Lingua   

Grabschrift 1919

Bertolt Brecht
Lingua: Tedesco

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Saint Michel
(Andrea Dodicianni)
Nell’attimo breve
(Milva)
Brigata partigiana Alphaville
(Lalli)


Versi di Bertolt Brecht, in onore e memoria di Rosa Luxemburg e dei protagonisti della Rivoluzione Tedesca del novembre 1918 e della Rivolta del Gennaio 1919.
Trovo la poesia interpretata da Milva nel suo disco “Milva ‎canta un nuovo Brecht” del 1996
La canzone si può anche trovare in inglese nell'album del 1986 di Dagmar Krause - Supply & Demand e in tedesco nell'album Angebot & Nachfrage: Lieder von Brecht / Weill & Eisler.

Milva ‎canta un nuovo Brecht


Il 15 gennaio Rosa Luxemburg venne rapita ed in seguito assassinata, insieme a Karl Liebknecht, da uomini dei Freikorps, i gruppi paramilitari ai comandi dell’esercito e agli ordini del governo socialdemocratico. Il corpo delle Luxemburg venne gettato in un canale e fu recuperato e sepolto solo alla fine di maggio. Nel 1926, a lei, a Liebknecht e ad altri protagonisti della rivolta spartachista trucidati venne dedicato un monumento a Berlino, opera dell’architetto modernista Ludwig Mies van der Rohe. Nel 1935 il monumento fu distrutto dai nazisti, e i resti dei sepolti andarono dispersi.
Die rote Rosa nun auch verschwand.
Wo sie liegt, ist unbekannt.
Weil sie den Armen die Wahrheit gesagt
Haben die Reichen sie aus der Welt gejagt.

inviata da Bernart Bartleby - 17/3/2015 - 13:39




Lingua: Italiano

Traduzione italiana da “Bertolt Brecht. Poesie politiche”, a cura di Enrico Ganni, Einaudi 2015
EPITAFFIO 1919

Ora è sparita anche la Rosa rossa,
non si sa dov’è sepolta.
Siccome ai poveri ha detto la verità
i ricchi l’hanno spedita nell’aldilà.

inviata da Bernart Bartleby - 17/3/2015 - 13:40


Sempre di Brecht, dopo l’epitaffio anche l’iscrizione tombale.

GRABSCHRIFT LUXEMBURG

Hier liegt begraben
Rosa Luxemburg
Eine Jüdin aus Polen
Vorkämpferin deutscher Arbeiter
Getötet im Auftrag
Deutscher Unterdrücker. Unterdrückte
Begrabt eure Zwietracht!


Traduzione italiana da “Bertolt Brecht. Poesie politiche”, a cura di Enrico Ganni, Einaudi 2015

EPITAFFIO LUXEMBURG

Qui giace sepolta
Rosa Luxemburg
ebrea di Polonia
in prima linea sul fronte dei lavoratori tedeschi
assassinata per mandato
di oppressori tedeschi. Oppressi
seppellite la vostra discordia!

Bernart Bartleby - 17/3/2015 - 14:23




Lingua: Finlandese

Traduzione finlandese / Finnish translation / Finnische Übersetzung / Suomennos: Juha Rämö
HAUTAKIRJOITUS 1919

Punainen Rosa hän kadonnut lie.
Tuntemattomaan vienyt on tie.
Kun köyhille kertoi hän totuuden,
sai rikkailta palkaksi kadotuksen.

inviata da Juha Rämö - 22/5/2015 - 10:30


grazie anche per questa bella pagina

Livia - 15/1/2017 - 18:28




Lingua: Inglese

La versione degli Environs di Stefano Giaccone e Lalli, risalente alla fine degli anni 80 ma pubblicata solo nel 2001, nella raccolta "Un pettirosso in gabbia mette in furore il cielo intero" (citazione da una poesia di Willima Blake) edita da Stella Nera / A - Rivista Anarchica.
EPITAPH 1919

red rosa also it seems has gone
she is dead and where she now lies is quite unknown
she told the poor the truth with such persistence
the rich removed her from this existence

inviata da Bernart Bartleby - 7/7/2017 - 09:41


"i ricchi l’hanno spedita nell’aldilà."
non si può leggere!
Chi ha tradotto in questo modo, visto che l'originale significa "I ricchi l'hanno cacciata via da questo mondo"?
Brecht viene spacciato per un comunista che credeva nell'aldilà?
Ridicolo.
Come è ridicola la rima in à che rende il tutto una filastrocca per bambini.

Danila - 15/1/2019 - 17:38


Danila, proponiti come traduttrice dal tedesco per Einaudi, invece di perdere tempo su queste pagine... Sono certo che tu abbia un curriculum ben più prestigioso di Enrico Ganni...

Non vedo l'ora di leggere le tue uniche e perfette traduzioni!

Facci sapere!

B.B. - 15/1/2019 - 22:43


Cara Danila, inutile chiedersi chi abbia tradotto la poesia visto che è chiaramente indicato: il sig. Enrico Ganni per conto della casa editrice Einaudi nel 2015. Azzardo a dire che la rima italiana vuole, o vorrebbe, riprodurre quella tedesca (gesagt / gejagt). E' la solita "querelle" del tradurre poesia. Ad ogni modo la stessa struttura della strofa brechtiana ha un che di filastrocca, a pensarci onestamente bene; ci si potrebbe casomai chiedere come mai il traduttore in questione non abbia mantenuto la rima AA/BB dell'originale; tipo "Ora anche la Rosa rossa se n'è andata, / Non si sa dove l'abbian(o) sotterrata". Ma sono questioni di lana caprina. Quanto ai comunisti che credono nell'aldilà, sai quanti ce ne sono stati e sono, anche se sicuramente non sarà stato il caso di Brecht. Saluti cari.

Riccardo Venturi - 16/1/2019 - 00:25


Se è per questo, ce ne sono anche tanti che credono di risolvere le cose con una crocetta su una scheda, quindi a questo punto vale tutto!...

daniela -k.d.- - 16/1/2019 - 00:35


Quelli sono i comunisti appassionati di totocalcio?

LEONARDO - 16/1/2019 - 07:57


Oramai, Leonardo, il totocalcio ha fatto la fine dei comunisti... è stato abolito! Salud!

Riccardo Venturi - 16/1/2019 - 12:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org