Lingua   

Inferno a Baghdad (Enzo Baldoni)

Andrea Papetti
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

L'uomo della verità
(Andrea Papetti)
Prendere e partire
(Gang)
Occhiali rotti
(Samuele Bersani)


Testo e musica di Andrea Papetti

Dedicata a Enzo Baldoni
Vedi anche Zolletta di Alessio Lega e Occhiali rotti di Samuele Bersani.
Lo sgomento rimbalza tra le mie mura
e investe una nazione

Notizie disperate
aspettando una liberazione

Le immagini arrivano violente
improvvise dall’inferno Baghdad

E noi qui teatranti impotenti
a parlare di libertà

Caro Enzo non so
cosa tu abbia pensato

Caro Enzo no
non ti hanno ammazzato

Ma ditemi qual è quel dio
che rivendica le morti?
ditemi qual è quel dio
che decide sulle nostre sorti?

Enzo ucciso dalla troppa
disponibilità

Disintegrato dai sogni
dalla sua stessa umanità

Muoiono sempre gli innocenti
pronti alla solidarietà

E il presidente del consiglio
parla ancora di necessità

Ma è davvero necessario
sollevare gli abusi

E al popolo italiano
dispensare insulti?

Non vogliamo più sopportare
questa nuova realtà
teste che volano
in nome di Allah

Oggi 26 agosto noi italiani
ci sentiamo più soli

Ma quanto sangue deve scorrere
ancora a causa dei milioni?

Basta crepare
per una falsa democrazia

Tornate tutti a casa
andatevene via

Ti saluto uomo di pace
addio Enzo Baldoni
ucciso dal potere
e dalle religioni.

inviata da Andrea Papetti - 26/7/2006 - 09:06



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org