Lingua   

Pappagalli verdi

Rebel Rootz
Lingua: Italiano



2012
Radice Ribelle
radice
Ho visto nei miei giorni
le guerre di ogni tempo
tra pappagalli verdi
le frecce incontro al vento

sfiorare con le dita
il bordo di una mina
guardare all'orizzonte
una pace ormai eremita

mille le domande che mi pongo nei confronti della storia
peccati su peccati che racchiudono pezzi di memoria
soldati uccisi in terre sante pronte nel difendere bandiere soffocate dal potere
divinità soppresse dal giudizio della specie confondendo il destino

E siamo qui
e siamo qui
e siamo qui
e siamo qui

Ho visto nei miei giorni
le guerre di ogni tempo
tra pappagalli verdi
le frecce incontro al vento

sfiorare con le dita
il bordo di una mina
guardare all'orizzonte
una pace ormai eremita

speravo di non chiederlo mai
ad un sogno diventare realtà
vedo un mondo tra mille colori
buttare via tutte le opportunità
nascondendo dietro falsi origami
nodi impuri dietro mille perché
falsi simboli impressi nel tempo
pezzi di storia che non cambierà

il tempo è di ieri il tempo è di domani
le guerre stan cambiando le persone sono uguali
cambia l'esistenza, cambia la maniera
colombe ne cielo è il sogno di ogni era

E siamo qui
e siamo qui

inviata da Riccardo Caset - 24/10/2018 - 07:26



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org