Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Song Itinerary 1968 and surroundings

Remove all filters
Video!

Rotolando per le scale

[1976]
Parole e musica di Giorgio Lo Cascio
Nell'album intitolato "Il poeta urbano"

Il racconto della fuga precipitosa o forse dell'arresto di un docente, di un professore, in un qualche paese sottoposto a dittatura, come il Cile in quegli anni...
Non mi era mai apparso così bello
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2020/4/13 - 13:13
Video!

Il poeta urbano

[1976]
La canzone che dà il titolo all'album

Un testo forse datato (a quell'epoca), ma un sincero manifesto poetico e politico: "... aprendo gli occhi lentamente / Dai cortili alle fabbriche, alla strada / Scoprire nei discorsi della gente / Le ingiustizie imposte con la spada..."
Sono nato in una stanza di ospedale
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2020/4/13 - 13:01
Song Itineraries: 1968 and surroundings
Video!

1968

con alcune correzioni (avevano messo Rambo al posto di Rimbaud, attenzione!!) e integrata nelle parti mancanti
1968
(Continues)
2019/6/2 - 19:14
Video!

Chanson des barricades de Paris

Anonymous
Sur une chanson de la Fronde : Six vendeuses de poisson…
Chanson inédite écrite en mai 68
Da Archives du Jura Libertaire
Des situs et Enragés,
(Continues)
Contributed by adriana 2018/7/4 - 08:04
Song Itineraries: 1968 and surroundings
Downloadable! Video!

Les Nouveaux Partisans

17 maggio 2018 01:07

Due parole del traduttore. Nelle note, un particolare rilievo assume la numero [9] dedicata all'Incendio di Aubervilliers del 1° gennaio 1970. Tale episodio è importante anche per l'effettiva datazione della canzone, sulla quale sussistono dei problemi (che, magari, Dominique Grange stessa, che ha inviato a suo tempo questa sua canzone al nostro sito, potrà risolvere se qualche volta ancora ci legge -cosa che speriamo vivamente). Tutte le questioni sulla datazione sono state spostate nella nuova introduzione.
I NUOVI PARTIGIANI
(Continues)
2018/5/17 - 01:08
Downloadable! Video!

La pègre

15 maggio 2018 09:50

Due parole del traduttore. Non ho una grande propensione verso le cosiddette “canzoni-simbolo”; o meglio, non amo appioppare a nessuna canzone l'etichetta o la patente di “simbolo” anche se è pur vero che, in alcuni casi, sarebbe difficile eludere questa definizione giustificata dalla Storia (per esempio, Le temps des cerises per la Comune di Parigi). La pègre non è una “canzone-simbolo”, e non è neanche tra le più note del maggio francese; è probabilmente, però, quella che riassume un po' tutto quanto, che dà l'idea reale di un evento e di un periodo, e che contiene tra i più noti slogan storici. Spiaceva non averne una traduzione possibilmente esatta in italiano, ed è ciò che mi sono sforzato di fare. Le note sono limitate: la traduzione deve essere accompagnata dalla lettura del breve saggio sugli "slogan del maggio", che ho preferito staccare dalle note.
LA TEPPAGLIA [1]
(Continues)
2018/5/15 - 09:50




hosted by inventati.org