Lingua   

Ricardo Semillas

Ana y Jaime
Lingua: Spagnolo

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

A desalambrar!
(Daniel Viglietti)
Eco-lógico
(Ana y Jaime)
Café y petróleo
(Ana y Jaime)


[1969]
Parole di Nelson Osorio Marín (1941-1997), poeta colombiano
Musica dei fratelli Ana e Jaime Valencia Aristizábal, costituenti il duo vocale Ana y Jaime.
Nell’album di Ana y Jaime intitolato “Diré a mi gente”

Diré a mi gente

Il racconto dell’assassinio di un sindacalista o di un attivista sociale o di un maestro rurale… Non credo che il nome corrisponda ad un personaggio realmente esistito ma che sia simbolico di tutte le migliaia di persone che sono state ammazzati in Colombia e in tutta l’America Latina per via del loro impegno politico e sociale o, semplicemente, per non accettare l’ingiustizia.
Ana y Jaime si riferivano agli omicidi politici molto frequenti negli anni 60, ma successivamente le cose andarono anche peggio: si pensi che a metà degli anni 80 soltanto tra i dirigenti e militanti della Unión Patriótica (UP), formazione di sinistra che si batteva contro la collusione tra politica e narcotraffico e paramilitarismo, si registrarono circa 5.000 assassinati, tra i quali i segretari Jaime Pardo Leal (nel 1987) e Bernardo Jaramillo Ossa (nel 1990).
Ricardo bajo a la aldea estrenando amaneceres
silbando canciones frescas sin olvidar sus quehaceres
la aldea ese día nuevo salió el sol muy en silencio
y dejo que el aire tibio regara bien los sucesos
¡ay ay ay ay regara bien los sucesos!
¡ay ay ay ay regara bien los sucesos!

Ricardo reunió a los hombres y les hablo con despacio
palabras verde esperanza teñidas de sal y selva
les dijo la vida es nuestra también es nuestra la tierra
y las palabras que traigo son semillas también nuestras
¡ay ay ay ay son semillas también nuestras!
¡ay ay ay ay son semillas también nuestras!

La aldea ese día nuevo amarró el sol al recuerdo y sintió que el aire tibio se llenaba de sucesos...

Un disparo cortó el viento con sed de sangre emboscada
y Ricardo doblo el cuerpo sin terminar la palabra
Ricardo murió ese día hermano de hombre y semilla
murió mirando la vida que entre sus manos moría
¡ay ay ay ay que entre sus manos moría!
¡ay ay ay ay Ricardo murió ese día!

Ricardo murió ese día haciendo bien sus quehaceres
cayó sembrando semillas de nuevos amaneceres
la vida es nuestra muy nuestra, también es nuestra la tierra
y las palabras que traigo son semillas también nuestras
¡ay ay ay ay son semillas también nuestras!
¡ay ay ay ay son semillas también nuestras!
¡ay ay ay ay aaaaaay!

inviata da Bernart Bartleby - 23/1/2015 - 13:22



Lingua: Italiano

Tentativo di traduzione italiana di Bernart Bartleby

Chissà che questa non sia la prima traduzione in italiano di versi scritti da Nelson Osorio Marín, poeta colombiano, e cantati dal duo Ana y Jaime, sia l’uno che gli altri non molto noti qui da noi….
I SEMI DI RICCARDO

Riccardo venne al villaggio raccontando di aurore
Fischiettando canzoni nuove senza dimenticare il suo còmpito
Il villaggio quel giorno nuovo si svegliò molto silenziosamente
E lasciò che nell’aria tiepida si diffondesse per bene quanto accadde
ay ay ay ay si diffondesse per bene quanto accadde
ay ay ay ay si diffondesse per bene quanto accadde

Riccardo chiamò a raccolta gli uomini e parlò loro con calma
Parole di verde speranza colorate di sale e selva
Disse loro, “La vita è nostra e anche la terra
E le parole che porto pure esse sono semi che ci appartengono”

Il villaggio quel giorno nuovo legò il sole al ricordo
E sentì che l’aria tiepida si riempiva di accadimenti…

Uno sparo tagliò il vento con sete di sangue a tradimento
E Riccardo cadde con la parola spezzata
Riccardo morì quel giorno, fratello di uomo e di seme
Morì guardando la vita che tra le sue mani moriva
ay ay ay ay che tra le sue mani moriva
ay ay ay ay che tra le sue mani moriva

Riccardo morì quel giorno realizzando bene il suo còmpito
Cadde seminando semi di nuove albe
La vita è nostra e nostra è soprattutto la terra
E le parole che porto sono semi nostri pure
ay ay ay ay sono semi nostri pure
ay ay ay ay sono semi nostri pure
ay ay ay ay aaaaaay!

inviata da Bernart Bartleby - 26/1/2015 - 13:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org