Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2009-5-6

Remove all filters
Video!

Leon Czolgosz Song

[2003]
Lyrics: Tony Blackplait (Tõnu Trubetsky)
Music: Allan Vainola
Album: Subway
Testo: Tony Blackplait (Tõnu Trubetsky)
Musica: Allan Vainola
Album: Subway


Immagini tratte dal Video YouTube della canzone. Nella seconda di esse Leon Czolgosz interviene "soprannaturalmente" in mezzo alle manifestazioni antifasciste e contro la guerra nella Germania di Weimar; nella prima si noti il "Krieg dem Krieg" di Ernst Friedrich; è preceduta da uno striscione che recita Faschismus heisst Hunger und Krieg, "Fascismo significa fame e morte" [CCG/AWS Staff]
Un caso unico di “canzone preannunciata”: scoprendo e raccontando la storia dietro a To Washington, derivata da un antico blues sul “presidenticidio” di William McKinley ad opera dell'anarchico Leon Frank Czolgosz, ci siamo imbattuti in questa straordinaria canzone dei Vennaskond, la storica band punk-psychobilly estone scioltasi nel 2007... (Continues)
Black banner high,
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/6 - 23:30
Video!

Bomb Iraq

[2003]
Album: "Subway"

Una canzone (del 2003!) che presenta talmente tali e tanti punti di contatto con Can't Find Osama, Bomb Iraq da poterla considerare tranquillamente una sua versione. Siamo dunque di fronte ai veri autori di quella canzone considerata popolare e anonima, oppure i Vennaskond hanno semplicemente ripreso l'idea modificandola un po'? Le ipotesi sono aperte, ma prudentemente manteniamo le due pagine distinte. [CCG/AWS Staff]
If we cannot find Osama, bomb Iraq.
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/6 - 23:26
Downloadable! Video!

Otto Settembre

« Signor colonnello, accade una cosa incredibile... I tedeschi si sono alleati con gli americani!»

Questa pagina meriterebbe da parte nostra un'attenzione pari almeno a questa qui: Un biglietto del tram. Visto pure che rientra nelle CCG primitive...

Chi compete in storia può aggiungere note sull'Armistizio di Cassibile e il Proclama Badoglio?
[ΔR-PLU] 2009/5/6 - 21:52

Riccardo Venturi: Fuma e bevi

Può essere che Fuma e bevi sia la cosa più allucinata, bizzarra e anche macabra che io abbia mai scritto. Fa parte di tre “canzoni sul treno” scritte davvero in treno, su dei biglietti ferroviari: un'abitudine che ho ancora adesso quando mi ritrovo a viaggiare per ferrovia. Le tre “canzoni sul treno” (le altre due sono Litania del Pontino e La Casa della Dogana) mi venne in mente di mandarle, nel febbraio del 2003, al vecchio newsgroup di Guccini; stavo lontano, quel newsgroup e poche altre cose erano gran parte di quel che mi legava ad un mondo dal quale avevo voluto allontanarmi, e scrivevo, scrivevo. Questa canzone parla della morte di Francesco Guccini. Francesco Guccini è, fortunatamente, ancora bello vivo, vegeto e vorremmo anche dire che lotta insieme a noi; chissà cosa avevo in mente. Forse, scrivendo allora anche sulla mailing list di un cantautore morto davvero, un genovese, intendevo... (Continues)
Quattordici e ventuno. Lo trovarono
(Continues)
2009/5/6 - 20:38

La Casa della Dogana

Scritta, non mi ricordo quando, su un treno.
Testo di Riccardo Venturi
Musica di chi vuole
Written on a train, I can't remember when.
Lyrics by Riccardo Venturi
Music of anyone willing to set this song to music

“Casa della Dogana” si dice, in tedesco austriaco, “Maut-Hausen”. In senso lato, questa è una canzone ispirata alla storia di mio nonno; ma lui c'è e non c'è. Alcuni particolari sono veri, altri no; perché, scrivendo questa cosa su un biglietto ferroviario, su un treno da Livorno a Firenze, mi venne forse in mente di non scriverla soltanto per lui. Mio nonno, anarchico, fu rastrellato dai tedeschi dentro un cinema, a Firenze nel 1943, dopo l'uccisione da parte dei GAP del gerarca Gobbi. Non c'entrava nulla con quell'episodio, ma fu stranamente spedito a Mauthausen. Dico “stranamente” perché Mauthausen non era il lager per quel tipo di prigionieri. Per il resto non ne so praticamente... (Continues)
Un giorno, senza raccontare
(Continues)
2009/5/6 - 19:52
Song Itineraries: Extermination camps
Downloadable! Video!

01-05-1947

[2006]
Turro torna

Sulla musica di Trevor Jones Promentory (colonna sonora del filma "L'ultimo dei mohicani")


Trevor Jones, Promentory. Theme from the motion picture The Last of the Mohicans

Cristina La Rocca, nata a San Cipirello, nove anni, seduta su un sasso a circa 20 metri dal podio, con la Pizzuta alle spalle. Arrivano i colpi che la piccola scambia per fuochi d'artificio: una gragnuola solleva le pietre circostanti, e la bambina che pensa: "Ma che tirano sassi?"
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2009/5/6 - 19:19
Video!

Sympathy For The Devil

Canzone ormai entrata nel mito, che starebbe bene anche nel percorso sulle guerre di religione (per la strofa "I watched with glee..."). A proposito di questi versi, vi si può ravvisare, a mio parere, una piccola imprecisione: da sempre i "re e regine" non combattono personalmente "per gli dèi che si sono creati", piuttosto mandano gli sprovveduti sudditi ad ammazzarsi tra di loro...
Alberto 2009/5/6 - 18:37
Video!

Libre El Salvador

[1984]
Album "Tribes' Union"

Testo inglese trascritto da DonQuijote82

Una di quelle canzoni che possono non piacere ai pacifisti ad oltranza... però qui ci sta perché è una canzone di resistenza.

El Salvador, 1980. Dopo il dissolvimento del governo di unità nazionale composto da civili e militari, a seguito di una strage di manifestanti compiuta proprio dai secondi, l'opposizione si riunì nel Fronte Democratico Rivoluzionario. Ma il democristiano Napoleon Duarte (un nome, un programma) non solo continuò ad appoggiare la giunta militare, ma chiese aiuto agli USA per reprimere l'opposizione. Il presidente Reagan offrì il suo incondizionato appoggio e sollecitò addirittura i governi fascisti di Honduras e Guatemala ad intervenire in Salvador per contrastare i "terroristi comunisti"...
Nel 1982 si tennero delle elezioni farsa, boicottate dall'opposizione, che videro naturalmente la "vittoria"... (Continues)
Miguel it's time to go
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/6 - 11:56
Video!

Plus près des étoiles

[1985]
Mazauric - Cardona

Una canzone dedicata dai Gold, storico gruppo francese degli anni '80, alla tragedia dei Boat People che allora fuggivano dalle guerre e dagli stenti del Sud-Est asiatico.
Ils ont quitté leurs terres
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2009/5/6 - 02:01
Video!

Ville de lumière

6 maggio 2009
CITTA' DI LUCE
(Continues)
2009/5/6 - 01:50
After almost two years, the so-called Primitive AWS, i.e. the original nucleus of this website formed by spontaneus collection in 2003, have been totally tagged. At the same time, many of the relevant 604 pages have undergone a thoroughful restyling; but a great number of such pages still needs restructuration. Anyone willing to contribute to this hard work is welcome, e.g. by including discographical and author data and/or commentaries or images. You need only clicking on the Song Itinerary and checking!
Riccardo Venturi 2009/5/6 - 01:15
Downloadable!

La frontière

[1986]
Album "Voleur de feu"
Allongé sur le sable on dirait qu'il dort
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/5 - 23:01
Downloadable!

Big Brother

[1977]
Album "15e Round"
Bateaux panaméens, marchands d'armes français
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/5 - 22:49

M*A*D (Mutual Assured Destruction)

[1988]
Album "Dress for Excess"

Gli eccessivi e vendutissimi (pure un Festivalbar si fecero... quel che non ammazza, ingrassa) "Brucia, brucia Sputnik" arrivarono un po' in ritardo a parlare di guerra fredda e della follia di una "distruzione mutua assicurata", tanto più che il deepurple Ian Gillan ci aveva già pensato qualche anno prima ("Future Shock", 1981)...
Vabbè, i SSS hanno lasciato il tempo che hanno trovato, ma questa mi pare che ci possa stare sulle CCG...
Shake baby shake
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/5 - 22:36

La loi des Héros

La loi des Héros
Canzone léviane – La Loi des Héros – Marco Valdo M.I. – 2009
Cycle du Cahier ligné – 9.

La loi des Héros est la neuvième canzone du cycle du Cahier ligné.

Dans ce long songe éveillé induit par la double opération aux yeux que le peintre et écrivain Carlo Levi avait dû subir en 1973, la pensée, le songe, le rêve parcourt toutes sortes de méandres. Mille images se bousculent et reviennent à la mémoire des scènes diverses aux sens souvent symboliques . Le rêve et la mémoire tournent autour de visions et d'histoires qui peuvent nettement être interprétées comme des paraboles.

On ne peut exclure la dimension hautement poétique de l'écriture léviane et Levi qui fut presque toute sa vie un peintre (durant soixante ans), c'est-à-dire un homme d'image et de couleur, mais d'image construite, d'image signifiante. La peinture était langage et l'écriture s'emplit de sons, de... (Continues)
Musculaire jeunesse piaffante
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/5 - 22:16
Song Itineraries: Heroes
Video!

Il suo nome: bandito

Carolus l. cergoly è lo pseudonimo di carlo l. cergoly serini e non di carlo l. cergozzi serini.

il vostro sito è molto bello .

vi prego di correggere l'errore
(p.cergoli.serini@alice.it)

Corretto in entrambe le pagine. Grazie della segnalazione. [CCG Staff]
2009/5/5 - 18:09
Video!

CIA

[1974]
Album "Le Stéphanois"

"Del Cile non ne so niente, mi dispiace..."
Je fut viré du F.B.I pour affaire de moeurs
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/5 - 16:13
Video!

Samedi soir à Beyrouth

[2008]
Album "Samedi Soir à Beyrouth"
Samedi soir à Beyrouth
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/5 - 15:53
Video!

Le storie di ieri

"Mussolini ha scritto anche poesie"... e Hitler dipingeva pure... Ecco l'audio di una critica non proprio lusinghiera rispetto alla valenza artistica del furiere...
Alessandro 2009/5/5 - 15:33

Signor Generale

[2008]
Testo di Paolo Donadoni
Musica di Graziano Nardini
Lyrics by Paolo Donadoni
Music by Graziano Nardini
Album: "Fino alla fine"

Un soldato semplice e un generale cosa si possono dire?



“Tutti giù per terra” è un gruppo di musicisti di Santa Margherita Ligure e dintorni che si sono riuniti per l’occasione attorno a Paolo Donadoni, autore di tutti i testi e fautore, nonché produttore, di questo libro e cd “Fino alla fine” dove il tema unico e filo conduttore è la guerra.
I testi sono vere e proprie poesie che si muovono dentro la musica di Graziano Nardini e di questa piccola orchestra, sempre efficaci a descrivere l’atroce realtà della guerra che pervade ogni angolo ed ogni voce senza lasciare alcuno spazio se non quello, sporadico e sofferto, ad un anelito a qualcosa di più alto nella spietata lotta per sopravvivere tra il sangue, il dolore e la morte.
Le parole di Donadoni... (Continues)
Signor generale
(Continues)
Contributed by i.fermentivivi 2009/5/5 - 12:54
Video!

Sensibile

[2008]
Album "Bachelite"

"La signora Mambro e il camerata Fioravanti sono fuori di galera.
Fa male ammettere che al momento vincono due a zero..."

Scommetto che se vado a sabotare un cacciabombardiere a Vicenza o a Novara, se non mi uccidono, mi sbattono in galera e buttano la chiave... Fascisti dimmerda!

(*) "Abbiamo pazientato 40 anni, ora basta!" è il titolo di un album del gruppo di rock industriale "Disciplinatha" prodotto nel 1988 da Giovanni Lindo Ferretti (lo dico perchè so che è personaggio che riscuote, a vario titolo, la simpatia di molti admins di questo sito...)

(Il titolo del disco è ripreso da un discorso di Mussolini e questo ha generato la leggenda infondata che i Disciplinatha fossero fascisti)
La parola "sensibile" è vaga come stelle dell'Orsa.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/4 - 23:26

Méditation du mendiant

Méditation du mendiant
Canzone léviane – Méditation du mendiant – Marco Valdo M.I. – 2009
Cycle du Cahier ligné – 8.

Méditation du mendiant est la huitième canzone du cycle du Cahier ligné.

Le long songe éveillé induit par la double opération aux yeux que le peintre et écrivain Carlo Levi avait dû subir en 1973 parcourt toutes sortes de méandres. L'état de cécité est, vu de l'intérieur, un monde où temps et espace sont abolis ou à tout le moins, ont changé de nature.
Carlo Levi avait mené un combat de vingt ans contre Mussolini et son régime : exil, confinement, prisons, résistance clandestine, libération armée de Florence...Il avait connu – en d'autres temps – les charmes de l'enfermement carcéral – aux Nuove,(Turin), à Regina Coeli (Rome), aux « Murate » à Florence; mais c'était un enfermement simple; il y voyait. Cette fois, il subit un enfermement double : celui de l'hôpital et... (Continues)
Un colleur d’affiches distrait
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/4 - 18:35
Video!

Cinquième soleil

[2008]
Album : Désobeissance

Secondo la mitologia azteca i mondi, chiamati "soli", si creano e si distruggono in successione. Il quinto sole corrisponde all'epoca attuale. Nella canzone Keny presenta i motivi che lasciano pensare che la nostra epoca sia vicina alla fine di un mondo, ma secondo questa mitologia, la fine è sinonimo di rinascita. (da genius)
Mon espèce s'égare, l'esprit qui sucrhauffe
(Continues)
Contributed by adriana 2009/5/4 - 16:33
Video!

Era un giorno come tanti della stagione d'autunno

Album :Dove Vola L'avvoltoio
Murubutu:
(Continues)
Contributed by adriana 2009/5/4 - 09:51
Video!

Tornava l’albatros

[2009]
Album :MURUBUTU ”Il giovane Mariani e altri racconti”

TORNAVA L’ALBATROS. E’ la storia di un albatros che tornando dopo un anno di distanza nella stessa isola caraibica in cui è nato ne ritrova inizialmente la grande bellezza per poi la scoprirla deserta e sconvolta dalla guerra civile. I riferimenti letterari sono “L’amore ai tempi del colera” ma soprattutto “L’autunno del patriarca” di G.G.Marquez .
Tornava l’albatros dopo un inverno eterno immerso da un pezzo nel riflesso immenso e terso dell’oceano
(Continues)
Contributed by adriana 2009/5/4 - 08:07
Downloadable!

Made in Italy

Piacere mi presento sugnu ù Kristoculirasta e non cerco la calma dopo l’ultima tempesta, perché il mio compatriota scambia il falso con il vero, ”italiani brava gente”, sì, ma non ne vado fiero, non riesco a vantarmi di un popolo invasore, che occupa le terre ostentando il tricolore e vorrei farlo capire nella mente di ognuno, ma è solo una canzone e non ammazzerà nessuno...
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/5/4 - 00:34
Video!

You Can't Kill Terror

Il sergente Santos Cardona, della polizia militare dell'esercito USA, era un appassionato addestratore di cani.
Nell'autunno del 2003, lui e la sua "bestiola", un pastore belga rispondente al nome di Duco, erano stati inquadrati nelle unità cinofile incaricate di fare la guardia ai prigionieri di Abu Ghraib.

Ecco una foto che li ritrae insieme in azione...

Nel rapporto della commissione inquirente Santos Cardona viene indicato come attivo promotore delle torture, delle violenze sessuali e degli atti di sadismo compiuti sui detenuti ad Abu Ghraib... al processo se la cavò con 90 giorni di lavori forzati, la degradazione e una multa di 7.200 dollari...

Il 29 febbraio scorso Santos Cardona è morto in Afghanistan, dilaniato da un'esplosione che ha investito il blindato della compagnia di contractor per cui lavorava...

Come si dice, era uscito dalla porta per rientrare dalla finestra... ora speriamo che sia stato definitivamente accolto all'inferno...
Alessandro 2009/5/4 - 00:21

Quel suo sguardo lontano

SON REGARD LOINTAIN
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/3 - 21:54
Video!

Fare i camerieri

LES SERVEURS
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/3 - 19:11
Downloadable!

Ninna nanna del fabbricante d'armi

Per la guerra i soldi non mancano

I nuovi caccia F-35 costeranno 13 miliardi

da Peaceroperter del 14 aprile 2009

Due giorni dopo il terremoto in Abruzzo, le Commissioni Difesa di Senato e Camera hanno espresso parere favorevole (con l'astensione dei commissari del Pd) sul piano governativo per l'acquisto di 131 caccia-bombardieri F-35 e per l'ampliamento della base aerea di Cameri (Novara) dove i velivoli verranno assemblati.
Un piano di riarmo che in diciotto anni ci costerà oltre 17 miliardi di dollari, pari a 13 miliardi di euro.
Una spesa enorme "a cui si farà fronte - si legge nel documento della Commissione camerale - attraverso risorse già individuate nell'ambito delle disponibilità dello stato di previsione del Ministero della Difesa nonché attingendo ad altre fonti di finanziamento".
Non è previsto nessun esame in aula.
Vi riproponiamo l'articolo che PeaceReporter aveva... (Continues)
Alessandro 2009/5/3 - 17:53
Video!

Can't Take My Eyes Off You

é bellissima... la sto anche imparando a scuola con i miei di 2a. Lo facciamo per imparare meglio l'inglese... cmq è stupenda...
luca 2009/5/3 - 17:48
Downloadable! Video!

Pane e ciliegie

PAN Y CEREZAS
(Continues)
Contributed by CCG/AWS Staff 2009/5/3 - 12:41
Downloadable! Video!

Malarazza [Lamento di un servo ad un Santo crocifisso]

Facciamolo Inno Nazionale
Gennaro 2009/5/3 - 12:25

Les Chômeurs qui s'aiment (les uns sur les autres).

Les Chômeurs qui s'aiment
(les uns sur les autres).

Chansonchôme wallonne de langue française – Les Chômeurs qui s'aiment (les uns sur les autres) – Marco Valdo M.I.– 2009
Parodie de la chanson « Les Enfants qui s'aiment » - Jacques Prévert

Dans cette excellente société où leur jeunesse condamne la plupart des gars et des filles au chômage, où les jeunes campent longtemps encore chez leurs parents, il est heureux que bon nombre d'entre eux aient gardé suffisamment de ressources mentales et sentimentales pour donner dans leur vie quotidienne une place à l'amour, cet amour intransigeant qui a la saveur des heures vertes du printemps. Prévert l'avait si bien croqué dans « Les Enfants qui s'aiment », Kosma l'avait si bien mis en musique et Juliette et d'autres l'avaient si bien chanté que ces « enfants qui s'aiment » sont encore debout au beau milieu de la chanson française, faisant écho... (Continues)
Les chômeurs qui s'aiment s'embrassent tout droit
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/2 - 21:27

Les Amoureux au Chômage

Les Amoureux au Chômage

Chansonchôme wallonne de langue française – Les Amoureux au Chômage – Marco Valdo M.I.– 2009
Parodie de la chanson française – Les Amoureux du Havre – Léo Ferré – 1955

C'est pas parce qu'ils sont mis au chômage, ni parce qu'on les met au ban du monde, qu'on les tient pour moins que rien, qu'on les persécute et qu'on les chasse que les chômeurs ne peuvent être amoureux. Il est bon de rappeler qu'il fut un temps (en Wallonie) où les contrôleurs faisaient des perquisitions domiciliaires et allaient jusqu'à tâter le lit du chômeur pour vérifier s'il dormait bien seul. Peut-être, comme les cocus, y voyaient-ils une sorte d'adultère... On ne badine pas avec le chômage... Il a fallu un long et très dur combat des chômeurs pour mettre fin à ces mesures insensées...

Cependant, comme tous les amours de guerre (ici de la Guerre de Cent Mille Ans que les riches font aux... (Continues)
Les amoureux au chômage
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/2 - 16:45

Mon Carrousel à Moi

Mon Carrousel à Moi.

Chansonchôme wallonne de langue française – Mon Carrousel à Moi – Marco Valdo M.I. – 2009

Premier mai 2009. Journée de lutte contre le capitalisme, contre le libéralisme et contre toute forme d'exploitation ou de domination...

Nous sommes au lendemain du jour où un chômeur hollandais a lancé de désespoir et de rage une auto contre le symbole du régime : le couple royal. Il l'a raté... Mais cela ne change rien au message : on en a marre.

Léo Ferré le chantait déjà : Y en a marre !
Y en a marre !
Y en a marre ! Du capitalisme, de l'exploitation, du profit, du droit d'entreprendre, du libéralisme, de la mort quotidienne par le travail forcé... Y en a marre de la mort sociale et de l'apartheid que les riches imposent aux pauvres, spécialement à ceux qui n'ont plus d'emploi, ceux qui (au moins, certains d'entre eux, dont Marco Valdo M.I., qui ont levé l'étendard... (Continues)
Tu me fais tourner la tête
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/2 - 15:04
Downloadable! Video!

Il coscritto

LE CONSCRIT
(Continues)
Contributed by Daniel Bellucci. Primo maggio 2009. 23.32. Nizza 2009/5/1 - 23:32
Downloadable! Video!

È già nostro nemico

C'EST DÉJA NOTRE ENNEMI
(Continues)
Contributed by Daniel Bellucci. Nizza. Primo maggio. 22.50 2009/5/1 - 22:51

Paolo di Modica

[2009]
Paroles et musique de Marco Valdo M.I.

« Paolo di Modica» est une canzone qui est en même temps que sa jumelle, « Au Pays d'Ovide », inspirée par un article paru dans « Micromega » de ce mois d'avril 2009, une revue mensuelle italienne où Paolo di Modica racontait son histoire...Une histoire terrible que celle de ce flûtiste qui perd progressivement l'usage de ses doigts et de son souffle.

Paolo di Modica a voulu protester tant qu'il le peut encore contre cette lente destruction de son pays, qui est aussi celui d'Ovide, par une société qui entend faire du profit à n'importe quel prix et même, au détriment des hommes et de pays entiers.

Tout le monde connaît ces gens, il s'agit de ceux qu'on appelle les capitalistes, les tenants de la liberté d'entreprendre, cette liberté d'entreprendre qui est liberté de tuer aussi... Ces gens, chefs d'entreprise ou hommes politiques, arrogants... (Continues)
À présent ma musique est silencieuse
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/1 - 17:55

Au Pays d'Ovide

Au Pays d'Ovide

Canzone française – Au Pays d'Ovide – Marco Valdo M.I. – 2009

« Au Pays d'Ovide» est une canzone qui est en même temps que sa jumelle, « Paolo di Modica », inspirée par un article paru dans « Micromega » de ce mois d'avril 2009, une revue mensuelle italienne où Paolo di Modica racontait son histoire... Une histoire terrible que celle de ce flûtiste qui perd progressivement l'usage de ses doigts et de son souffle.
Paolo di Modica a voulu protester tant qu'il le peut encore contre cette lente destruction de son pays, qui est aussi celui d'Ovide, par une société qui entend faire du profit à n'importe quel prix et même, au détriment des hommes et de pays entiers.

Tout le monde connaît ces gens, il s'agit de ceux qu'on appelle les capitalistes, les tenants de la liberté d'entreprendre, cette liberté d'entreprendre qui est liberté de tuer aussi... Ces gens, chefs d'entreprise... (Continues)
D'où donc venait tout ce mercure ?
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2009/5/1 - 17:51
Downloadable! Video!

Un aviatore irlandese prevede la sua morte

Gradirei che DonQuijote82 sia avvisato di questo tuo commento, RV. L'inserimento di questo testo nel nostro archivio richiederebbe delle motivazioni, e qualora le motivazioni non fossero chiare, bisognerebbe accompagnare il suddetto con tanto di commento. L'utente Don non ha motivato, quindi per il momento - fino a motivazioni da definirsi - metterei in capo alla pagina una grande insegna con scritto: CANZONE PER LA GUERRA.
Va', posso ancora capire che un tedesco piccolo-borghese dia manforte nei campi di sterminio per la salvaguardia della razza ariana. Non giustificabile, di certo, ma comprensibile, per una concomitanza di fattori che vanno dal carisma e la capacità organizzativa di Hitler e soci all'odio collettivo, sedimentato per millenni, di stampo cristiano, contro gli ebrei deicidi.
Non riesco, però, a concepire un aviatore che va gettando bombe per impulsi di gioia (leggasi:... (Continues)
SNOOPY CONTRO IL BARONE ROSSO
(Continues)
Contributed by [ΔR-PLU] 2009/4/30 - 19:28
Downloadable! Video!

Dopo... niente è più lo stesso

April 30, 2009
AFTERWARDS...NOTHING IS LIKE BEFORE
(Continues)
2009/4/30 - 18:22




hosted by inventati.org