Language   

Зубы

Lumen
Language: Russian

List of versions


Related Songs

Бодайбо
(Vladimir Semënovič Vysotskij / Владимир Семёнович Высоцкий)
Пока ты спал
(Lumen)
Государство
(Lumen)


Zuby
[2005]
Parole e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Lumen
[Рустем Булатов - Игорь Мамаев - Евгений Тришин - Денис Шаханов]
[Rustem Bulatov – Igoŕ Mamaev – Evgenij Trišin – Denis Šaxanov]
Альбом / Album / Albumi : Свобода ["Libertà" / "Freedom" / "Liberté" / "Vapaus"]

Свобода
Пришло время скинуть бремя
Пустой надежды как лишнюю одежду
В далекие углы бросают по весне,
И забывают о ней, пока не выпал снег...

Я так хотел добра в плену своих идей
Я стал почти что раб, и в окружении людей
Которым наплевать на то, что кто-то строит
Здесь все привыкли лишь ломать, рука руку моет...

В моих ушах бьют барабаны
И в голове моей звучат призывно трубы
Я слишком долго ждал, надеялся на чудо
За это время у меня появились зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!

Проходит время, зубы острее только
И я нашел ответ на свой вопрос "Сколько?"
Да больше ни секунды, ни одного мгновенья
Я прошлой ночью поимел свое терпенье.

Прощаюсь с прошлым, и жгу его кострами
Я тот же хлипкий голос, но я теперь с зубами!
Пока не станет лучше, пока надежды лучик
Не успокоит стаи, которыми мы стали...

В моих ушах бьют барабаны
И в голове моей звучат призывно трубы
Я слишком долго ждал, надеялся на чудо
За это время у меня появились зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы!

Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы! На вас!

Большие злые зубы!
Большие злые зубы!
Большие злые зубы! На вас!

Contributed by giorgio - 2008/11/28 - 22:53



Language: Italian

Traduzione italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Venturi, 19-05-2020 12:26
I DENTI

È giunto il tempo di buttar via il fardello
Di vuota speranza come si gettano in primavera
In angoli lontani gli abiti che non servon più,
Dimenticandoseli finché non torna a nevicare...

Volevo tanto il bene, prigioniero delle mie idee,
E quasi son diventato schiavo, circondato da gente
A cui niente importa se qualcuno fa e costruisce,
Qui sono tutti abituati solo a distruggere, una mano lava l'altra...

Nei miei orecchi battono i tamburi
E nella mia testa risuonan le trombe di chiamata alla guerra.
Ho aspettato troppo a lungo sperando in un miracolo,
E durante tutto questo tempo, mi sono spuntati i denti!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!

Il tempo passa, i denti si fanno sempre più aguzzi
E ho trovato la risposta alla mia domanda: “Per quanto ancora?”
Sí, non più di un secondo, non un momento in più,
La notte scorsa ho perso la pazienza.

Dicono addio al passato, e io lo brucio con dei falò
Ho sempre la stessa voce tremante, però ora ci ho i denti!
Finché non andrà meglio, finché un raggio di speranza
Non rassicurerà il gregge che tutti siamo diventati...

Nei miei orecchi battono i tamburi
E nella mia testa risuonan le trombe di chiamata alla guerra.
Ho aspettato troppo a lungo sperando in un miracolo,
E durante tutto questo tempo, mi sono spuntati i denti!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!

Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi! Per voi!

Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi!
Grossi denti malvagi! Per voi!

2020/5/19 - 12:26


???
E' una CCG/AWS?
Non capisco il russo ed il traduttore di Google non mi aiuta nella comprensione...

B.B. - 2020/5/19 - 10:37


Grazie Riccardo.
Però continua a sfuggirmi il senso... Forse uno che si è rotto le palle di essere buono e comprensivo con i propri simili e vorrebbe sbranarli tutti?
E' una CCG?

B.B. - 2020/5/19 - 12:38


L'album Svoboda dei Lumen è etichettato come un album dai grossi contenuti sociali. Questa canzone esprime in realtà la disillusione susseguita al cambiamento di regime e di società nell'ex URSS: grandi speranze andate perdute. E' la canzone di qualcuno che si è rotto le palle, sì, ma che si è rotto le palle di avere lasciato un regime per un altro, l'URSS per Putin (semplificando estremamente). Di qualcuno che si rende conto di che cosa sia il gregge, per intendersi. Io la intendo come un grido di rivolta del singolo, che ben si sposa con il carattere punk hardcore dei Lumen. Poi, naturalmente, può darsi che mi sbagli; ma credo comunque di non essere lontano dal vero. Saluti!

PS Ad ogni modo, sono molto contento di averla tradotta. Mi fa sentire parte di uno degli ultimi baluardi umani di fronte alla Macchina: i traduttori automatici non servono a una beata sega. Avete voglia a sviluppare "app" e quant'altro: ancora ci avete bisogno di vecchie, obsolete, arcaiche carcasse umane che hanno passato la vita a imparare lingue su lingue servendosi di polverose grammatiche, fumosi dizionari, giri per il mondo e conversazioni non distanziate. Tie' e bordancùlo !! :-)))

Riccardo Venturi - 2020/5/19 - 13:10


I traduttori automatici servono eccome, ma non ci ho mai fatto una traduzione e Dio me ne guardi.

Intanto il mio input a partire da Google Translate è servito perchè tu dessi un senso ad una pagina che prima non ne aveva alcuno e stava lì a fare nulla per nessuno da 12 anni.

Quindi vedi che anche il traduttore automatico a qualcosa è servito. Poi l'uomo - e che uomo! - ha fatto il resto. Le macchine hanno sempre l'utilità e il senso che loro danno gli uomini.

B.B. - 2020/5/19 - 13:40


Può darsi che tu abbia ragione, ma la devi anche un po' vedere dal mio punto di vista, che è quello che il traduttore e l'interprete lo ha fatto a lungo per lavoro. Ad un certo punto mi sono ritrovato ad essere considerato una specie di "cosa vecchia", e a sentirmi dire, non da pochi: "Non servirete più a niente, coi traduttori automatici andrete presto tutti in pensione". Il problema è che BB può considerare -giustamente- che "le macchine hanno sempre l'utilità ed il senso che danno loro gli uomini", ma che ci sono tanti e tanti per i quali le macchine oramai sostituiscono integralmente tutto e tutti: traduttori, preti, macellai, presidenti della repubblica, re (Elisabetta d'Inghilterra, comunque, per me è diventata una "app", indi per cui Carlo non regnerà mai), geometri, impiegati, calciatori, ogni cosa ed ognuno. Quindi perdonami questa mia piccola "vendetta" (che non è certo rivolta a te) ... :-P Saluti

Riccardo Venturi - 2020/5/19 - 13:55


Luddista che non sei altro!
Lo "zoccolo duro" ficcato negli ingranaggi del telaio!
Saboteur!

Saluzzi

B.B. - 2020/5/19 - 14:00


Di strada da fare ne hanno ancora tanta:

differenze


differenze

Lorenzo - 2020/5/19 - 14:14


Luddista nell'animo sì, lo riconosco. Peraltro, il traduttore umano è ovviamente soggetto sempre ad errori. Ad esempio, se andate a vedere la traduzione che ho fatto di questa canzone due ore fa, noterete che c'è un verso corretto rispetto alla versione di due ore fa. Avevo commesso un errore davvero marchiano, scambiando una terza persona plurale di un verbo per una prima persona (e sbagliando anche il tempo verbale in russo). Per questo ho l'abitudine di riguardare sempre, e di continuo, le traduzioni che faccio, dato che -fortunatamente- sono un essere umano.

Però devo anche dire che, almeno per certe lingue, il traduttore automatico di Google è stato molto migliorato. Per intendersi, sono finiti i tempi in cui traduceva "Turn cock to the left to avoid dripping" con "gira il cazzo a sinistra per evitare lo scolo" o "il gabinetto del dottor Alberto La Marca" con "the toilet of doctor Alberto The Brand". In più hanno un ottimo e utilissimo strumento di traslitterazione. Questo per dire che, in fondo, non sono e non voglio essere un talebano. Un taleLbano, casomai!

Riccardo Venturi - 2020/5/19 - 14:51



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org