Lingua   

Cecilia

anonimo
Pagina della canzone con tutte le versioni


La versione proposta da Andrea Capezzuoli e Compagnia
La povera CeciliaL'è la povera Cecilia, lei la piange notte e dì
la g'ha el so marì in prigione, o si g'ha da fa morì
La povera Cecilia, la povera Cecilia
C'ha perso il suo marito.
C'ha perso il suo marito, c'ha perso il suo marito che sta' carcerato a vita.
C'ha perso il suo marito, c'ha perso il suo marito che sta' carcerato a vita.
E la dai una giravolta, lei ritorna nel castel
la ricerca il Capitano, la riscontra il colonnel
S'avvia pe' li cancelli, s'avvia pe' li cancelli
Co' la sua voce bella.
Co' la sua voce bella, co' la sua voce bella che chiamava il suo marito.
Co' la sua voce bella, co' la sua voce bella che chiamava il suo marito.
o buondì signor Colonnello, una grazia m'ha da far
ho 'l mi marì in prigione, ... m'ha da liberar
"Sient' sient', marito mio, sient' sient' marito mio
c'ha ritt''o capitano
"Se vuoi la libertade, se vuoi la libertade una notte a durmì cu mico -- "
Se vuoi la libertade, se vuoi la libertade una notte a durmì cu mico -- "
O sì, sì cara Cecilia una grazia v'la farì
basta che voi venisti na notte a dormir con mi
"Tu vacc'e torna presto, tu vacc'e torna presto,
levame da 'sti pene
Tu vacc'e torna presto, tu vacc'e torna presto, levamece da 'sti pene"
Tu vacc'e torna presto, tu vacc'e torna presto, levamece da 'sti pene"
O marì, mi car marito, per te la grazia l'è 'rivà
o se tu sarai contento, io ti voglio liberar
Quanno fu la mezzanotte, quanno fu la mezzanotte,
Cecilia suspiraie
"Pecchè suspi' Cecilia, pecchè suspi' Cecilia, i' so' principe e barone!"
"Pecchè suspi' Cecilia, pecchè suspi' Cecilia, i' so' principe e barone!"
vatten vatten da me Cecilia, vatten pure al tu destin
che doman mattin bonora sarò morto e seppellì
"Non vo' principe e né barone, non vo' principe e né barone
i' voglio il mio marito!
I' voglio il mio marito, i' voglio il mio marito ca lui è lu bene mio!"
I' voglio il mio marito, i' voglio il mio marito ca lui è lu bene mio!"
E alla mattin bonora la Cecilia sul balcon
a vedere suo marito che facev il pendaglion
Quando fu a la matina, quando fu a la matina
Cecilia in fenestrina.
Cecilia in fenestrina, Cecilia in fenestrina e lu marito giustiziato.
Cecilia in fenestrina, Cecilia in fenestrina e lu marito giustiziato.
Quel balos del colonnello, l'è sta lu che m'ha tradì
se m'ha levà l'onore e la vita al me marì


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org