Lingua   

Un violador en tu camino

Colectivo Lastesis
Lingua: Spagnolo

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Brest, janvier 2002
(Claude Michel)
Father's Field
(Traci Lords)
#Cacerolazo
(Ana Tijoux)


Novembre 2019
Un violador en tu camino



“Un violador en tu camino”
, uno stupratore sulla tua strada, è frutto di un’idea del collettivo cileno Las Tesis, creato poco più di un anno fa a Valparaìso in Cile da cinque donne, Sibila Sotomayor, Dafne Valdés, Paula Cometa Stange e Lea Cáceres.

La canzone si basa su un testo dell’antropologa femminista argentino-brasiliana Rita Segado e proprio a Valparaìso è avvenuto il primo flash mob il 20 novembre. La sequenza è sempre la stessa: una base elettronica ritmata, nella versione originale occhi bendati di nero, abiti se possibile rossi e neri. Da lì questo inno femminista globale si è propagato come un incendio; basta cercare “El violador eres tu” per trovare video con milioni di visualizzazioni, o fare una ricerca su Facebook, o digitare l’hashtag #UnVioladorEnTuCamino per capire l’ampiezza del movimento. Una manifestazione c’è stata anche a Ecatepec, la cittadina del Messico considerrata la più pericolosa per le donne del paese.

Io Donna

Un violador en tu camino


L'azione, nata durante le proteste in Cile contro il governo di Piñera, è stata ideata originariamente per denunciare gli stupri dei carabinieri cileni rimasti impuniti grazie alla complicita di uno stato corrotto. Di fatto le parole denunciano i carabinieri in una di queste strofe: "Lo stato oppressore è un maschio stupratore".

Il titolo della canzone, Un violador en tu camino non è casuale. Lo slogan dei carabineros cileni è infatti “Un amigo en tu camino”.

La Vanguardia
El patriarcado es un juez
que nos juzga por nacer,
y nuestro castigo
es la violencia que no ves.

El patriarcado es un juez
que nos juzga por nacer,
y nuestro castigo
es la violencia que ya ves.

Es femicidio.
Impunidad para mi asesino.
Es la desaparición.
Es la violación.

Y la culpa no era mía, ni dónde estaba ni cómo vestía.
Y la culpa no era mía, ni dónde estaba ni cómo vestía.
Y la culpa no era mía, ni dónde estaba ni cómo vestía.
Y la culpa no era mía, ni dónde estaba ni cómo vestía.

El violador eras tú.
El violador eres tú.

Son los pacos,
los jueces,
el estado,
el Presidente.

El Estado opresor es un macho violador.
El Estado opresor es un macho violador.

El violador eras tú.
El violador eres tú.

Duerme tranquila, niña inocente,
sin preocuparte del bandolero,
que por tu sueño dulce y sonriente
vela tu amante carabinero.

El violador eres tú.
El violador eres tú.
El violador eres tú.
El violador eres tú.

8/12/2019 - 13:45




Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti

foto: Alessandro Serranò Roma, 7 dicembre 2019
foto: Alessandro Serranò Roma, 7 dicembre 2019
UNO STUPRATORE SULLA TUA STRADA

Il patriarcato è un giudice
che ci giudica per essere nate
e il nostro castigo
è la violenzia che non vedi.

Il patriarcato è un giudice
che ci giudica per essere nate
e il nostro castigo
è la violenzia che ora vedi.

è femminicidio
Impunità pper il mio assassino
è la scomparsa
è lo stupro

E la colpa non è mia, né di dov'ero né per come ero vestita
E la colpa non è mia, né di dov'ero né per come ero vestita
E la colpa non è mia, né di dov'ero né per come ero vestita
E la colpa non è mia, né di dov'ero né per come ero vestita

Lo stupratore eri tu
Lo stupratore sei tu

Sono i caramba [1]
i giudici
lo stato
il Presidente

Lo Stato opressore è un maschio stupratore
Lo Stato opressore è un maschio stupratore

Lo stupratore eri tu
Lo stupratore sei tu

Dormi tranquilla, bimba innocente
e non preoccuparti del brigante
che sul tuo sonno dolce e sorridente
veglia il tuo amante carabiniere [2]


Lo stupratore sei tu
Lo stupratore sei tu
Lo stupratore sei tu
Lo stupratore sei tu
[1] paco è il soprannome popolare dei carabinieri cileni

[2] citazione dell'inno ufficiale dei Carabineros intitolato Orden y patria. Si è visto come le donne cilene possono dormire tranquille con la protezione di questi individui

8/12/2019 - 15:24





Versione italiana con alcune parti della versione spagnola originale interpretata durante il flash mob a Roma

non-una-di-meno
LO STUPRATORE SEI TU

La colpa è del patriarcato
Il braccio armato dello stato
Dice che sono il problema
Giustificando il suo sistema

Il patriarcato punta il dito
E ci giudica impunito
Il nostro castigo
E’ la violenza che ora vivo

Femminicidio
Impunità per l’assassino

E’ l’abuso
E’ lo stupro

E la colpa non è la mia né dentro casa né per la via
E la colpa non è la mia né dentro casa né per la via

La colpa è del patriarcato
Il braccio armato dello stato
Dice che sono il problema
Giustificando il suo sistema

Il patriarcato punta il dito
E ci giudica impunito
Il nostro castigo
E’ la violenza che ora vivo

Femminicidio
Impunità per l’assassino

E’ l’abuso
E’ lo stupro

E la colpa non è la mia né dentro casa né per la via
E la colpa non è la mia né dentro casa né per la via

Y la culpa no era mía, ni dónde estaba ni cómo vestía.
Y la culpa no era mía, ni dónde estaba ni cómo vestía.

L’assassino sei tu
Lo stupratore sei tu

Le guardie
I giudici
Lo stato
La chiesa

E lo stato oppressore
E’ un macho stupratore
E lo stato oppressore
E’ un macho stupratore
E lo stato oppressore
E’ un macho stupratore
E lo stato oppressore
E’ un macho stupratore

L’assassino sei tu
Lo stupratore sei tu
L’assassino sei tu
Lo stupratore sei tu

Siamo il grido
Altissimo e feroce
Di tutte quelle donne
Che più non hanno voce

El violador eres tu.

Y la culpa no era mía, ni dónde estaba ni cómo vestía.

L’assassino sei tu
Lo stupratore sei tu

Le guardie
I giudici
Lo stato
La Chiesa

E lo stato oppressore
E’ un macho stupratore

L’assassino sei tu
Lo stupratore sei tu

Siamo il grido
Altissimo e feroce
Di tutte quelle donne
Che più non hanno voce

El violador eres tu.

8/12/2019 - 15:59




Lingua: Inglese

Traduzione inglese da lyricskpop

El violador eres tu
Patriarchy is a judge
Who judges us because of us being born
And our punishment
is the violence you don’t see

Patriarchy is a judge
Who judges us because of us being born
And our punishment is the violence
you see now

It’s femicide
Impunity for my killer
It’s the disappearance
It’s the rape

And it wasn’t my fault, nor where I was, nor how I dressed
And it wasn’t my fault, nor where I was, nor how I dressed
And it wasn’t my fault, nor where I was, nor how I dressed
And it wasn’t my fault, nor where I was, nor how I dressed

You were the rapist
You are the rapist

They are the police
The judges
The state
The President

The oppressive state is a male rapist
The oppressive state is a male rapist

You were the rapist
You are the rapist

Sleep peacefully, innocent girl
Without worrying about the bandit
Your sweet and smiling police-man lover
keeps vigil while you sleep

You are the rapist
You are the rapist
You are the rapist
You are the rapist...

8/12/2019 - 15:32




Lingua: Francese

La versione francese interpretata a Parigi

Sur l'esplanade du Trocadéro à Paris, vendredi.
Sur l'esplanade du Trocadéro à Paris, vendredi.
UN VIOLEUR SUR TON CHEMIN

Le patriarcat est un juge,
qui nous fait taire pour mieux régner.
Et notre punition
c'est la violence réitérée.


Le patriarcat est un juge,
qui nous fait taire pour mieux régner.
Et notre punition
c'est la violence réitérée.

C'est un féminicide,
l'impunité pour l’assassin.
C'est le viol,
c'est les coups au quotidien.

La coupable ce n'est pas moi, ni mes fringues, ni l'endroit.
La coupable ce n'est pas moi, ni mes fringues, ni l'endroit.
La coupable ce n'est pas moi, ni mes fringues, ni l'endroit.
La coupable ce n'est pas moi, ni mes fringues, ni l'endroit.

Le violeur c'est toi,
Le violeur c'est toi,

c’eeeeest la police
c’eeeeest la justice
c’eeeeest l'État.

Le grenelle on n’y croit plus
Macron, Philippe on en peut plus

1 milliard c'est tout
1 milliard c'est tout

A nos sœurs assassinées
Leur sang, vous en êtes imprégnés
A nos sœurs assassinées
On n’vous oubliera jamais

Le coupable c'est toi,
Le coupable c'est toi

C’eeeeest la police
c’eeeeest la justice
c’eeeeest l'État

L'agresseur c'est toi,
L'agresseur c'est toi
Le violeur c'est toi,
Le violeur c'est toi,
L'assassin c'est toi,
L'assassin c'est toi

8/12/2019 - 15:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org