Lingua   

La lettera del futuro

Pasquale (Paki) Carzedda
Lingua: Italiano



La lettera del futuro


…Il futuro è preoccupato per i segnali che gli arrivano
Bambine costrette a non conoscere l’amore
Bambini impediti di professare per la pace
Che credono che la vera arma sia una pistola
Il futuro è deluso per l’ennesima risposta
Sputata con odio dalle nostre azioni
Chi cerca del buono anche nel male
Ma perde solo tempo per iniziare a cambiare…

…Il futuro ci chiede che vogliamo fare, perché ogni nostro sguardo viene sbiadito dal male,
noi continuamente rispondiamo del male…

…Il futuro si chiede perché tutto questo
Lui si aspettava sempre un mondo più onesto
Gente che approfitta della debolezza
Gente che non si vende per una carezza
Chi si crea una passione solo per denaro
E il male si diverte fondendosi nell’aria…

…Il futuro ci chiede che vogliamo fare, perché ogni nostro passo si fa strada sul male,
noi con ogni gesto facciam capire del male…

…La lettera del futuro è stata molto chiara
O cambia l’uomo o qui non cambia niente
Perché i sassi non si muovono da soli dalla terra
I pallettoni non partono da soli dal grilletto
Purtroppo vince sempre quel cavolo di ignoranza
Le vittime innocenti non ne hanno colpa
Se dopo il camminare s’impara a far la guerra
Questo sembra ormai l’obiettivo della terra…

inviata da Paolo - 2/11/2011 - 20:23



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org