Lingua   

La fine della guerra

Tupamaros
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Ship to Gaza
(Jonas Selander)
Non è in nome mio
(Tupamaros)
Radio Rosa
(Marmaja)


[2002]
Dall'album "Sogni da coltivare"

tupa

Un sogno da coltivare, appunto: israeliani e palestinesi che -dimenticandosi di torti o ragioni- decidono di scendere in strada invece che per uccidersi per ballare insieme (i torti e le ragioni ci sono, e non li dimentichiamo facilmente. Ma potremmo barattarli con una pace giusta).
La fine della guerra
Verrà su un carro come a carnevale
Col Dio della pace che sta ai dischi
E coi ragazzi che vogliono ballare

E ballano le madri
Al ritmo antico del dolore
Negli occhi hanno un figlio mandato a morire
E non importa come

E ballano i coloni
Ballano calpestando
Che il ritmo lieve della danza
lo stanno ancora imparando

ma la fine della guerra
è solo uno scherzo a carnevale
il dio della pace è imprigionato
e ragazzi continuano a sparare

Ma le kefie balleranno un giorno
Un valzer con la torah
Non ci saranno spari ne pietre
E nessuno più sanguinerà!



Lingua: Inglese

Versione inglese dal libretto dell'album:
THE END OF THE WAR

The end of the war
Will come on a cart as for carnival
With peace, God as DJ,
And with the guys wanting to dance

And the mothers are dancing
To the ancient rhythm of pain
Into their eyes they've a son sent to die
And no matter how

And the settlers are dancing
They dance crushing
And they are still learning
The soft rhythm of the dance

But the end of the war
Is just a carnival trick
The peace god is in jail
And the guys keep on shooting

But the keffiyehs dance for a day
A waltz with the torah
There won't be any shot and any stones
And nobody will bleed anymore!

inviata da Riccardo Venturi - 29/11/2004 - 15:31




Lingua: Spagnolo

Versione spagnola dal libretto dell'album (con qualche correzione):
LA FIN DE LA GUERRA

La fín de la guerra
LLegará sobre un carro como para carnaval
Con el Dios de la paz como pinchadiscos
Y con los muchachos que quieren bailar

Y bailan las madres
Al antiguo ritmo del dolor
En los ojos tienen un hijo mandado a morir
Y no importa cómo

Y bailan los colonos
Bailan pisando
Todavía aprendiendo
El ritmo ligero del baile

Pero la fín de la guerra
Sólo es en broma como para carnaval
El dios de la paz está encarcelado
Y los muchachos siguen disparando

Pero las quefiyás bailarán por un día
Un vals con la torah
No habrá ni disparos ni piedras
Y nadie sangrará más.

inviata da Riccardo Venturi - 29/11/2004 - 15:38



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org