Lingua   

Conversazione con Marco sui destini dell'umanità

Giovanni Truppi
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Lettera a Papa Francesco I
(Giovanni Truppi)
Borghesia
(Giovanni Truppi)


[2015]
Parole e musica di Giovanni Truppi
Nel suo album senza titolo pubblicato nel 2015

Giovanni Truppi
Che poi questa cosa dei cattivi a me non è che mi convince veramente più di tanto
mi sembra più un fatto che mi confonde le idee
io invece ultimamente sto pensando più a una cosa tipo Matrix
tieni presente Matrix?
Un fatto tipo Matrix e al posto delle macchine ci stanno le idee, il sistema
e allora partono i discorsi:
se va meglio così, se andava meglio prima
se era meglio che Putin andava o non andava in Ucraina
e tu mi dici che sono troppo pessimista
e che per esempio
prima c'erano gli schiavi e mò non ci stanno più
e tu mi fai l'esempio:
gli egiziani tenevano gli schiavi
i romani tenevano gli schiavi
i valvassini tenevano i servi della gleba
gli americani se li pigliavano dall'Africa
e adesso gli schiavi non ci stanno più

Altra cosa
prima non c'erano tutte queste libertà e mò ci stanno:
uno può dire quello che vuole, può fare la scalata sociale,
le donne posso votare, alla fine legalizzeranno pure le droghe leggere
e sarà sempre più facile essere omosessuale
ma io dico
fino all'800, per migliaia di anni,
le cose sono andate che i pochi hanno dominato sui tanti e i forti sui deboli
e se non eri dei pochi o dei forti ci stava poco da fare
e mò devo pensare che abbiamo preso una strada diversa?
Ma ti pare che le donne senza grossi danni e in pochi anni
hanno levato di mezzo un'oppressione secolare?
Cioè che per pagine e pagine dei libri di storia non c'era traccia di loro e adesso sono uguali a noi?
Ma niente niente non è che sono state fottute due volte?
E te lo dico perché a volte mi sembra che tutto quanto parte proprio dalla donna
che con tutte le guerre mondiali, la bomba atomica, i totalitarismi, gli aerei, internet
la cosa più sconvolgente che è successa in Occidente da un centinaio di anni a questa parte
è proprio la rivoluzione del rapporto tra gli uomini e le donne
e che l'Umanità sta ancora completamente stordita da questa cosa
e secondo te non ci sta connessione tra questa cosa e il fatto che ci stanno meno famiglie per esempio?
Non è che la famiglia ti consuma di meno e ti conserva di più?
E che invece un esercito di donne e di uomini soli, giovani fino a quaranta anni
fa girare più soldi, paga più affitti, si compra più telefonini?
E non è perché uno deve difendere per forza la famiglia
però non è nemmeno che la famiglia la devono difendere solo i bacchettoni
Quindi tu mi dici della libertà ma io non sono convinto
semplicemente perché la libertà
che è stata lo spauracchio di tutte le tirannie nei secoli dei secoli
adesso non fa paura ma fa soldi

Quindi il problema non è come sta l'uomo singolo
l'uomo singolo sta male da sempre
anzi, c'hai pure ragione tu a dire che mò mediamente
l'uomo singolo in Occidente sta meglio
il problema è di come sta l'Umanità
quello che può sperare
quello a cui può aspirare
quello che può cercare
quello che può sognare
perché prima
anche se in una maniera sporca, fetente, violenta, malata, schifosa, scostumata, volgare, egoista
gli uomini stavano più assieme tra di loro
stavano più attaccati, stavano più connessi
a loro stessi, alla Terra, alla storia e quantomeno a un'idea di Dio
e questo non c'è più
e non sono sicuro che sia una cosa buona
e quindi sono spaventato
E non è che l'origine di questa cosa o quelli che io percepisco come i miei veri antagonisti sono persone fisiche
non ci credo ai complotti, ai cattivi che si mettono intorno a un tavolo per decidere come distruggerci tutti
i cattivi ci sono ma quelli ci sono sempre stati
però sono uomini.
Mi immagino invece un fatto più pazzo,
tipo che pure ai cattivi la cosa gli è sfuggita di mano.
Tieni presente Matrix? Tipo Matrix.
Solo che non sono le macchine, è il sistema e basta
una valanga che se ne va avanti per i fatti suoi
e alla fine Google, la BCE, Obama, il Parlamento Italiano, la regina Elisabetta
me li immagino spaventati come noi, vittime e schiavi come me e te
di una cosa che è immateriale ma è in ogni cosa
dalla sopraffazione alla distrazione
tieni presente Dio? Tipo Dio.
Tieni presente il Diavolo?

inviata da Bernart Bartleby - 25/5/2019 - 19:16


Devo fare qualche piccola correzione all'ascolto...

B.B. - 25/5/2019 - 19:18



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org