Lingua   

Max Leitner Tribute

Dor Doggi Sing
Lingua: Alemannico (Sudtirolese / Südtyrolalemannisch)

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

You Only Need Say Nothing
(Roger Lucey)
Fantazzini
(Pardo Fornaciari)
Chinder im Chrieg
(Baschi)


‎[2011]‎

Max Leintner

Oggi l’hanno beccato di nuovo Max Leitner, il re ‎delle evasioni.‎
Come avesse fatto ad evadere ancora una volta, il 27 ottobre scorso, Dio solo lo sa, visto che ha ‎gravi problemi cardiaci ed in carcere ha subìto un ictus che gli ha fatto perdere quasi l’uso di una ‎mano… In ogni caso, Max Leintner, non ha mai ferito né tanto meno ucciso nessuno nel corso delle ‎rapine per cui è stato condannato ad un quarto di secolo di prigione, pena che risente anche delle ‎sue continue fughe.‎
E’ per questo che in un suo recente appello a “Re Giorgio” Napolitano gli ha chiesto la grazia per ‎un perseguitato, “per poter vivere una vita normale e leale”.‎
Una vicenda che mi pare ricordi molto quella di Horst Fantazzini… Speriamo che non si concluda ‎altrettanto malamente…‎

Siccome non parlo il tedesco (scusatemi, pardon), non so bene né chi sia questo Dor Doggi Sing – ‎salvo che si tratta di una one man band – né ho capito una cippa della canzone, salvo che “Max… ‎endlich frei”, Max finalmente libero.‎

Per il percorso – se ce n’è uno – su ribelli, briganti, fuorilegge ed irredenti vari ed avariati.‎
Max laf
loss di niemehr fongen
i winsch dir a ruhiges Platzl in a Hängemattn drein,
in dor Hond an guat Wein und man heart di leise sougn,
endlich frei, endlich frei
a blondes Katzl isch ah dabei.

Max laf Max laf Max laf und loss di niemehr fongen
Max laf Max laf Max laf du bisch endlich frei.

‎5 Mol bisch schun oukaut sie houbm di jedes Mol gekriag
denmol muas es bessor gian, du hesch dors verdiant,
ondre greifn Kinder un, de sein long schun frei,
du hosch jo niamand Weah gitun isch des gerecht dai dai.

Max laf Max laf Max laf und loss di niemehr fongen
Max laf Max laf Max laf du bisch endlich frei.

Sie sougn du bisch a Gauner hosch Bankn ausgerab,
sigsch wie sich die Zeiten ändern weil I glab,
de saugn ins heint aus jeden Cent bis auf´s Bluot,
die Banken sein die Kriminellen und du dor Robin Hood.

Max laf loss di niemehr fongen
i winsch dir a ruhiges Platzl in a Hängemattn drein,
in dor Hond an guat Wein und man heart di leise sougn,
endlich frei, endlich frei
a blondes Katzl isch ah dabei.

Max laf Max laf Max laf und loss di niemehr fongen
Max laf Max laf Max laf du bisch endlich frei.
Max laf Max laf…‎

inviata da Bartleby - 7/12/2011 - 15:13


La richiesta di grazia a “Re Giorgio” (in italiano gli ultimi 4 minuti)‎

Bartleby - 7/12/2011 - 15:14


Ti ho corretto il nome del "Re delle evasioni": si chiama "Leitner", non "Leintner". Ne approfitto per segnalare un articolo da Minimi Termini Reload che vale la pena di leggere. Quanto al testo di questa canzone, anche se tu avessi conosciuto il tedesco standard ti saresti trovato a malpartito: è in fatti nell'ostico dialetto tedesco locale, l'Alemannico Sudtirolese. Fra un pochino mi ci vedrai alle prese. E' il mio modo per dire anch'io il mio "Forza Max, scappa ancora!"

Riccardo Venturi - 7/12/2011 - 22:37



Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Riccardo Venturi
7 dicembre 2011
MAX LEITNER TRIBUTE

Dedicata a Redshadow.

Max scappa via!
Non farti più riacchiappare!
Ti auguro un posticino tranquillo con un'amaca,
un buon vinello in mano, e che ti si senta dire piano:
finalmente libero, finalmente libero,
e una biondina [*] lì vicino a te.

Scappa Max, scappa Max e non farti mai più riacchiappare
Scappa ‎ Max, scappa Max, finalmente sei libero.

5 volte sei scappato e ogni volta ti hanno ripreso
stavolta deve andare meglio, te lo sei meritato
altri rapiscono bambini e già da lungo tempo sono liberi,
tu non hai fatto del male a nessuno, è proprio giusto così.

‎Scappa Max, scappa Max e non farti mai più riacchiappare
Scappa ‎ Max, scappa Max, finalmente sei libero.

Dicono che sei un delinquente e che hai rapinato banche,
vedi come cambiano i tempi, perché credo‎
che loro ci succhiano ogni centesimo fino al sangue
e che le banche siano i criminali, e tu il Robin Hood.

‎Max scappa via!
Non farti più riacchiappare!
Ti auguro un posticino tranquillo con un'amaca,
un buon vinello in mano, e che ti si senta dire piano:
finalmente libero, finalmente libero,
e una biondina [*] lì vicino a te.

‎Scappa Max, scappa Max e non farti mai più riacchiappare
Scappa ‎ Max, scappa Max, finalmente sei libero.
Scappa Max, scappa Max...

[*] Propriamente „gattina bionda“ (ndt)

7/12/2011 - 23:06


Grazie Riccardo, dopo la Tirolese in livornese ci mancava una canzone in tirolese tradotta da un livornese di spirito!
E poi l'ennesima conferma che a quattro mani le cose vengono decisamente benino, anzi, meglio.

Un saluto anche al nostro Max: non farti ammazzare di prigione, scappa ancora finchè puoi!

Bartleby - 8/12/2011 - 11:03


Già, questo fatto della Tirolese e del tirolese (yodelalàiii y-uuuu!) m'era venuto in mente anche a me; tanto più che questa canzone potrebbe anche consentire una traduzione in livornese sul serio...quel che auguro a Max, è che trovi la prossima volta un pescatore su una spiaggia. Dopo aver fatto l'ennesima rapina, sobriamente e equamente (parole di moda adesso). Forza Max!

Riccardo Venturi - 8/12/2011 - 17:11



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org