Lingua   

La meglio gioventù

Casa del Vento
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Pietà l'è morta
(Nuto Revelli)
Articolo uno
(Casa del Vento)
TammorrAntiCamorra
('A67)


da "Il grande niente" (2006)

Con un ospite di eccezione, Erriquez della Bandabardò, ed un titolo preso a prestito dalla sceneggiato di Marco Tullio Giordana, un brano scoppiettante dedicato alla lezione di legalità che ci hanno danno i ragazzi e le ragazze di Locri all'indomani dell'assassinio di Francesco Fortugno e alla loro voglia di scacciare ogni orma di mafia dalla loro terra.

E adesso ammazzateci tutti


E anche con una strofa sulla carriera militare, che coglie benissimo il problema (d'altra parte "la meglio gioventù" anche in passato è troppo spesso "finita sottoterra")
È la meglio gioventù
Che non ce la fa più
È la meglio gioventù
Che sogna di più
È la meglio gioventù
Che lotta di più
È la meglio gioventù
Che corre di più.

Tu non sai cosa vuol dire
La paura di morire
Con il capo sempre curvo
Stare zitti e non vedere.

Una voce soffocata
Che si è fatta sopraffare
Come gli occhi di mio padre
Che non sanno più guardare.

Ma è più comodo tenere
Tanta gente a non sapere
Mantenendo l'ignoranza
Che fa comodo al potere.

Che tranquillo va a braccetto
Con la cosa con amore
E che dà da lavorare
È la cosa più normale.

Ma da oggi su la testa
Ma cosi non siamo tutti
Noi andiamo e se volete
Ora ci ammazzate tutti.

I miei anni mi impediscono
Di stare qui a guardare
Voglio alzarmi e incamminarmi
Perché ho voglia di sognare.

È la meglio gioventù
Che non ce la fa più
È la meglio gioventù
Che sogna di più
È la meglio gioventù
Che lotta di più
È la meglio gioventù
Che corre di più.

Basta questa indifferenza
Ma cambiare è proprio dura
Perché oggi fa paura
L'istruzione, la cultura.

C'è chi solo ha la divisa
La carriera militare
Va spedito nell'inferno
Come carne da cannone.

Ma i ragazzi sono stanchi
Hanno voglia di studiare
Di imparare e andare avanti
Potersi realizzare.

Non più mani da baciare
Niente culi da leccare
Non più belve da ossequiare
Da dovere rispettare.

Ma da oggi su la testa
Ma cosi non siamo tutti
Noi andiamo e se volete
Ora ci ammazzate tutti.

I miei anni mi impediscono
Di stare qui a guardare
Voglio alzarmi e incamminarmi
Perché ho voglia di sognare.

È la meglio gioventù
Che non ce la fa più
È la meglio gioventù
Che sogna di più
È la meglio gioventù
Che lotta di più
È la meglio gioventù
Che corre di più.

È la meglio gioventù
Che non ce la fa più
È la meglio gioventù
Che sogna di più
È la meglio gioventù
Che lotta di più
È la meglio gioventù
Che corre di più.

inviata da Lorenzo Masetti - 5/12/2006 - 09:10



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org