Lingua   

Christmas In My Soul

Laura Nyro
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Chicago (We Can Change The World)
(Graham Nash)
F.M.U.S.A.
(Gang Of Four)
And When I Die
(Laura Nyro)


(1970)

Laura Nyro


Si tratta di una poesia [spoken word] che Laura Nyro cominciò a proporre nei suoi concerti di Natale a partire da quello memorabile del 22 dicembre 1970 al Fillmore East di New York

Dall'introduzione di Philip Cheah su BigO Magazine (dove è scaricabile l'intero concerto: http://www.bigo.com.sg/):

"In 1970, she performed her latest song, Christmas in My Soul, her peaceful soul anguished by the Vietnam War and the brutal toll on civil liberties and lives."
I love my country as it dies
In war and pain before my eyes
I walk the streets where disrespect has been
The sins of politics, the politics of sin
The heartlessness that darkens my soul
On Christmas.
Red and silver on the leaves
Fallen white snow runs softly through the trees
Madonnas weep for wars of hell
They blow out the candles and haunt Noel
The missing love that rings through the work
On Christmas.
Black panther brothers bound in jail
Chicago seven and the justice scale
Homeless Indian on Manhattan Isle
All God's sons have gone to trial
And all God's love is out of style
On Christmas.
Now the time has come to fight
Laws of book of love burn bright
People you must win the day
America your dignity
For all the high court world to see
Christmas in my soul
Christmas in my soul
Christmas in my soul.

inviata da Alessandro - 3/3/2006 - 12:34


Un tentativo di spiegazione di alcuni passi del brano:

"Black panther brothers bound in jail"
A partire dal 1967, l’FBI diretta da Hoover aveva istituito il COINTELPRO (Counter Intelligence Program) un programma volto a indagare, infiltrare e distruggere i movimenti politici dissidenti e rivoluzionari negli USA. Hoover aveva descritto le Black Panthers come "la più seria minaccia alla sicurezza interna del paese". Il 4 dicembre del 1969, furono gli uomini di Hoover ad assassinare a Chicago Fred Hampton, uno dei leader più carismatici delle BP. Fu una vera e propria esecuzione sommaria. I militanti che si trovavano con Hampton furono feriti, picchiati e trascinati in strada, quindi arrestati.
http://en.wikipedia.org/wiki/Black_Pan...

"Chicago seven and the justice scale"
Nell’agosto del 1968 a Chicago, la Convention del Partito Democratico fu contestata da decine di migliaia di persone chiamate a raccolta dalle diverse organizzazioni impegnate contro la guerra in Viet Nam. Per sommo spregio verso la classe politica, i manifestanti portarono in trionfo un maiale, "Pegaso l’Immortale", e lo elessero Presidente. La repressione poliziesca non si fece attendere. Ci furono centinaia di arresti e 8 leader della protesta furono accusati di gravissimi reati, tra cui cospirazione e incitamento alla rivolta. Tra di loro, il leader del movimento Yippie, Abbie Hoffman, il futuro senatore della California, Tom Hayden, e Bobby Seale, attivista delle Pantere Nere (che verrà subito sbattuto in galera e processato a parte, avendo insultato la Corte fin dalla prima udienza). I "Chicago Seven" subirono un processo tutto politico che gli imputati riuscirono però a smascherare, trasformandolo in una farsa teatrale e, anzi, in un’occasione per diffondere ulteriormente attraverso i media le posizioni del movimento antagonista. Alla fine, gli imputati furono assolti dalle accuse più gravi e, in appello, anche da quelle accessorie.
http://en.wikipedia.org/wiki/Chicago_seven

"Homeless Indian on Manhattan Isle"
Non ho riscontri precisi, salvo che tra gli anni ’60 e ’70 Manhattan non era certo il luogo di uffici megagalattici e loft altolocati che è oggi. Anzi, doveva essere un’area di rifugio per diseredati di ogni specie, nativi americani compresi.
http://en.wikipedia.org/wiki/Manhattan...

Alessandro - 6/3/2006 - 13:14



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org