Lingua   

Quale sarà il mio nome

Celestino Carbone
Lingua: Italiano



Bobby Sand, irlandese, è morto a seguito di uno sciopero della fame nelle prigioni inglesi per vedere esaudita la sua richiesta di un trattamento umano che gli veniva negato.
Stephen Biko è stato ucciso in sudafrica perchè si ribellava all'aphartaid.
Everardo è uno dei capi degli indios guatemaltechi ribellatesi durante un genocidio infinito.
Sono tre uomini tra i tanti, lontani e diversi, ma uguali nel coraggio di dire NO alle ingiustizie.
Il cielo era un ricordo lontano
nel freddo buio del blocco H,
ho rischiato la vita e l’ho perduta
per poter essere chiamato uomo.

Oggi sorridono sotto il mio sole
ma lui non mi può più scaldare,
non sono il solo ad essermene andato
per rispetto al colore col quale sono nato.

Ero solo un contadino, la terra fra le dita
ma son sparito stringendo un fucile,
non volevo morire coi capelli neri
ma a volte non possiamo scegliere.

Il sangue è dolce e dello stesso rosso
sulle ferite di chi ha detto no,
il cuore batteva con la stessa forza
dentro un petto diverso dello stesso dolore.

Ero Bobby sotto il cielo d’Irlanda,
Stephen sul suolo Sudafricano,
Everardo sui monti in Guatemala,
domani quale sarà il mio nome.

inviata da Piera Marchioni - 20/7/2010 - 20:47



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org