Lingua   

Εγώ με τις ιδέες μου

Nikolas Asimos / Νικόλας Άσιμος

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Μπαγάσας
(Nikolas Asimos / Νικόλας Άσιμος)
To Φανάρι του Διογένη
(Nikolas Asimos / Νικόλας Άσιμος)
Questi sbirri chiedon scusa
(Gian Piero Testa)


Egó me tis idées mou
Στίχοι: Νικόλας Άσιμος
Μουσική: Νικόλας Άσιμος
Πρώτη εκτέλεση: Σωτηρία Λεονάρδου & Νικόλας Άσιμος
Το φανάρι του Διογένη - 1987

Testo e musica di Nikolas Assimos
Prima interpretazione: Nikolas Assimos con Sotirìa Leonardou
La lanterna di Diogene - 1987

"Il mondo non sa vivere. Scendi e andiamo a piedi". Su un muro con l'immagine stencilata di Nikolas Asimos.
"Il mondo non sa vivere. Scendi e andiamo a piedi". Su un muro con l'immagine stencilata di Nikolas Asimos.

"Ribelle, protervo, nichilista, questo Assimos. Impermeabile ad ogni autentico valore, anche a quello del denaro. Antesignano del partito dell'odio e della morte. E infatti finì suicida, come meritava. Per saperne di più vai a Μπαγάσας." (gpt)
Εγώ με τις ιδέες μου
κι εσείς με τα λεφτά σας,
νομίζω πως τα θέλετε μονά ζυγά δικά σας,
δε θέλω την κουβέντα σας
ούτε τη γνωριμιά σας.

Θα χτυπήσω εκεί που σας πονάει,
κανένα δε θα αφήσω εμένα να κερνάει.
θα με χρίσω ιππότη και τζεντάι
και άμα ξεμεθύσω
σας λέω και γκοντμπάι.

Και οι θεοί σαν πείθονται
εάν υπάρχει ανάγκα,
για πόλεμο δεν έκανα
ποτέ εγώ το μάγκα
και ούτε νεροπίστολο
δεν έχω στην παράγκα.

Θα τραβήξω το δρόμο μου όσο πάει
κανένα δε θα αφήσω
εμένα να κερνάει,
Θα απολύσω κι όποιον με περιγελάει,
χιλιάδες δυο αλήθειες
ο πόνος μου γεννάει.

Εγώ στα δίνω έτοιμα
κι εσύ τα θες δικά σου
λιγούρα που σε έδερνε
παρ' όλα τα λεφτά σου
και ούτε στο νυχάκι μου
δε φτάνει η αφεντιά σου.

Δε σε παίρνει εμένα να κοιτάξεις
χωρίς καμιά ουσία εσύ
θα τα τινάξεις.
Είσαι θύμα του νόμου και της τάξης
δεν ξέρεις καν το λόγο
για να με υποτάξεις

inviata da Gian Piero Testa - 2/12/2010 - 11:37



Lingua: Italiano

Gian Piero Testa.
Gian Piero Testa.

Versione italiana di Gian Piero Testa
ΙΟ CON LΕ ΜΙΕ ΙDΕΕ

Io con le mie idee
e voi coi vostri soldi
penso che li vogliate per voi in esclusiva
non desidero le vostra conversazione
e nemmeno far la vostra conoscenza.

Picchierò lì dove vi fa male
non permetterò a nessuno di offrirmi da bere
mi consacrerò cavaliere e Jedi
e appena mi passa la sbornia
vi dico anche goodbye.

E quando gli dei si piegano
alla necessità se capita,[1]
per la guerra non ho
mai fatto il gradasso io [2]
e nemmeno una pistola ad acqua
io tengo nel ripostiglio.

Tirerò per la mia strada ovunque mi conduca
non permetterò a nessuno di offrirmi da bere.
E mi scrollerò di dosso chi mi prende per il culo
verità a non finire
partorisce il mio dolore.

Io te le servo cotte
sei tu che vuoi farti
abbacchiare dall'indigestione
nonostante i tuoi quattrini,
e nemmeno la punta delle dita
mi sfiora la signoria tua.

Non permetterti di guardarmi
senza più sostanze tu
tirerai le cuoia.
Tu sei vittima della legge e dell'ordine
non conosci neppure una parola
capace di mettermi sotto.
[1] Antico modo di dire: "anche gli dei per necessità si persuadono". Vedi Simonide: "ἀνάγκᾳ δ' ουδὲ θεοὶ μάχονται" (per necessità anche gli dei si ritirano dal combattimento).

[2] Altro modo di dire: "κάνω τον μάγκα" (tenere sempre un atteggiamento aggressivo).

inviata da Gian Piero Testa - 2/12/2010 - 14:38


Ehi, Gian Piero, ma lo sai che questa è la canzone n° 200 della sezione Greca delle CCG/AWS? Mica male, eh! :-) In questo momento, nel computo delle canzoni suddivise per lingue, il greco moderno è in sesta posizione.

Riccardo Venturi - 3/12/2010 - 04:18


Senza tenere conto che abbastanza spesso abbiamo postato interi LP sotto una voce sola: ché se contassimo i singoli titoli dei brani, la sezione greca potrebbe esibire numeri molto più alti. Ne sta uscendo una bella antologia, però. Non ti pare ?

Gian Piero Testa - 3/12/2010 - 09:40


E mi pare eccome! Però io sono d'accordo col postare album interi in una sola pagina: altrimenti (come del resto in alcuni casi si è fatto) si dovrebbe creare tutto un sistema di rimandi incrociati che è uno degli "incubi" di questo sito :-); oppure si farebbe come nel caso di Το μεγάλο μας τσίρκο, di cui sono presenti alcune canzoni senza rimandi, e che secondo me invece 'e gli anderebbe messo tutto quanto...insomma, ben vengano le "paginone" !

3/12/2010 - 11:34


Va ripristinato il video. Qui ce n'è uno con più di 700.000 "passaggi". Quanta strada hanno fatto nel cuore di una certa Grecia le povere musicassette che Asimos vendeva nelle strade. Leggo cosa scriveva Riccardo poco più di tre anni fa, quando si postò questa canzone: la n° 200 della sezione greca. Poco fa ho visto che siamo a 444. Anche noi abbiamo fatto un po' di strada, si parva licet.

Gian Piero Testa - 14/3/2014 - 16:57



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org