Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Raffaele Offidani [Spartacus Picenus]

Remove all filters

Spartaco incatenato

Il canto del prigioniero politico (sui motivi della serenata "Rimpianto" di Toselli).

Spartacus Picenus, Canti comunisti, Milano, Edizioni del Calendario del Popolo, 1967
(Come un sogno d'or
(Continues)
Contributed by DoNQuijote82 2014/5/4 - 19:45
Song Itineraries: From World Jails

La scomunica

[1949]
Testo trovato su Il Deposito

In questa canzone Raffaele Offidani, alias Spartacus Picenus, ricorda di come il capo della Chiesa che nel 1929, a pochi giorni dalla firma dei Patti Lateranensi, chiamò Mussolini “uomo della Provvidenza” (così Pio XI nell’allocuzione “Vogliamo anzitutto”), vent’anni più tardi, il 1 luglio del 1949 – era papa Pio XII - scomunicò i comunisti che avevano combattuto per la liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo.
Chi incatenò l'umanità che langue
(Continues)
Contributed by Bartleby 2011/4/6 - 09:02
Song Itineraries: Antiwar Anticlerical

Ardere!

[1940?]
Testo trovato su Il Deposito
Sull’aria dell’inno fascista “Vincere!”, testo di M. Zambrelli, musica di F. Arconi, pseudonimo del compositore Aristodemo Uzzi (Costui fu probabilmente un appartenente alle Brigate Nere poi fucilato il 30 aprile 1945 a Milano Lambrate)

Dedico questa canzone, parodia del “Vincere!” di mussoliniana memoria, ai senatori del PdL (Partito del Littorio) – primo fra tutti l’ex Avanguardia Nazionale Cristano De Eccher - che hanno presentato un disegno di legge costituzionale volto a consentire la ricostituzione del partito fascista.
Non se ne sentiva davvero il bisogno, anche perché i fascisti guidati dal duce Berlusconi sono già saldamente al potere e stanno - come allora - rovinando, straziando e lacerando l’Italia, che solo quello sanno fare.
Fascisti vigliacchi e assassini
(Continues)
Contributed by Bartleby 2011/4/6 - 08:34

Inno dei perseguitati antifascisti

[Dopo il 1945]
Sull’aria dell’Inno a Oberdan
Testo trovato su Il Deposito e contenuto nel volume di Raffaele Offidani, aka Spartacus Picenus, intitolato “Canti comunisti”, Milano, Edizioni del Calendario del Popolo, 1967.
Noi siamo degli antifascisti
(Continues)
Contributed by Bartolomeo Pestalozzi 2010/8/25 - 09:27

Alle Fosse Ardeatine

[1944]
Testo: Spartacus Picenus (Raffaele Mario Offidani)
Musica: Studio Op. 10 n° 3 in mi+ di Fryderyk Chopin

Si veda anche Il massacro dei trecentoventi (Le Fosse Ardeatine)

Spartacus Picenus usò per questo testo la famosa melodia dello Studio op.10, N.3, in Mi maggiore di F. Chopin, che proprio negli anni della guerra il cantante di musica leggera Natalino Otto aveva divulgato con una incisione discografica dal titolo "Tristezze".

Fonte del testo e delle note:
A.Savona-M.L.Straniero
Canti della resistenza italiana
1985 Rizzoli - Il Deposito - Canti di Lotta
Laggiù sotto il suol,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2008/12/5 - 03:11




hosted by inventati.org