Lingua   

Sta terra nun fa pi mia

Rosina Gioiosa Trubia
Lingua: Siciliano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

La Fabbrica dei Morti
(Kalashnikov collective)
Qualchi Banna
(Giana Guaiama e Pippo Barrile)
'U 5 di lugliu dû '60
(Lorenzo Peritore)


[1928]
Parole e musica di Rosina Gioiosa Trubia, voce soprano, cantante ed autrice emigrata negli USA dalla Sicilia.
Con accompagnamento d’orchestra.
Questa sua canzone – solo 3 in tutto quelle sue note – fu pubblicata dall’americana Brunswick Records, negli USA, in Canada, Argentina e Italia.
Trovo il brano in “Cartoline dal Little Italy vol. 2”, raccolta del Fonografo Italiano, Serie IV, Vol. 2, pubblicata dalla Fonit Cetra nel 1978, curata da Ugo Gregoretti
Testo trovato su sito del Musée canadien de l’histoire

 Cartoline dal Little Italy vol. 2
Cu dici ca l’America
È terra di ricchizza
Nun sanno ca si trova
Anchi la dibulizza.
Lavuri assai pisanti
Travagli sempri, sempri
Li sordi ca guadagni
Nun poi pagà la gente

Viva l’Italia sempre
La terra mia nativa
Partiri io vurria
E ccà ‘un turnari cchiù!

L’America è di chiddi
Ca ‘un vonno travagghiari
Magari pi’ li ricchi
C’hanno dinari assaie
Pe’ na persuna onesta
Ca vole travagghiari
La vita si l’ammazza
E sordi ‘unn’avi mai

Viva l’Italia sempre
La terra mia nativa
Partiri io vurria
E ccà ‘un turnari cchiù!

Io lavuru sempri
Jornu, matina e sira
E poi suspiro e dico:
“Sta terra nun fa pi mia”
Partiri vogliu subbitu
Magari per muriri
Moru contenta e dicu
L’Italia mia ti viri!

Viva l’Italia sempre
Idda è la patria mia
Partiri io vurria
E ccà ‘un turnari cchiù!

inviata da Bernart Bartleby - 6/6/2018 - 15:39




Lingua: Italiano

Traduzione italiana dal sito del Musée canadien de l’histoire
QUESTA TERRA NON FA PER ME

Chi dice che l’America
È terra di ricchezze
Non sa che qui si trova
Anche debolezza
I lavori sono molto pesanti
Lavori sempre, sempre
E con soldi che guadagni
Non puoi pagare la gente

Viva sempre l’Italia
La mia terra natìa.
Io vorrei partire
E non tornare mai più qua

L’America è per quelli
Che non vogliono lavorare
Magari per i ricchi
Che hanno tanti soldi
Per una persona onesta
Che vuole lavorare
Gli distrugge la vita
E non ha mai soldi

Viva sempre l’Italia
La mia terra natìa
Io vorrei partire
E non tornare mai più qua

Io lavoro sempre
Giorno, mattina e sera
E poi sospiro e dico :
“questa terra non fa per me”
Voglio partire subito
Magari per morire
Muoio contenta e dico :
“La mia Italia mi rivede!”

Viva sempre l’Italia
Lei è la mia patria
Io vorrei partire
E non tornare mai più qua

inviata da B.B. - 6/6/2018 - 15:42




Lingua: Francese

Traduzione francese dal sito del Musée canadien de l’histoire
CETTE TERRE N’EST PAS POUR MOI

Ceux qui disent que l’Amérique
Est une terre de richesse
Ne savent pas qu’on y trouve
De la faiblesse aussi
Le travail est très dur
On travaille sans arrêt
Et ce qu’on gagne
N’est pas assez pour payer les dettes

Vive l’Italie!
Ma terre natale
Je voudrais partir
Et ne jamais revenir ici!

L’Amérique est pour ceux
Qui ne veulent pas travailler
Peut-être pour les riches
Qui ont beaucoup d’argent
La personne honnête
Qui veut travailler
Y détruit sa vie
Et n’a jamais d’argent

Vive l’Italie!
Ma terre natale
Je voudrais partir
Et ne jamais revenir ici!

Je travaille sans arrêt
Matin, midi et soir
Et puis, je soupire, et je dis
« Cette terre n’est pas pour moi »
Je veux partir tout de suite
Peut-être pour mourir
Je mourrai heureuse et dirai
« Mon Italie m’a revu! »

Vive l’Italie!
C’est ma patrie
Je voudrais partir
Et ne jamais revenir ici!

inviata da B.B. - 6/6/2018 - 15:44



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org