Lingua   

Dead Man Walkin'

Bruce Springsteen
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Kumar Gautan: An Open Letter From Aruna Shanbaug
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
My Hometown
(Bruce Springsteen)
Ballad Of Donald White
(Bob Dylan)


[1995]
Lyrics and music by Bruce Springsteen
Testo e musica di Bruce Springsteen

From the soundtrack of the motion picture Dead Man Walking by Tim Robbins
Dalla colonna sonora del film Dead Man Walking di Tim Robbins

Dead man walking
There's a pale horse comin'
And I'm gonna ride it
I'll rise in the mornin'
With my fate beside it

I'm a dead man walkin'
I'm a dead man walkin'

In Saint James Parish
I was born and Christened
How I got my story
Mister, there ain't no need for you to listen

It's just a dead man talkin'
I had a job, I had a girl
But between our dreams and actions lies this world

In the deep forest
Their blood and tears rushed over me
All I could feel was the drugs and shotgun
And my fear up inside me

Like a dead man talkin'

'Neath the summer sky my eyes went black
Sister, I won't ask for forgiveness
My sins are all I have

Now the clouds above my prison
Move slowly cross the sky
There's a new day comin'
And my dreams are full tonight.

inviata da adriana - 22/4/2007 - 09:41



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
22 aprile 2007
MORTO CHE CAMMINA

Sta arrivando un cavallo pallido
e io sto per cavalcarlo.
Partirò al mattino
col mio fato accanto

Sono un morto che cammina
Sono un morto che cammina

Nella parrocchia di St. James
sono nato e sono stato battezzato
com'è che sia andata
signore, non ha bisogno di ascoltarlo

Sono solo un morto che parla,
avevo un lavoro, una ragazza
ma tra i nostri sogni e le azioni ci sta il mondo

Nel profondo della foresta
mi assalirono il loro sangue, le loro lacrime
tutto quel sentii furono la droga e la pistola
e la paura dentro di me

Come un morto che parla

Sotto il cielo d'estate mi si fece buio negli occhi,
sorella, non ti chiedo perdono
i miei peccati son tutto quel che ho

Ora le nuvole sulla mia prigione
si muovono piano per il cielo
sorge un nuovo giorno
e i miei sogni sono pieni, stanotte.

22/4/2007 - 14:14


Morte al luna park

Ne ho letti tanti, di racconti horror.
Il luna-park è un ambiente che ben si presta a certi argomenti, e di solito la sensazione che se ne ottiene spazia facilmente dall'inquietudine al disgusto.
E questo colpo di genio venuto ad un giostraio del luna park dell'Idroscalo di Milano si adatta veramente bene ad un racconto horror, di quelli senza mostri e senza alieni, di quelli che hanno come protagonisti solo gli esseri umani e la loro mente distorta.
Come si combatte la pena di morte, quando le famigliole si divertono davanti ad una sedia elettrica in funzione, con tanto di manichino sopra?
k.d.

La notizia su Repubblica on line

daniela -k.d.- - 23/7/2008 - 11:56



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org