Lingua   

Complainte du partisan

Anna Marly
Pagina della canzone con tutte le versioni


Versione italiana di Lorenzo Masetti
THE PARTISAN

They poured across the borders
We were cautioned to surrender
This I could not do
Into the hills I vanished

No one ever asks me
Who I am or where I'm going
But those of you who know
You cover up my footprints

I have changed my name so often
I have lost my wife and children
But I have many friends
And some of them are with me

An old woman gave us shelter
Kept us hidden in a garrett
And then the soldiers came
She died without a whisper

There were three of us this morning
And I'm the only one this ev'ning
Still I must go on
Frontiers are my prison

Oh the winds, the winds are blowing
Thru the graves the winds are blowing
Freedom soon will come!
Then we'll come from the shadow.

'Aνεμοι άνεμοι σφυρίζουν
στους τάφους άνεμοι σφυρίζουν
έρχεται η λευτεριά
κι εμείς μαζί απ' τα σκοτάδια

['Anemoi ánemoi sfyrízoun
stous táfous ánemoi sfyrízoun
érhetai i lefteriá
ki eméis mazí ap' ta skotádia]

LAMENTO DEL PARTIGIANO

I tedeschi erano da me
Mi hanno detto "Consegnati"
Ma non ho potuto farlo
E ho ripreso il mio fucile.

Nessuno mi ha domandato
Da dove vengo e dove vado
Voi che sapete
Cancellate le tracce del mio passaggio

Ho cambiato nome cento volte
Ho perduto moglie e figli
Ma ho tanti amici
Ed ho la Francia intera.

Un vecchio in un granaio
ci ha nascosti per la notte
I tedeschi l'hanno preso
è morto senza sorprendersi

Ieri ancora eravamo tre
Non resto che io
E giro in tondo
Nella prigione delle frontiere

Il vento soffia sulle tombe
La libertà tornerà
Saremo dimenticati
Rientreremo nell'ombra.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org