Lingua   

Treno di mezzanotte

Massimo Liberatori
Lingue: Italiano, Inglese


Ti può interessare anche...

Midnight Special
(Lead Belly)
Carovane di contadini
(Massimo Liberatori)
Nummeri
(Trilussa)


[2007]
Album:Deragliamenti
deragliamenti
Lo “Speciale di Mezzanotte” (Midnight Special) era un treno merci che a mezzanotte partiva da Chicago e attraversando tutti gli Stati Uniti arrivava in Texas. Tutte le notti passava sferragliando sotto alle cento finestre delle cento celle della prigione statale di Sugarland. Tra i detenuti, quasi tutti poveri e neri, iniziò a correre voce che se il grosso fanale della locomotiva, passando, avesse illuminato un prigioniero quel prigioniero entro l’anno sarebbé stato libero.
Verso quel raggio di luce quegli uomini allora lanciavano il loro sguardo pieno di speranza e una di loro, un angelo disgraziato (Leadbelly) gli scrisse una canzone. Concepita bivaccando accanto alla massicciata della linea ferroviaria adriatica nei pressi di Pineto degli Abruzzi...
Canzone che dedico con affetto all’amico Maurizio Catarinelli, alla sua anima blues che ha rimesso sulle rotaie questo mio deragliamento giovanile che per tanti anni è rimasto in deposito.
[Massimo Liberatori]
La vita e’ un treno e corre via
col suo bagaglio di tristezza e di allegria
scivolando su rotaie parallele
tese tra tempo e spazio un po' come comete
che indicano la via
che lasciano la scia
Che aiutano a tornare come ad andare via

Coi suoi vagoni merci o viaggiatori
con le sue classi rispecchia "Nossignori"
Pronti a intonare canti di vittoria
anche tra il sangue - che non trova memoria
quello di noi pionieri della ferrovi
che il treno la vita ce la porta via
su quel binario percorso forzato
come la vita di un uomo condannato

Let the midnight special shine her light on me
let the midnight special her everloving light on me
let the midnight special shine her light on me
let the midnight special her everloving light on me

Il midnight special piu’ che un treno e’ una lotteria
se cl raggiunge la sua luce si va via
da queste celle di questa 'm erica fortuna
dove la nostra morte e’l’altra faccia della luna
dove alla rabbia non resiste la gioia non resiste
e dove il bisogno e’ la forza che ci assiste

E ora che il tempo e' oltre queste parallele
il treno darebbe luce a tutte le galere
il treno andrebbe strappando le bandiere
il treno andrebbe forzando le frontiere

Let the midnight special shine her light on me...

inviata da Dq82 - 1/11/2018 - 13:22



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org