Lingua   

Salta la corda

I Luf
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Sparati
(I Luf)
Un pensiero
(Flavio Oreglio e Luf)
Ballata
(I Luf)


2003
Ocio ai luf

ocio-ai-luf

"C’è chi passa la frontiera solamente per viaggiare
E chi passa la frontiera forse solo per mangiare"
In realtà una filastrocca, ma anche nelle filastrocche si può parlare di cose serie
C’è chi piange per amore e chi amore non ha più
C’è chi vive per lottare e chi ormai non crede più
C’è chi passa la frontiera solamente per viaggiare
E chi passa la frontiera forse solo per mangiare

C’è spegne la candela molto prima che sia sera
C’è chi strappa la sua rosa prima che sia vanitosa
C’è chi scrive il suo finale per poterlo raccontare
Per urlare a squarciagola almeno l’ultima parola

Salta la corda bambina mia
salta la corda e la notte va via
Bacia la luna stammi vicino
presto arriverà il mattino

Il mattino che sa di gatto
Salta la corda che babbo è un po’ matto
Quando mi chiedi di spegnere il sole per
continuare a dormire

Gira la ruota e la ghironda fa solletico alle stelle
Balla l’orso sopra il palco e ti entra nella pelle
S’alza la gonna e se avrai fortuna
vedrai le porte del paradiso
Ma se lei sarà veloce avrai solo il suo sorriso

Vorrei chiudere i miei occhi tra le cosce della vita
E sentire il suo profumo anche dopo che è partita
Ogni viaggio ha i suoi compagni
io ne ho persi e ne ho lasciati
Ma i tuoi fiori sulla la neve non li ho mai dimenticati

Salta la corda bambina mia
salta la corda e la notte va via
Bacia la luna stammi vicino
presto arriverà il mattino

Il mattino che sa di gatto
Salta la corda che babbo è un po’ matto
Quando mi chiedi di spegnere il sole per
continuare a dormire

inviata da DonQuijote82 - 28/12/2010 - 16:20



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org