Lingua   

R.I.P. (Requiescant In Pace)

Banco Del Mutuo Soccorso
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Canto nomade per un prigioniero politico
(Banco Del Mutuo Soccorso)
Senza fucili e senza cannoni
(Ambrogio Sparagna)
Le fughe, i ritorni
(Vittorio Nocenzi)


[1972]
Testo di Francesco Di Giacomo e Vittorio Nocenzi
Musica di Vittorio Nocenzi
Album: "Banco del Mutuo Soccorso"

bms


"La guerra vista dagli occhi morti di un soldato. La gloria celebrata con il sangue. L'onore conquistato con il dolore. Che per Voi ci sia solo e sempre pace e amore."
[Commento originale all'inserimento nella primitiva raccolta delle CCG, febbraio/marzo 2003]
Cavalli corpi e lance rotte
si tingono di rosso,
lamenti di persone che muoiono da sole
senza un Cristo che sia là.

Pupille enormi volte al sole
la polvere e la sete
l'affanno della morte lo senti sempre addosso
anche se non saprai perchè.

Requiescant in pace. Requiescant in pace.
Requiescant in pace. Requiescant in pace.

Su cumuli di carni morte
hai eretto la tua gloria
ma il sangue che hai versato su te è ricaduto
la tua guerra è finita

vecchio soldato.

Ora si è seduto il vento
il tuo sguardo è rimasto appeso al cielo
sugli occhi c'è il sole
nel petto ti resta un pugnale

e tu no, non scaglierai mai più
la tua lancia per ferire l'orizzonte
per spingerti al di là
per scoprire ciò che solo Iddio sa

ma di te resterà soltanto
il dolore, il pianto che tu hai regalato
per spingerti al di là
per scoprire ciò che solo Iddio sa.

Per spingerti al di là,
per scoprire ciò che solo Iddio sa...

inviata da MAX il bYOndo


E' senza dubbio una delle più belle canzoni che il Banco abbia mai prodotto, inno instancabile contro le violenze e gli abusi della guerra che come spesso si dice non fa vincitori ma solo vinti. Guerra che catapulta il soldato in un vortice di sangue, senza che egli si ponga il perchè stia uccidendo con tanta rabbia un suo fratello. Guerra che loda, guerra che incanta, guerra che glorifica...guerra bastarda che ti fa dimenticare la bellezza della vita, guerra maledetta che ti fa rimpiangere la bellezza della vita...guerra che non perdona....

ciummo@email.it - 13/5/2005 - 02:40



Lingua: Francese

Version française – R.I.P. ( REQUIESCANT IN PACE.) – Marco Valdo M.I. – 2010
Chanson italienne – R.I.P. ( Requiescant in pace.) – Banco Del Mutuo Soccorso – 2003

La guerre vue par un vieux briscard déjà mort.
R.I.P. ( REQUIESCANT IN PACE.)

Chevaux, corps et lances rompues
Se teignent de rouge,
Lamentations de ceux qui meurent solitaires
Sans même un Christ

Pupilles énormes tournées vers le soleil
La poussière et la soif
Tu sens toujours sur toi le souffle de la mort
Même si tu ne sais pas pourquoi

Requiescant in pace. Requiescant in pace.
Requiescant in pace. Requiescant in pace.

Sur des monceaux de viande morte
Tu as édifié ta gloire
Mais le sang que tu as versé est retombé sur toi
Ta guerre est finie

Vieux briscard.

Aujourd'hui, le vent s'est assis
Ton regard est resté pendu au ciel
Dans tes yeux, il y a le soleil
Dans ta poitrine, il reste un poignard

Et toi, tu ne lanceras jamais plus
Ta lance pour blesser l'horizon
Pour te projeter au-delà
Pour découvrir ce que seul Dieu sait

Et il te restera seulement
Ta douleur, ton pleur que tu as donné
Pour te projeter au-delà
Pour découvrir ce que seul Dieu sait

Pour te projeter au-delà
Pour découvrir ce que seul Dieu sait...

inviata da Marco Valdo M.I. - 3/1/2010 - 18:52



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org