Lingua   

L'Internationale

Eugène Pottier
Pagina della canzone con tutte le versioni


ITALIANO [8] / ITALIAN [8]
Avanti dannati ed oppressi
nel cuore tuona la ragion
diseguaglianza e sfruttamento
col passato cancelliam
L'Anarchia sarà emancipazione
dallo Stato e schiavitù
al vento bandiere rossonere
fratellanza e nulla più.

Tutti uniti lottiamo
il nostro fine sarà
la rivoluzione sociale
per l'intera umanità
Tutti uniti lottiamo
il nostro fine sarà
la rivoluzione sociale
per l'intera umanità

Mai più ne' salvatori supremi
ne' dio ne' re ne' capo alcun
la società autoorganizzata
ed il libero pensier
Pace a noi guerra ai tiranni
Fuoco e piombo ai general
siamo nulla e saremo tutto
nell'internazional

Tutti uniti lottiamo
il nostro fine sarà
la rivoluzione sociale
per l'intera umanità
Tutti uniti lottiamo
il nostro fine sarà
la rivoluzione sociale
per l'intera umanità!
L'INTERNAZIONALE

Su! Su! Dannati della terra!
Su! Derelitti e senza pari,
La giustizia rugge sotterra,
Il tracollo non è lontan.
Il passato sepolto giaccia
Folla di schiavi! Sorgi, or su!
Il mondo sta per mutar faccia,
Tutto sarà chi nulla fu!

È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.
È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.

Non v'han supremi protettori
Né dio, né re, né capo alcun;
Da noi pensiam, lavoratori
A conquistare il ben comun!
Se frenar vogliam la rapina
Se il pensiero libero vogliam,
Sofficamo noi nella fucina,
Rovente è il ferro, lo battiam!

È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.
È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.

Tiranno Stato e legge infida
Balzel che fino al sangue va
Nessun dover al ricco è guida,
Diritti il povero non ha.
In tutela ci hanno conflitto,
Uguaglianza altre leggi diè:
"Senza dover non c'è diritto,
Senza diritto dover non c'è!"

È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.
È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.

Nel fasto guazzano i padroni
della miniera e dell'acciar.
Cos'altro han fatto quei predoni
Che sul lavoro altrui rubar?
Nei forzieri va della banda
Quanto l'uomo produrre suol:
Or la restituzion comanda,
Ciò che gli spetta, il popol vuol.

È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.
È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.

La borghesia ci ha massacrati
Sia guerra a lei, fra noi non più!
In sciopero ancor noi, soldati!
Scuotiam la dura servitù!
E se l'ordin riceveremo
Contro i fratelli disparar,
Ai cannibali insegneremo
La vita umana a rispettar!

È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.
È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.

Siamo noi, coloni ed operai,
Il gran partito del lavor.
La terra ci appartiene ormai,
A oziare altrove andrò il signor
Quanti succhiano il sangue a noi!
Ma un bel mattino se avverrà
Che fuggan corvi ed avvoltoi,
Per sempre il sole splenderà!

È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.
È la lotta finale!
Tutti uniti, e sarà
l'Internazionale
l'intera umanità.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org