CCG/AWS Staff 2011/4/11 - 09:32
Downloadable! Video!

The Sam Song

The British army in Northern Ireland started to use helicopters in the mid-1970's, because ambushes and snipers made ground patrols and road transport a perilous undertaking. The Provisional Irish Republican Army (pIRA) realised that it would be devastating for British morale if they could bring down a helicopter and the organisation went shopping for surface-to-air missiles, or SAM's.
Initially the Provisional Irish Republican Army (pIRA) tried to buy SAM-missiles from Central American arms dealers in the United States of America. This plan however was frustrated by the PIRA Unit, a special FBI-unit, with the arrest of Gabriel Megahey in June 1982.

In the course of the 1980's however the relation between the Provisional Irish Republican Army (pIRA) and Libya's head of state Colonel Ghadaffi, the so-called Green-Green Alliance, started to pay off and rumours that the Provisional Irish Republican... (Continues)
Well I have been a Provo now for fifteen years or more
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/11 - 08:48
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable! Video!

Va pensiero

Dagli orizzonti di Verdi il punto di partenza per altri orizzonti che vanno oltre l' etnia. E' nel rispetto di ogni diversità il concetto di unione.
Va pensiero, sull’ali dorate,
(Continues)
2011/4/10 - 22:17

Non è tempo...

Li ho conosciuti e ascoltati personalmente a Monza. Ho comprato la loro cassetta audio. per diversi anni ho suonato "Non è tempo .." col mio gruppo. Mi piacerebbe scaricare tutti i brani in Mp3.
Amelio Salvatore ameliosalvatore@libero.it 2011/4/10 - 15:41
Downloadable! Video!

Chilenos y argentinos

[2005]
Album : Por Favor, Perdón y Gracias
Adónde nuestras industrias,
(Continues)
Contributed by adriana 2011/4/10 - 11:22
Video!

Bandidos rurales



PAGINA IN ALLESTIMENTO
THIS PAGE IS UNDER CONSTRUCTION
PAGE EN COURS DE CONSTRUCTION



[2001]
Letra : León Gieco - Música: Luis Gurevich
Parole : León Gieco - Musica: Luis Gurevich
Lyrics : León Gieco - Music: Luis Gurevich
Paroles : León Gieco - Musique : Luis Gurevich
Vortoj : León Gieco - Muziko: Luis Gurevich
Album: Bandidos rurales



"In genere quando si ascolta un album si tende a preferire una canzone o due, qualche volta tre, mentre di Bandidos Rurales proprio non riesco a sceglierne una: da quella che dà il titolo all'album - che racconta la storia dell'italiano Bairoletto, che sparava ai poliziotti e ai proprietari terrieri e alle pale dei mulini e lasciava in terra volantini anarchici - a tutte le altre, arrivando infine ai vecchi amori che ci rincorrono e che hanno la forma dell'aria e che danno un sorriso." - Ezio - Palabrasenelviento
Nacido en Santa Fe en 1894,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2011/4/10 - 01:22
Downloadable! Video!

Gli aeroplani

Oggi va di moda la democrazia forzata,
(Continues)
Contributed by Cosimo Antitomaso 2011/4/9 - 23:26
Downloadable! Video!

Uocchie

OCCHI
(Continues)
Contributed by Ermido Lerose 2011/4/9 - 22:40
Video!

Jonathan

JONHATAN
(Continues)
Contributed by Monia 2011/4/9 - 22:14
Video!

Romance de cego in memoriam de F. G. Lorca

Non conosco il gallego e male lo spagnolo, ho comunque provato a tradurre questa struggente poesia/canzone. Eventuali correzioni sono naturalmente benvenute.

Il Romance è una composizione tipica della poesia spagnola e iberica tipicamente composta da un numero variabile di ottonari (ho tentato di mantenere il ritmo, qualche volta fallendo miseramente).

Il romance de ciegos è la forma più popolare di romance tanto che spesso veniva declamato da cantori ciechi che viaggiavano di villaggio in villaggio.
ROMANCE POPOLARE IN MEMORIAM DI F.G. LORCA


(Continues)
Contributed by Lorenzo 2011/4/9 - 21:40
Video!

El fantasma del laac

Incantevoli luoghi stendhaliani...e non solo. (gpt)
IL FANTASMA DEL LAGO
(Continues)
Contributed by Gian Piero Testa 2011/4/9 - 15:36
Downloadable! Video!

Dogs of War

[1967]
Lyrics & Music by Jonathan Harflett & John Perkins
Album: Dawnwind - Looking Back On The Future [1975]

"Song from the Vietnam era, sadly still relevant to now!... "
I think I hear the dogs of war
(Continues)
Contributed by giorgio 2011/4/9 - 14:45
Downloadable! Video!

Ave Maria

Dopo la sciocchezza scritta più di 2 anni fa (se avessi riletto meglio il testo me la sarei risparmiata), sono ricapitato su questa pagina. Evidentemente la prima riga dovrebbe recitare "Ave Maria GRATIA PLENA" visto che è l'inizio del testo in latino....
Wally 2011/4/9 - 12:23
Downloadable!

They Wounded Old Ireland

Album : "By The Hush" (1982)
Come gather 'round you freeborn men
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/9 - 12:13
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable! Video!

Whack Fol the Diddle (God Bless England)

This song depicts England as a caring mother who looked after her rebellious children. Regardless of their misbehaviour, she was always around to comfort and guide her impetuous bunch of kids. Eventually the juveniles reach adulthood and they surprise their mother with civilised behaviour.

On the face of it Whack Fol The Diddle is just a rather sarcastic song, but we have to wonder whether Peadar Kearney, the writer who also wrote A Soldiers Song, would agree with this assessment.
Self-mockery, sarcasm and a sense for understatement was not uncommon for Peadar Kearney. In the song The Row In The Town for example he compares the Easter Rising, in which he had participated, with a row in the town indeed. Nevertheless the storyline of Whack Fol The Diddle is surprising, because Kearney followed his personal friend Michael Collins in the Civil War and joined the Free Staters. Their opponents,... (Continues)
I'll sing you a song of peace and love,
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/9 - 12:11
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable! Video!

Mo Ghile Mear

Mo ghile mear funge da intro a questa splendida canzone dei Modena City Ramblers



Dichiarazione d'amore per l'Irlanda, nostra "patria dell'anima".E' anche un canto d'emigrazione: da buoni Irlandesi (benchè adottivi) hanno sentito il bisogno, con questa song, di lasciare l'isola di smeraldo. Portano a casa però il ricordo della musica, della luminosità del cielo (utile per perforare le micidiali nebbie padane) e della Guinness.

La voce in "Riportando tutto a casa" è di Albertone Morselli, quella in "Raccolti" è di Cisco.
L'intro di "Riportando tutt a casa" è di Ann Dwyer che canta "Mo ghile mear"

L'intro è stata cantata dal vivo da Betty Vezzani, quando faceva parte dei MCR:
IN UN GIORNO DI PIOGGIA
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/9 - 12:03
Downloadable! Video!

The Drumboe Martyrs

During the Civil War 77 men were executed by former comrades. This song, The Drumboe Martyrs, relates to four of them.
Together with six other men Charlie Daly, Sean Larkin, Timothy O'Sullivan and Daniel Enright formed an unit of Republicans in County Donegal. Initially they manage to hold up against the Free State forces, but soon the Republicans were forced to withdraw and hide in the mountains. Following a tip from an informer Free Staters found them and on 2 November 1922 the ten were arrested and transferred to Drumboe Castle. In January the three Kerrymen Charlie Daly, Timothy O'Sullivan and Daniel Enright, and Sean Larkin from Derry, were sentenced to death by firing squad. The sentence was carried out on 14 March 1923, thus not on the feast of Saint Patrick as mentioned in the text, on an improvised firing range and their bodies were buried at Drumboe.
The remains of the Drumboe... (Continues)
'Twas the feast of Saint Patrick
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/9 - 11:51
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable! Video!

The Big Fellah

My friend and my calf
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2011/4/9 - 11:43




hosted by inventati.org