Lingua   

L'Italiano

Simone Cristicchi
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

I matti de Roma
(Simone Cristicchi)
Clandestino
(Toto Cutugno)
Sognando
(Don Backy)


2007
Dall'altra parte del cancello
cancello
testo: Cristiano Minellono
musica: Toto Cutugno

In questa cover alcune parole del testo sono modificate in modo da accentuare l'idea, già presente nel testo originale, di una critica agli stereotipi italiani e ad una deriva verso la mediocrità dell'Italia. Il pezzo si apre con una strofa di Bella ciao cantata da un ex degente di una struttura manicomiale e si chiude modificandone l'ultima parola e dando un significato completamente diverso al pezzo.
Buongiorno Italia, gli spaghetti al dente
e un partigiano come Presidente
Con l'autoradio sempre nella mano destra
e un canarino sopra la finestra
Buongiorno Italia con i tuoi artisti,
con troppa America sui manifesti
Con le canzoni, con amore, con il cuore,
con più donne, sempre meno suore...

Buongiorno Italia, buongiorno Maria
Con gli occhi pieni di malinconia,
Buongiorno Dio! Lo sai che ci sono anch'io?

Lasciatemi cantare con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare una canzone piano piano,
Lasciatemi cantare perché ne sono fiero
Sono un italiano, un italiano vero!

Buongiorno Italia che si spaventa,
con la sua crema da barba alla menta
Con un vestito gessato sul blu,
e la moviola la domenica in Tv,
Buongiorno Italia del caffè ristretto,
di tutto quello che non ci hanno detto,
con la bandiera sempre in tintoria
e una 600 giù di carrozzeria

Buongiorno Italia, buongiorno Maria
Con gli occhi pieni di malinconia,
Buongiorno Dio! Lo sai che ci sono anch'io?

Lasciatemi cantare con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare una canzone piano piano,
Lasciatemi cantare perché ne sono fiero
Sono un italiano, un italiano vero!

Sono un italiano, Sono un italiano,
Sono un italiano, Sono un italiano,

Un italiano nero

inviata da Dq82 - 19/1/2021 - 20:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org