Lingua   

Bounaneuit 1945

Franco Pasquet, detto “Minor”
Pagina della canzone con tutte le versioni


OriginaleVersione in italiano più lunga, da “Canti della Resistenza it...
BOUNANEUIT 1945


A ses oure d'la matin
lou souléi s'èra 'pena 'lvà
li tedesc e li fasista
i coumanso a sparà.

I n'an pià lì a Bounaneuit,
nhun e pa' rusì a scapà
e nost coumandant Riccardo
a Pinareùl i l'an pourtà.

O Riccardo, Gatto Riccardo,
coumandant, nost frel e souldà
li fasista i t'an masà
për 'Justìsia e Libertà'.

ADDIO RICCARDO

Era il quattro di febbraio,
rastrellamenti incominciavano a far
anche dalla Valle Angrogna
ci toccava a noi scappar.

Alle sei, alle sei e mezzo,
quando l'alba incominciava a spuntar,
i tedeschi a Buonanotte
incominciavano a sparar.

Maledetta sia quella notte
che noi tutti andammo là,
se non fosse di quella notte
tutti vivi sarebbero stà.

Era di marzo il diciassette,
quando il sole incomincia a calar,
una raffica di mitraglia
la sua vita veniva a stroncar.

O Riccardo, o Gatto Riccardo,
comandante, fratello e soldà,
fieramente sei caduto
per Giustizia e Libertà.

Da eroe tu sei caduto
come era tua volontà,
ma il destino ti è stato avverso
da un'abietta crudeltà.

Dio consoli la sua mamma
i fratelli e parenti che ha,
la sua morte e già vendicata
dalla nostra volontà.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org