Lingua   

Scarborough Fair/Canticle, provided with The Elfin Knight, Whittingham Fair and Rosemary Lane, and with an Appendix on Riddles Wisely Expounded

Simon & Garfunkel
Pagina della canzone con tutte le versioni


OriginaleB2a. THE ELFIN KNIGHT (Martha Reid, 1955)
SCARBOROUGH FAIR/CANTICLE, PROVIDED WITH THE ELFIN KNIGHT, WHITTINGHAM FAIR AND ROSEMARY LANE, AND WITH AN APPENDIX ON RIDDLES WISELY EXPOUNDED

A1. SCARBOROUGH FAIR


Are you going to Scarborough Fair?
Parsley, sage, rosemary & thyme
Remember me to one who lives there
She once was a true love of mine

Tell her to make me a cambric shirt
Parsley, sage, rosemary & thyme
Without no seams nor needlework
Then she'll be a true love of mine

Tell her to find me an acre of land
Parsley, sage, rosemary & thyme
Between the salt water and the sea strand
Then she'll be a true love of mine

Tell her to reap it in a sickle of leather
Parsley, sage, rosemary & thyme
And to gather it all in a bunch of heather
Then she'll be a true love of mine

Are you going to Scarborough Fair?
Parsley, sage, rosemary & thyme
Remember me to one who lives there
She once was a true love of mine.

2. CANTICLE


On the side of a hill in the deep forest green
Tracing a sparrow on snow-crested ground
Blankets and bedclothes a child of the mountains
Sleeps unaware of the clarion call
On the side of a hill, a sprinkling of leaves
Washed is the ground with so many tears
A soldier cleans and polishes a gun
War bellows, blazing in scarlet battalions
Generals order their soldiers to kill
And to fight for a cause they've long ago forgotten.

IL CAVALIERE ELFO

Oh vammi a prendere, sì, una camicia d'olandina
Che non sia stata né cucita e né imbastita.
Perché poi la laverai lì a quel pozzo a carrucola
Dove non c'è mai stata acqua né ve ne cadde goccia o stilla.

Perché poi la stenderai là a quel pruneto di Thornhaugh, [1]
Dove non ci son mai stati pruni fin dal tempo di Adamo.
E oh, e oh, oh soffierà il vento.

Perché poi mi farai avere due acri di terra
Tra il mare salato e la la sua riva salmastra.
E poi li arerai a fondo con un corno di quel caprone del Diavolo,
E li seminerai con un solo grano di frumento,
E oh, e oh, oh soffierà il vento.

Perché poi lo farai maturare con un refolo di sabbia,
E lo mieterai con una piuma d'una pavoncella.
Lo ammasserai vicino alla spina di un'ortica,
E oh, e oh, oh soffierà il vento.

Perché poi aggiogherai due passeri in una scatola di fiammiferi,
E li porterai in un carretto nel cortile della tua fattoria,
e oh, e oh, oh soffierà il vento.

Però, certo, se mi affibbi dei compiti del genere,
Di certo io te ne affibbierò di altrettanto duri.
Dimmi su, quante navi navigano nella foresta?
Quante fragole crescono nel mare salato?
E oh, e oh, oh soffierà il vento.
[1] Il toponimo significa in scozzese: "spiaggetta o terreno piano in riva al fiume o a un lago, dove crescono arbusti spinosi".


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org