Lingua   

Lettera dal fronte (lontano)

Giorgio Lo Cascio
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Giorgio Lo Cascio: Saremo liberi
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Il mio fratello
(Francesco De Gregori)


Dall'LP La mia donna 1973

Trascritta dalla (pessima) immagine di questa pagina
E' passato più di un anno
nella mia stanca esperienza
la certezza di morire
ha distrutto la pazienza

tutto il sangue, tutto l'odio
che han versato sul mio corpo
ha macchiato la mia pelle
e il mio spirito è già morto

E' un lettera d'addio
non mi rivedrai con te
han venduto la mia vita
non ricordo più perché

Ogni tanto la speranza
ricompare dal passato
ma il ricordo è doloroso
come un morso avvelenato

I tuoi occhi, il tuo abbraccio
sono ormai troppo lontani
è un abbraccio ben diverso
che riceverò domani

E' un lettera d'addio
non mi rivedrai con te
han venduto la mia vita
non ricordo più perché

Sta piovendo da due giorni
e la terra imputridisce
un tenente fa un discorso
che soltanto lui capisce

Ciò che ho visto appartiene
ad un incubo distorto
ed io voglio che rimanga
qui sempre col mio corpo

E' un lettera d'addio
non mi rivedrai con te
han venduto la mia vita
non ricordo più perché

inviata da DonQuijote82 - 24/5/2011 - 14:01



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org