Lingua   

La ballata del Pinelli [Ballata dell'anarchico Pinelli, o Il feroce questore Guida]

Autori Vari / Different Authors / Différents Auteurs
Pagina della canzone con tutte le versioni


Originale1d. Traduzione della versione originale nel dialetto alto salentino,...
LA BALLATA DEL PINELLI [BALLATA DELL'ANARCHICO PINELLI, O IL FEROCE QUESTORE GUIDA]

1. Versione originale
1. Original Version
1. Version originale
1. Alkuperäisen versio


La prima versione, quella degli anarchici (incisa ad, esempio, da Cesare Bermani nel 1978), oltre a presentare il riferimento alle "nere bandiere", presenta altre strofe con un chiaro riferimento all'anarchismo: «Calabresi e tu Guida assassini / che un compagno ci avete ammazzato / l'anarchia non avete fermato / ed il popolo alfin vincerà» (o la variante «Guida, Allegra, Pagnozzi assassini» e «se un compagno è stato ammazzato»; vi era una strofa con protagonista Guida, poi tagliata nelle versioni successive: «L'hanno ucciso perché era un compagno / non importa se era innocente / "Era anarchico e questo ci basta" / disse Guida il feroce questor» (o «il fascista questor»). La musica è del tutto simile a Il feroce monarchico Bava, senza arrangiamenti ulteriori. Le strofe "anarchiche", sono state rimosse (tranne una) nelle versioni successive. - it.wikipedia

Quella sera a Milano era caldo,
Ma che caldo che caldo faceva,
"Brigadiere, apra un po' la finestra",
Ad un tratto Pinelli cascò.

"Signor questore, io gliel'ho già detto,
Lo ripeto che sono innocente,
Anarchia non vuol dire bombe
Ma giustizia, amor, libertà."

"Poche storie, confessa Pinelli,
Il tuo amico Valpreda ha parlato,
È l'autore del vile attentato,
E il suo socio, sappiamo, sei tu."

"Impossibile!", grida Pinelli,
"Un compagno non può averlo fatto,
E l'autore di questo misfatto
tra i padroni bisogna cercar".

"Stiamo attenti, indiziato Pinelli,
Questa stanza è già piena di fumo,
Se tu insisti apriam la finestra,
Quattro piani son duri da far."

Quella sera a Milano era caldo,
Ma che caldo, che caldo faceva,
"Brigadiere, apra un po' la finestra",
Ad un tratto Pinelli cascò.

L'hanno ucciso perché era un compagno,
Non importa se era innocente
"Era anarchico e questo ci basta",
Disse Guida, il feroce questor.

C'è un bara e tremila compagni,
Stringevamo le nere bandiere,
In quel giorno l'abbiamo giurato,
Non finisce di certo così.

Calabresi e tu Guida assassini [1]
Che un compagno ci avete ammazzato,
L'Anarchia non avete fermato
Ed il popolo alfin vincerà. [2]

Quella sera a Milano era caldo,
Ma che caldo, che caldo faceva
"Brigadiere, apra un po' la finestra",
Ad un tratto Pinelli cascò.

LA BALLATA DEL PINELLI [BALLATA DELL'ANARCHICO PINELLI, O IL FEROCE QUESTORE GUIDA]

Quedda sera a Milanu facìa cautu,
ma ce cautu, ce cautu ca facìa...
brigadiè, apri picchi picchi la finestra,
totta 'na vota Pinelli catìu.

Signor questore, vi l'aggiu tittu,
vi ripetu ca so' innocenti...
anarchia no' ssignifica bombi
ma giustizia amori libertati.

Picchi chiàcchiri, Pinelli, cunfessa,
lu cumpari tua, Valpreda, è parlatu,
è fattu iddu lu 'nfami attentatu
e sapìmu ca tu si llu cumpari.

Impossibili, crita Pinelli
'nu cumpagnu no' ll'è putùtu fari...
a cci è statu
scia' acchiàtulu 'ntra li patruni.

Stamundi attienti, indiziatu Pinelli,
ca 'sta stanza stai già chiena ti fumu...
ci 'ssignurìa insisti, aprimu la finestra
e quattru piani so' tuesti cu lli faci.

Quedda sera a Milanu facìa cautu,
ma ce cautu, ce cautu ca facìa...
bragadiè, apri picchi picchi la finestra,
totta 'na vota Pinelli catìu.

L'hannu ccisu perchè era 'nu cumpagnu,
no' faci niente ca non era statu iddu,
"era anarchico" e 'ndi basta custu
tissi Guida, cuddu questori animali.

Stava 'na bara e tremila cumpagni,
stringìumu li bandieri neri
e curu giurnu lu giurammu
ca non c'era spicciàri ccussì.

Calabresi e tu Guida, assassini
ca 'ndatu ccisu 'nu cumpagnu,
l'anarchia no' ll'atu firmata,
alla fini ava vènciri lu populu. [1]

Quedda sera a Milanu facì cautu,
ma ce cautu, ce cautu ca facìa...
brigadiè, apri picchi picchi la finestra
totta 'na vota Pinelli catìu.

[1] Var. Guida, Allegra, Pagnozzi, assassini

[2] Var. intera strofa:

E tu Guida, e tu Calabresi,
Se un compagno ci avete ammazzato
Per coprire una strage di stato
Questa lotta più dura sarà.



[1] Var.:

E tu Guida, e tu Calabresi,
ci 'ndatu ccisu 'nu cumpagnu
cu mmugghicàti 'na stragi di lu statu,
'sta lotta sarà ancora cchiù tosta.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org