Lingua   

Octobre 61‎

Brigada Flores Magon
Lingua: Francese


Ti può interessare anche...

Tracts
(Jean Sénac)
Paris, Oct61
(La Tordue)
Ffeɤ ay ajrad tamurt-iw
(Slimane Azem)


‎[1999]‎
Album “Brigada Flores Magon”‎



‎ ‎
Parigi 17 ottobre 1961. Ultimi atti della terribile guerra d’Algeria. ‎
Il Fronte di Liberazione Nazionale algerino indisse una manifestazione a Parigi per l’indipendenza ‎dell’Algeria, contro il coprifuoco imposto dal prefetto Papon e per denunciare ancora una volta la ‎sanguinosa campagna di repressione poliziesca ai danni della comunità maghrebina di Francia.
Più di 20.000 manifestanti si ritrovarono con l’intenzione di sfilare in corteo verso gli Champs-‎Élysées, l’Opéra ed il quartiere latino. Ma la polizia aveva avuto carta bianca da Papon e caricò ‎quasi subito, con estrema violenza… Non si conosce ancora oggi il numero esatto delle vittime, ma ‎furono tra le 50 e le 200… Nei giorni successivi la Senna restituì ancora molti cadaveri… Più di ‎‎11.000 persone, oltre la metà dei manifestanti, furono arrestate e rinchiuse per giorni in diversi ‎centri di detenzione improvvisati… Si trattò del più grande arresto di massa mai effettuato ‎dall’epoca della deportazione degli ebrei di Francia compiuta dalle SS del regime di Vichy…‎

Al proposito si vedano anche le canzoni 17 Octobre e Paris, Oct61.
Je me souviens des drapeaux algériens
Dans le maquis luttant contre l'occupant.
Je me souviens, à Alger, à Oran
Les résistants abattus comme des chiens.
Les hommes de l'ombre criaient indépendance.
Les femmes de l'ombre criaient indépendance.

Octobre 61
Octobre rouge, Octobre noir.

Je me souviens, il pleuvait sur Paris.
Des visages durcis marchaient pour l'Algérie.
Qui a vu les corps flotter dans la Seine ?
Nuit des longs couteaux, vive le FLN !
Ils ont lâché leurs chiens, charognes !
Martyrs algériens, Charonne !

Aujourd'hui, il ne pleut plus sur Paris.
‎17/10/61‎

inviata da Bartleby - 26/1/2012 - 11:34



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org