Lingua   

Walk On: La pace alle porte

Comunità di Base del Cassano
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Gocce di Stelle: Fragile come la pace
(Comunità di Base del Cassano)
Luca Iavarone: Guerra preventiva
(Comunità di Base del Cassano)
Casa Irene: Nuje e 'a pace
(Comunità di Base del Cassano)


[2003]
Testo e musica: Walk On

Da alcuni anni la "Comunità di Base del Cassano" organizza un concorso "Canzoni di Pace" riservato ai ragazzi dei licei della zona, che devono comporre ed interpretare canzoni sul tema della pace e dell'opposizione alla guerra. Ve ne proponiamo alcune come testimonianza assai interessante di una canzone "dal basso", a metà tra la canzone d'autore allo stato embrionale e la canzone popolare.
Abbiamo preferito inserire queste canzoni, il cui titolo è comunque sempre preceduto dal nome dell'autore, a titolo collettivo della Comunità di Base del Cassano che ne è la promotrice e l'organizzatrice.
Tutti i testi sono ripresi da:
http://www.cdbcassano.it/testi_canzoni.htm

[Riccardo Venturi]
Ecco la sabbia leva alto il volto cupo
tra i fiumi di Bagdad in un fuggente tramonto
quasi a voler coprire tant’odio tanta violenza
ma quando il popolo vessato insorgerà…

Io vi porterò la giustizia
nuova era per tutti sarà
ma non disse che la legge
era solo la sua autorità;
e la pace ora piange alle porte,
dove c’era la mia casa
e la scuola dei miei bambini
ora solo sabbia nelle mie mani…

Bussarono all’ingresso della mia solitudine
con un foglio di carta in mano ed un elogio al merito:
"Morto per l’Imperatore" nella sua missione,
lui che avevo partorito figlio del mio sangue

Tu che indossi una maschera d’uomo
hai bruciato la tua esistenza
tu che credevi di fare l’eroe…
ora solo un pugno di sabbia
e la pace ora giunge alle porte
ma quante vite sono state sciolte
e mio figlio sacrificato
ora solo sabbia nelle mie mani

La morte in prima visione
quanti volti escon da uno schermo
una guerra di ascolti, il giudice
del mondo ora incanta i nostri cuori
io non riesco a trovare un senso
io non riesco a trovare un senso
tu non riesci a trovare un senso

Oh Signore, mio Dio del cielo
ascolta questa mia preghiera
fa che l’arcobaleno ritorni
sulle nostre vite spente
e la pace chiuderà le porte
all’odio, alla violenza
e la sabbia di questo deserto
splenderà di campi verdi (e di fiori).

inviata da Riccardo Venturi - 18/6/2005 - 22:56



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org