Lingua   

La città aveva pioggia alle finestre

Tuttigiùperterra
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

L'albero
(Tuttigiùperterra)
L’aviatore
(Tuttigiùperterra)
Il disertore
(Tuttigiùperterra)


Poche immagini con questa guerra che è entrata nella vita quotidiana anche dei civili, nella loro città sotto assedio.

testo: Paolo Donadoni
La città non aveva porte
potevano accedere ovunque
le ombre lunghe della sera
armate di nessuna pietà

la pioggia alle finestre
teneva per mano l’attesa
quasi che l’assalto delle ombre
sarebbe rimbalzato contro i vetri

inviata da i.fermentivivi - 25/8/2009 - 08:41



Lingua: Francese

Version française – LA VILLE AVAIT LA PLUIE À SES FENÊTRES – Marco Valdo M.I. – 2009
Chanson italienne – La città aveva la pioggia alle finestre – Tuttigiùperterra

Peu d'images pour cette guerre qui est entrée dans la vie quotidienne des civils, dans leur ville assiégée.
LA VILLE AVAIT LA PLUIE À SES FENÊTRES

La ville n'avait pas de portes
Les ombres longues de la nuit
Pouvaient entrer n'importe où
En armes et sans pitié

La pluie aux fenêtres
Tenait la main à l'attente
Comme si les ombres à l'assaut
Allaient rebondir sur les vitres.

inviata da Marco Valdo M.I. - 13/11/2009 - 08:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org