Lingua   

Figli di Nessuno

anonimo
Pagina della canzone con tutte le versioni


OriginaleCiao Marco,
FIGLI DI NESSUNO


Noi siam nati chissà quando
chissà dove
allevati dalla pubblica carità
senza padre senza madre
senza un nome
e noi viviam come gli uccelli in libertà.

Figli di nessuno
per i boschi noi viviam
ci disprezza ognuno
perché laceri noi siam
ma se c'è qualcuno
che ci sappia ben guidar - e ben guidar
Figli di nessuno
anche il digiuno saprem lottar.

Noi viviam fra i boschi
e sulle alte cime
e dagli aquilotti
ci facciam comandar
ma il nemico nostro
dai confini scaccerem - e scaccerem
e l'Italia bella
noi la saprem - noi la sapremo liberar.

Figli di nessuno
per i monti noi viviam
ci disprezza ognuno
perché laceri noi siam
ma se c'è qualcuno
che ci sappia ben guidar - e ben guidar
Figli di nessuno
anche a digiuno saprem lottar.

AVANTI SIAM RIBELLI

Noi siam nati chissà quando chissà dove
Allevati dalla pubblica carità
Senza padre senza madre senza un nome
E noi viviam come uccelli in libertà

Figli di nessuno per i monti noi andiam
Ci disprezza ognuno perché laceri noi siam
Ma se c'è qualcuno
Che ci sappia comandar e guidar
Figli di nessuno
Anche a digiuno saprem come sparar

Figli dell'officina figlioli della terra
Già l'ora si avvicina della più giusta guerra
La guerra proletaria guerra senza frontiere
Innalzeremo al vento le libere bandiere

Avanti siam ribelli forti vendicator
Un mondo di fratelli di pace e di lavor

Dai monti e dalle valli giù scendiamo in fretta
Con questa banda infetta noi la farem vendetta
O spose e fidanzate il pianto vien dal ciglio
O madri addolorate non trattenete il figlio

Avanti siam ribelli...


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org