Lingua   

Lingue: Francese, Inglese

Lista delle versioni e commenti

Guarda il video

Il videoclip originale censurato per i contenuti hardcore:



Altri video...


Ti può interessare anche...

Trigger Happy Hands
(Placebo)
Slave to the Wage
(Placebo)


(2004)
Parole di Virginie Despentes
Musica dei Placebo

La canzone è la versione francese di "Protect Me From What I Want", uscita l'anno prima nell'album Sleeping With Ghosts. La traduzione è stata affidata alla scrittrice e regista francese Virginie Despentes, una delle più importanti teoriche del nuovo femminismo, una donna con una storia personale tormentata, che penso che si sia ritrovata nelle parole della canzone tanto che traducendole in francese ha migliorato molto l'originale.

Brian Molko, il cantante dei Placebo, è nato in Belgio (la madre è scozzese e il padre statunitense) e ha vissuto a lungo in Lussemburgo, e per questo parla francese da madrelingua, interpretando la canzone in maniera impeccabile.

Per il videoclip della versione i Placebo hanno ingaggiato il regista Gaspar Noé, che ha girato un video con scene di sesso di gruppo.... che quindi non è stato mai trasmesso in TV.



Il testo è bellissimo e si presta a numerose interpretazioni: il rifugiarsi nello sballo per sfuggire allo squallore di una vita anonima. Oppure gli abissi della depressione che seguono l'euforia. L'epidemia della nostra epoca è il non saper trovare un senso alla vita, e allora ci si ritrova soli, in preda ai ricordi dei momenti passati che fino a poco tempo fa splendevano al sole, mentre adesso non ci resta che una vita per piangere.

Proteggimi da quello che voglio: il ritornello rimane in inglese ed è una richiesta d'aiuto per salvarsi dal desiderio di autodistruzione ma per questo bisogna uscire dalla solitudine e trovare un'altra persona.

Inutile dire che in questi tempi i riferimenti all'epidemia che si spande, e al fatto che siamo tutti soli, tra lockdown e quarantene varie, assumono un significato molto concreto e tutt'altro che metaforico.
C’est le malaise du moment
L’épidémie qui s’étend
La fête est finie on descend
Les pensées qui glacent la raison

Paupières baissées, visage gris
Surgissent les fantômes de notre lit
On ouvre le loquet de la grille
Du taudis qu’on appelle maison

Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me
Protect me

Protège-moi, protège-moi
Protège-moi, protège-moi
Protège-moi, protège-moi
Protège-moi, protège-moi

Sommes nous les jouets du destin?
Souviens toi des moments divins
Planants, éclatés au matin
Et maintenant nous sommes tout seuls

Perdus les rêves de s’aimer
Le temps où on avait rien fait
Il nous reste toute une vie pour pleurer
Et maintenant nous sommes tout seuls

Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me
Protect me

Protect me from what I want (Protège-moi, protège-moi)
Protect me from what I want (Protège-moi, protège-moi)
Protect me from what I want (Protège-moi, protège-moi)
Protect me
Protect me

Protège-moi

inviata da Lorenzo - 15/1/2022 - 21:59




Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti
PROTEGGIMI

È il malessere del momento
L'epidemia che si diffonde
La festa è finita, si scende
I pensieri che gelano la ragione

Palpebre abbassate, viso grigio
Sorgono i fantasmi dal nostro letto
apriamo il lucchetto della grata
del tugurio che chiamiamo casa

Proteggimi da quello che voglio
Proteggimi da quello che voglio
Proteggimi da quello che voglio
Proteggimi
Proteggimi

Proteggimi, proteggimi
Proteggimi, proteggimi
Proteggimi, proteggimi
Proteggimi, proteggimi

Siamo giocattoli nelle mani del destino?
Ti ricordi dei momenti divini
in cui planavamo, ebbri di risate, al mattino
e adesso siamo completamente soli

Perduti i sogni di amarsi
Il tempo in cui non si era ancora fatto niente
Ci resta tutta una vita per piangere
e adesso siamo completamente soli

Proteggimi da quello che voglio
Proteggimi da quello che voglio
Proteggimi da quello che voglio
Proteggimi
Proteggimi

Proteggimi da quello che voglio (Proteggimi, proteggimi)
Proteggimi da quello che voglio (Proteggimi, proteggimi)
Proteggimi da quello che voglio (Proteggimi, proteggimi)
Proteggimi
Proteggimi

Proteggimi

15/1/2022 - 23:03




Lingua: Inglese

La versione originale inglese
PROTECT ME FROM WHAT I WANT

It's the disease of the age
It's the disease that we crave
Alone at the end of the rave
We catch the last bus home

Corporate America waits
Coffee republic and cakes
We open the latch on the gate
Of the hole that we call a home

Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me
protect me

Maybe we're victim to fate
Remember when we'd celebrate
We'd drink and get high until late
And now we're all alone

Wedding bells ain't gonna chime
With both of us guilty of crime
And both of us sentenced to time
And now we're all alone

Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me protect me

Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me from what I want
Protect me protect me

16/1/2022 - 10:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org