Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Lingua Lingue multiple

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Ma maison

Abitiamo tutti un punto nello spazio
(continua)
inviata da Alberto Scotti 30/6/2021 - 14:53
Downloadable! Video!

Bella Ciao

anonimo
89. La Bella Ciao dei pellegrini sul Cammino di Santiago de Compostela (in spagnolo, portoghese, italiano, inglese, giapponese, siciliano e coreano)
89. Santiago de Compostela Pilgrim's Bella Ciao (in Spanish, Portuguese, Italian, English, Japanese, Sicilian and Korean)


Bella Ciao Peregrinos / Bella Tchau Caminhantes / Bella Ciao Pellegrini / Bella Ciao Pilgrims / んにちは巡礼者 / Bedda Ciao piddirini / 벨라챠오 순례자

1. Esta canción fue hecha por Ribas Vidal (Brasil) y Ana Laura Desimone (Argentina), del coro de amigos del Camino de Santiago de Compostela. En el vídeo, el cantante y guitarrista es Vars Roman (Brasil). Esta musica es un homenaje a los hospitaleros del Camino de Santiago en su labor de acoger a los peregrinos.
2. Esta versión fue hecha por Ribas Vidal (brasil) y Ana Desimone (Argentina). Es un himno de alabanza a los Hospitaleros del Camino de Santiago de Compostela por recibir a los... (continua)
1. Spanish / Spagnolo / Español

(continua)
inviata da Ribas Antônio Vidal 22/4/2021 - 09:00
Video!

Et deixo un pont de mar blava

2019
Aamamata

Lletra/Lyrics: Miquel Martí i Pol
Música original/Music: Helevorn
Recitat per (en ordre d'aparició)/ Spoken parts by (in order of appearance):
Vassilis Mazaris (grec/Greek)
Diane Camenzuli (maltès/Maltese)
Joan Oliver (castellà/Spanish)
Sara Husein El Ahmed (àrab/Arabic)
Pablo Ferrarese (italià/Italian)
Isabelle Pereira (francès/French)
Élide Terrón & Felip Palou (català/Catalan)
Corin Solo Fogel (hebreu/Hebraic)

NOSTRUM MARE
(continua)
inviata da Dq82 28/8/2020 - 05:10
Downloadable! Video!

L'estaca

IN SETTE LINGUE - Projecte Estaca

La versione in sette lingue (inglese, francese, catalano, spagnolo, basco, portoghese, italiano) - Projecte Estaca

L'ESTACA
(continua)
inviata da segnalata da Joaquim Vilarnau 11/12/2017 - 23:24

A World of Peace

La canzone e scritta da Hilde Frateur. Dapertutto che andava per fare concerti, qualcuno del publico la dava un aiuto per fare una nuova strofa! Cosi, Hilde canta in 11 lingue sua canzone di Pace! Lei ha anche altri canzoni sul rispetto per umo e terra.

A WORLD OF PEACE muziek/tekst: Hilde Frateur & people all over the world cd Stad nr. 4

italiano / francese / olandese / siciliano/ beduino /tedesco / spagnolo / tagalog
Sto sognando di un mondo
(continua)
inviata da Hilde Frateur 3/11/2016 - 11:48
Downloadable!

Pax

[2010]
Lyrics & Music by Chris Pyam and Ken Punshon
Album: Voyager [2012]

”Often said, seemingly rarely meant”.
Lingue multiple (Le lingue sono Latino, Arabo, Rumeno, Ebraico, Maltese e Inglese)
(giorgio)
Pax wo-bis-cum
(continua)
inviata da giorgio 26/8/2012 - 15:01
Downloadable! Video!

Grande Sud

[2008]
Canzone che dà il titolo all’album del Taranta Power.
C’è una musica in quel treno
(continua)
inviata da Bartleby 14/7/2011 - 10:44
Downloadable! Video!

Western Union

2006
Dopo il lungo inverno

Wester Union è il nome di un’agenzia che ti permette di spedire soldi in giro per il mondo. Ma potrebbe anche rimandare ad un ipotetico Sindacato d’Occidente. Se solo il nostro mondo riuscisse a ricordare parole come solidarietà, accoglienza, tolleranza. Una canzone per la solitudine di chi è stanco di “puzzare di straniero”.
Special guest: la brass band macedone Original Kocani Orkestar, capitanata dal virtuoso della tromba "King" Naat Veliov.
Western Union, qui chez Babylon
(continua)
inviata da DonQuijote82 29/3/2011 - 16:56

Warzigen

[2001]
Parole e musica: Michelangelo Severgnini
Lyrics and music: Michelangelo Severgnini
Paroles et musique: Michelangelo Servergnini
Album: Odissee infrante alle periferie dell'impero

Carlo D'Angelo: chitarra, canto.
Michelangelo Severgnini: oud, contrabbasso, canto, recitato.
Karim Metref: canto, recitato.
Ermanno Facchi: riq, zarb.
Antonio Martino: canto.
Alessandro Gorna: batteria.
Mesut Sahindokuyucu: bağlama, recitato.
Paolo Lo Polito: flauto.

La canzone è ascoltabile (ma non scaricabile) dalla Pagina MySpace dei Krosmos.

Una canzone dedicata a e scritta per Lounès Matoub, il cantante e musicista cabilo protagonista della "Primavera Berbera" morto assassinato da un commando il 25 giugno 1998 nei presi del villaggio di Oued Aissi. Un commando accusato dal governo algerino di essere stato dei fondamentalisti del GIA; ma le responsabilità del potere politico e del governo... (continua)
Ay aguti b wawal
(continua)
inviata da CCG/AWS Staff 29/3/2009 - 16:18
Downloadable! Video!

Hymne

[1944]
Musica: Rudi Goguel / Hanns Eisler
Music: Rudi Goguel / Hanns Eisler
Lyrics / Testo: Johann Esser/Wolfgang Langhoff, Aleksander Kulisiewicz, Maria Montuoro


Aleksander Kulisiewicz: Songs From The Depths Of Hell
Folkways Records Album N° FSS 37700 (1979)
PDF Booklet Available
Annotated by Peter Wortsman

La copertina dell'album, ispirata a questa canzone, è di Gertrude Degenhardt, moglie di Franz-Josef Degenhardt.
The album cover, inspired by this song, is by Gertrude Degenhardt, Franz-Josef Degenhardt's wife.

Aleksander Kulisiewicz (1918-1982) was a law student in German-occupied Poland when, in October 1939, he was denounced for anti-fascist writings, arrested by the Gestapo, and sent to the Sachsenhausen concentration camp, near Berlin. An amateur singer and songwriter, Kulisiewicz composed 54 songs during nearly six years of imprisonment at Sachsenhausen. After liberation... (continua)
Wohin auch das Auge blicket
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/1/2009 - 03:04
Downloadable! Video!

Ogni Uno

Dall'album "Sponda sud" (2007). In questa canzone si respirano alcuni dei temi che sorreggono tutto il bel disco orgoglioso ed arioso in cui è contenuta: antirazzismo, antimilitarismo, anticonsumismo.

Testo in italiano, francese, arabo maghrebino (marocchino), napoletano e inglese; il testo francese è stato corretto.[RV]
A cette fête, chacun a son goût et a sa tête
(continua)
inviata da Antonio Piccolo 13/6/2007 - 14:08

Siya hamba

anonimo
Testo ripreso dal repertorio del coro Strawberry Thieves (file .doc scaricabile). Sono indicate le singole lingue del canto. Per alcune lingue viene fatto uso solo di una trascrizione approssimativa.
Xhosa
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 24/4/2007 - 21:37

The World March Of Women Theme Song [Capire]

Karen Young & Janet Lumb
[2000]

In the spring of 2000, we invited women from the participating groups to write their own verses using the World March musical theme. We received over 40 songs from 23 countries. Some groups even sent us a recording of their song. It was so inspiring to hear the different rhythms and sounds!

Karen Young, one of the composers of the musical theme, used the verses written by the women of the world to put together the international song for the March. The song is in 20 languages. At least one phrase from each country that answered the invitation was included.

Karen Young, Janet Lumb and a chorus will sing the international sang on stage in New York on October 17, 2000.

http://www.marchemondiale.org/en/chans...

NOTE: Spelling has been rectified in some points.
NOTA: L'ortografia è stata corretta in qualche punto.
Capire, a song in 24 languages
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/1/2006 - 14:15

12. Dona nobis Pacem

Musique : Bernard Lallement sur le thème de la « Mélodie cévenole »
Musica: Bernard Lallement, sul tema della "Melodia Cevennola"

(Extrait de la « Missa Gallica »)
(Tratta dalla "Missa Gallica")
Dona nobis Pacem.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 29/6/2005 - 15:12
Downloadable! Video!

Hopes of Peace

Senti il cuore della tua città
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 8/4/2005 - 22:33
Downloadable! Video!

Evenu Shalom Alehem

anonimo
Basata su una canzone popolare ebraica
Based on a Jewish folksong in Hebrew

Abbiamo qui mantenuto il titolo nella grafia "tradizionale" in cui la canzone è nota; in realtà la grafia corretta sarebbe "Hevenu shalom alekhem" [הבנו שלום עליחם], letteralmente "Abbiamo portato la pace su di voi, vi abbiamo portato la pace". Un significato che gli autori delle strofe nelle varie lingue non sembrano avere colto. Si tratta, come è noto, del saluto che si rivolgevano i primi cristiani (che probabilmente parlavano, però, in aramaico). Come specificato in un commento, la canzone ha avuto origine in Spagna ad opera di Kiko Argüello, nel seno del movimento del "Cammino Neocatecumenale".
Evenu shalom alehem
(continua)




hosted by inventati.org