Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Chad Mitchell Trio

Remove all filters
Downloadable! Video!

If You Had Me in Shackles

[196?]
Parole e musica di Tom Paxton, che non incise nè – credo - interpretò mai il brano
Faceva parte del repertorio live del Chad Mitchell Trio quando verso il 1967, o giù di lì, si chiamava ormai The Mitchell Trio, con John Denver, David Boise e Mike Kobluk.
If you had me in shackles on a dungeon floor
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/7/21 - 22:54
Song Itineraries: From World Jails
Downloadable! Video!

Ecumenical March

[1965]
Scritta da Patricia Eliran (?)
Nell'album "That's The Way It's Gonna Be"
Nel 1965 Chad Mitchell lasciò il trio e venne sostituito da Henry John Deutschendorf Jr., meglio conosciuto come John Denver (1943-1997)
Testo trovato su LyricWiki

Credo che la canzone si riferisca – ironicamente - al "Decretum de Judaeis" di Paolo VI (1961), documento poi confluito nei documenti del Concilio Vaticano II...
Shalom alekhem
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/7/21 - 18:35
Song Itineraries: Antiwar Anticlerical
Downloadable! Video!

I Was Not a Nazi Polka

[1965]
Scritta da un autore di nome Norman Martin
Nell'album "That's The Way It's Gonna Be"
Nel 1965 Chad Mitchell lasciò il trio e venne sostituito da Henry John Deutschendorf Jr., meglio conosciuto come John Denver (1943-1997)
Testo trovato su LyricWiki

Un'allegra canzoncina che fa il paio con The Twelve Days, sulla memoria corta dei tedeschi circa il nazismo...

Nel testo vengono citati Adolf Hitler ("Adolf chi?!?") ed alcuni noti gerarchi nazisti.
Merita forse solo ricordare che Ilse Koch, detta "La strega di Buchenwald" per via della sua violenza e sadismo, è stata una sorvegliante in alcuni campi di concentramento e di sterminio e fu moglie di Karl Otto Koch, comandante a Buchenwald e Majdanek. Condannata all'ergastolo, si suicidò in carcere nel 1967.

Invece la IG Farben è stata un'azienda chimica tedesca (formalmente cessata solo nel 2012) che negli anni della guerra fu la principale produttrice dello "Zyklon B", l'acido cianidrico usato nelle camere a gas naziste.
Wenn Sie durch Die Schöne Deutschland gehen
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/7/21 - 17:05
Song Itineraries: Extermination camps
Downloadable! Video!

An African Song (on That Great Civilized Morning)

[1964]
Parole di Edgar Yipsel "Yip" Harburg, nome d'arte di Isidore Hochberg (1896-1981), celebre liricista e librettista americano, ebreo, di origine russa.
Una spoken song sulla melodia di "Wimoweh - The Lion Sleeps Tonight", basato su di canzone popolare zulu, portata al successo nel 1961 da The Tokens (ma prima di loro, negli anni 40, da Solomon Linda)
Nell'album "The Slightly Irreverent Mitchell Trio"
Testo trovato su LyricWiki
Wimoweh, Wimoweh, Wimoweh...
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/7/20 - 22:22
Downloadable! Video!

The Twelve Days

Parole di Milton Eric Blau (1921-2009), scrittore ed autore teatrale statunitense, di origine ungherese.
Parodia della celebre carola "The Twelve Days Of Christmas", filastrocca cumulativa risalente forse al XVI secolo.
Nell'album del Chad Mitchell Trio intitolato "Singin' Our Mind"
Testo trovato su LyricWiki

Nei primi anni 60 si era nel pieno della Guerra Fredda e nei paesi dell'Europa occidentale si additava il comunismo come il grande male ("Impero del Male", venne definita anni dopo l'URSS da Ronald Reagan), dimenticando che, chiuso il processo di Norimberga, i conti con il nazismo ed il fascismo non erano stati per nulla chiusi, anzi.
Questa allegra canzoncina ce lo ricorda per benino...
Durante un concerto in un hotel di Montreal, i nostri del Chad Mitchell Trio furono ripresi dal direttore per via dell'esecuzione di "The Twelve Days"... Venne loro spiegato che un importante cliente... (Continues)
The time is the present, 1963, and imagine, if you will, a scene in West Germany where my friends and I are having a little party. It's quite a private party, we're celebrating the coming holiday Season, Christmas, and the new year...
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/7/20 - 21:14
Downloadable! Video!

Alma Mater

[1963]
Scritta da Jerry Powell e Michael McWhinney
Nell'album "Singin' Our Mind"

Credo si tratti di una parodia di una qualche marcetta militare stile West Point, o sudista...
Parodia, che il testo fa riferimento ai cosiddetti "Ole Miss riot of 1962", o "Battle of Oxford", quando nel settembre del 1962 il governo federale statunitense dovette intervenire all'Università del Mississippi per consentire a James Meredith, studente di colore, di accedere al campus. I segregazionisti, spalleggiati dal governatore democratico, ma razzista, Ross Barnett, tentarono di impedire al "negro" di entrare nell'Università e negli scontri si registrarono due morti (un giornalista francese e un giovane bianco, entrambi assassinati con colpi a bruciapelo) e centinaia di feriti.

The Mitchell Trio had its beginning when we were still in College, and we found that in traveling throughout the Country, and singing... (Continues)
Bright college years, we sing to thee
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/7/14 - 21:17
Downloadable! Video!

Business Goes On As Usual

La canzone è del 1965.
Gli autori sono effettivamente Fred Hellerman e Fran Minkoff ma fu incisa per la prima volta dal Chad Mitchell Trio nel loro disco "Violets of Dawn"
B.B. 2019/7/10 - 14:17
Downloadable! Video!

Ain't No More Cane on the Brazos

[1933]
Album “The Tin Angel/ Odetta & Larry”, con Larry Mohr (1954)
Raccolta da John e Alan Lomax dalla voce di Ernest Williams, James "Iron Head" Baker e di altri prigionieri della Central State Farm di Sugarland, Texas.
Testo trovato su American Ballads and Folk Songs, trascrizione on-line dell’intero omonimo volume dei fratelli Lomax

Ho attribuito ad Odetta questa prison song texana risalente agli anni 30 perchè, a differenza di quanto comunemente si ritiene, la canzone non fa parte del repertorio di Leadbelly. A parte la registrazione originale, l’incisione più risalente nel tempo mi pare quindi quella di Odetta, seguita poi da molti altri e in molte versioni differenti, da Bernice Reagon a Guy Carawan, da Lonnie Donegan al Chad Mitchell Trio passando per Bob Dylan & The Band, da Ian Gillan ai Son Volt, dai Black Crowes a Lyle Lovett e altri ancora.
Riporto quindi per primo... (Continues)
It ain' no mo' cane on de Brazis,
(Continues)
Contributed by Bartleby 2010/11/8 - 16:40
Downloadable! Video!

Your Friendly Liberal Neighborhood Ku-Klux-Klan

[1965]
Dall'album "Violets Of Dawn"

Una canzone contro gli alfieri del segregazionismo americano, nel tipico stile satirico e parodistico del Chad Mitchell Trio.
Is there a klavern in your town? (In your town)
(Continues)
Contributed by Alessandro 2009/9/17 - 20:58
Downloadable!

I Like Hitler (Birch Society Song)

Risale al 1961 la canzone parodistica "The John Birch Society" interpretata dal corrosivo gruppo folk Chad Mitchell Trio... "The John Birch Society! Fighting for the right to fight the right fight for the right!"

Oh we're meeting at the courthouse at eight o'clock tonight
You just come in the door and take the first turn to the right
Be careful when you get there, we'd hate to be bereft
But we're taking down the names of everybody turning left

'Cause we're the John Birch Society, the John Birch Society
Here to save this country from a communistic plot
We're the John Birch Society, help us swell the ranks
To get this movement started, we need lots of tools and cranks

Now there's no one that's certain that the Kremlin doesn't touch
We think that Westbrook Pegler doth protest a bit too much
We only hail the hero from whom we got our name
We're not sure what he... (Continues)
Alessandro 2008/10/25 - 13:11




hosted by inventati.org