Lingua   

Le case mangiate dal sale

Daniele De Gregori
Lingua: Italiano



Ti può interessare anche...

Rejoice in the Sun
(Joan Baez)
Una buona idea
(Niccolò Fabi)
Prima gli italiani
(Daniele De Gregori)


2022
case

In diretta da Faenza il vincitore del premio dei premi per l'edizione 2022 che si è anche esibito in una bella interpretazione di Varsavia di Bertoli. Una canzone che, come ha detto il suo autore, vent'anni fa sarebbe considerata dispotica, oggi è quasi una cronaca dei nostri giorni.
Ci sono sempre meno ombre di alberi
Passando dal parco
Ci sono macchine in fila
Che ballano sulle radici
Lungo l’Aurelia
C’è un rumore nel bosco
Un profumo di incendio
Mentre lei sta piangendo
Nel giorno del suo licenziamento
Ed un cielo scurissimo
Nero come un oroscopo
Dopo un altro dibattito su Sky tg24

E la sera lei leggi le mani
Quando suona l’allarme tsunami

Così mentre qualcuno grida
E qualcun altro sogna
Il mare si riprende la terra
E le case mangiate dal sale
E una lunghissima estate
Ci viene a inghiottire

È la fine del mondo
Questo posto è la fine del mondo
Il sushi che stanno aprendo
Il pezzo che sta passando alla radio
Un ritmo tribale
Che copre l’arrivo
Di un altro temporale

Arriva presto domani
Quando suona l’allarme tsunami

Così mentre qualcuno prega
E qualcun altro osserva
Il mare si riprende la terra
E le case mangiate dal sale
E una lunghissima estate
Ci viene a inghiottire

C’è sempre meno ghiaccio nei bicchieri
E meno anni buoni nelle proiezioni dei documentari
Amore mio cambia, cambia, io voglio cambiare
Abbiamo tanti altri canali

Così mentre qualcuno lascia
E qualcun altro aspetta Il mare si riprende la terra
E le case mangiate dal sale
E una lunghissima estate
Ci viene a inghiottire.

inviata da CCG/AWS Staff - 1/10/2022 - 23:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org