Lingua   

Sonate für Klavier n° 2: 27 April 1945

Karl Amadeus Hartmann
Lingua: Tedesco


Ti può interessare anche...

Il Carmelo di Echt
(Juri Camisasca)
War
(Elie Siegmeister)
5. Klaviersonate (Op. 45, Meiner liebern Frau Elisabeth / In memoriam Theresienstadt)
(Viktor Ullmann / װיקטאָר אולמאַן)


[1945]
Sonata per pianoforte di Karl Amadeus Hartmann
Klaviersonate von Karl Amadeus Hartmann

Karl Amadeus Hartmann (1905-1963)
Karl Amadeus Hartmann (1905-1963)


"Am 27. und 28. April 1945 schleppte sich ein Menschenstrom von Dachauer "Schutzhäftlingen" an uns vorrüber - unendlich war der Strom - unendlich war das Elend - unendlich war das Leid." (Karl Amadeus Hartmann)

Tra il 27 e il 28 aprile 1945, pochissimi giorni prima della morte di Hitler e della capitolazione della Germania nazista, una fiumana di quasi trentamila prigionieri del lager di Dachau venne fatta uscire dal campo e avviata a una “marcia della morte” dalla quale pochi sopravvissero. Tra i testimoni oculari vi era il compositore antinazista Karl Amadeus Hartmann, rimasto in Germania pur essendo condannato al silenzio totale e alla sorveglianza più stretta avendo espressamente vietato che le sue opere fossero eseguite nel suo paese; una sua composizione, Miserae, si situava nel 1933, quando dopo un mese il lager di Dachau sarebbe stato aperto (primo fra tutti). Quasi a racchiudere gli anni più terribili della Germania, Hartmann appose come titolo a questa sua sonata per pianoforte la semplice data di quell'episodio di cui era stato testimone diretto. [RV]
I. Bewegt
II. Presto assai (Scherzo)
III. Marcia funebre (Lento)
IV. Erste Fassung: Allegro risoluto
IV. Zweite Fassung: Allegro furioso


inviata da Riccardo Venturi - 1/2/2015 - 00:14



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org